- 24 novembre 2014

Tavoli per cucina

Solitamente, quando si acquista una cucina, si ha anche la possibilità di acquistare il tavolo e le sedie coordinate con essa. Le cucine abitabili, infatti, sono tali proprio perché si ha abbastanza spazio per poter consumare i pasti; è consigliabile, pertanto, che l'intero mobilio segua lo stile d'arredo dell'ambiente. Il tavolo e le sedie solitamente sono realizzati con gli stessi materiali della cucina. Ad esempio in legno, come la maggior parte, oppure in plastica dura colorata, se la cucina è in materiale laccato. Talvolta, però, si può anche scegliere di realizzare la zona pranzo con materiali che risultino essere in contrasto con quelli della cucina, in modo da creare due ambienti diversi all'interno di uno stesso. In quest'ultimo caso, bisogna prestare attenzione e fare in modo che l'ambiente risulti in armonia con gli arredi. In foto: tavolo Baron, Calligaris

Tavoli da cucina allungabili

I tavoli da cucina allungabili sono un'ottima soluzione per risparmiare spazio quando si è in pochi e di averne a sufficienza quando ci sono ospiti e quando serve. Sono dotati di particolari e semplici meccanismi che consentono di allungarne la lunghezza, in modo da aggiungere posti a tavola. Tutte le grandi marche che producono e commercializzano articoli d'arredo realizzano tavoli allungabili, ed è semplice trovarli anche negli usuali negozi d'arredamento. Non vi sono grandi differenze rispetto ai tavoli normali, in quanto possono essere realizzati con diversi tipi di materiali e di diverse dimensioni. Il prezzo è variabile ma copre diverse fasce di prezzo: il più economico costa intorno agli 80 euro. Il prezzo sale a seconda dei materiali scelti e delle dimensioni richieste.

Tavoli per cucina in vetro

La scelta di un tavolo da cucina in vetro si addice ad una cucina dallo stile semplice ed elegante. Bisogna tener conto che la trasparenza del vetro permetterà la riflessione della luce, per cui l'ambiente risulterà più luminoso. Per far sì che il tavolo in vetro sia il protagonista della zona pranzo, è consigliabile dipingere le pareti con dei toni chiari. Sebbene il piano sia in vetro, i piedi non potranno esserlo. Questi potranno essere in legno, adatti ad una cucina in legno e dallo stile moderno. Se la vostra cucina è laccata, conviene utilizzare lo stesso materiale e lo stesso tono di colore anche per i piedi del tavolo. Se la cucina è in acciaio inox, potete scegliere di avere anche i piedi in inox oppure di un materiale in contrasto. Quando si ha un tavolo in vetro, è importante essere delicati e non graffiarlo; inoltre, la pulizia del piano deve essere fatta regolarmente, per evitare la formazione di aloni e di macchie sulla superficie.

Prezzi tavoli per cucina

I prezzi dei tavoli da cucina sono vari e dipendono da molti fattori, quali il materiale utilizzato, le dimensioni del prodotto, il numero di sedie che compongono il set e la marca che lo contraddistingue. Le grandi catene che vendono prodotti d'arredo a prezzi molto accessibili, hanno nel catalogo prodotti davvero low cost. Il prezzo minimo è di circa 30 euro, che corrisponde ad un tavolo non allungabile in melammina, che può ospitare fino ad un massimo di quattro persone ed ha lunghezza di 110 cm. Un prodotto più lavorato, con superficie lucida in acciaio, di lunghezza 135 cm e che può ospitare fino a sei persone, ha un prezzo minimo di 130 euro. Tavoli dello stesso tipo, ma che possono ospitare fino a dieci persone hanno un prezzo minimo di 180 euro. Acquistando il set completo per la zona pranzo, per un tavolo e due sgabelli si parte da un minimo di 40 euro. Acquistando le sedie separatamente, per ognuna si parte da un prezzo minimo di circa 10 euro.