Filtra i risultati

La Redazione Consiglia

I migliori articoli su Arredamento.it

- 23 maggio 2018

Tende casa moderna in diversi tessuti e in differenti modelli, a pannelli, a pacchetto, tecniche, ossia a rullo, verticali, veneziane. Particolari i ...

- 18 gennaio 2018

Le tende moderne sono disponibili in svariati modelli, materiali e misure, ma è essenziale optare per i modelli più idonei per le proprie case

- 11 aprile 2016

Le tende moderne per interni, disponibili in commercio in una grande quantità di modelli, permettono di dare un tono completo ad ogni ambiente di ...

- 03 dicembre 2015

Le tende moderne per interni. Una guida alla scelta, spaziando tra modelli, tessuti e colori per vestire con stile ogni ambiente della nostra casa.

Quali sono i tipi di tende moderne

Esistono in commercio molti tipi di tende, ma quali sono più adatti alle case arredate in stile moderno? Li elenchiamo subito:

  • Tende a pannello: sono composte da due o più pannelli leggermente sovrapposti che scorrono lungo apposite guide collocate sul bordo superiore; in quello inferiore troviamo invece, inserita in una sorta di tasca, una piccola barra in alluminio (il “peso”) che serve a far cadere sempre dritto il tessuto ed evitare che svolazzi per la corrente. Le tende a pannello si chiudono manualmente, tramite una corda o una bacchetta, oppure sono motorizzate. Per quanto riguarda la lunghezza, la versatilità è estrema: decide l’utente, anche se naturalmente le opzioni più gettonate coincidono con i modelli a tutta altezza e a parete. Ideali in primis per le vetrate ampie, queste tende consentono di modulare la luce naturale e la sua intensità e sostanzialmente hanno un solo difetto, se così si può definire: il vano finestra resta sempre parzialmente coperto.
  • Tende a pacchetto: Le tende a pacchetto sono montate su un sistema a binario e, come suggerisce la definizione stessa, si caratterizzano per il movimento non orizzontale bensì verticale; quando vengono chiuse, sembrano “impacchettate” con i fili di comando e hanno un ingombro minimo. I fili scorrono tramite piccoli anelli cuciti nel tessuto oppure tramite fettucce. Disponibili sia a vetro che a soffitto, queste tende sono rigide oppure arricciate. Nel primo caso c’è un’asta inserita sul fondo che fa da peso; nel secondo il tessuto è morbido, non ci sono aste e di conseguenza la tenda, quando viene tirata verso su, si arriccia. I comandi manuali consistono in catenelle oppure fili, cordoncini, manovelle ma anche in questo caso esistono versioni motorizzate. Nessuna tenda a pacchetto, però, risulta molto indicata nel caso di finestre con ante battenti.
  • Tende a rullo: Rappresentano la scelta perfetta per chi desidera filtrare la luce solare in vari modi nell’arco della giornata e possono anche essere realizzate su misura, cioè tagliate in base alle misure delle finestre e delle portefinestre. Essenziali e minimaliste, sono composte da un tessuto che si avvolge intorno a un rullo collocato nella parte superiore e che, fra l’altro, evita che si formino pieghe antiestetiche. Il movimento in questione si compie manualmente oppure avviene per mezzo di un apposito motore. Il tessuto, contrariamente a quanto accade nel caso delle tende a pacchetto e soprattutto delle tende a pannello, in questo caso scompare completamente.
L’installazione delle tende con rullo può essere a parete, a soffitto oppure avvenire direttamente sull’infisso. Il tubo può essere lasciato a vista oppure celato da una mantovana o da un cassonetto.

Come scegliere le tende per ogni stanza

Non è difficile come può sembrare scegliere le tende per le varie stanze che compongono una casa caratterizzata da uno stile moderno. Nel caso del salotto o del living, per esempio, suggeriamo di optare per un modello lungo ed elegante; non male l’idea di scegliere un tessuto che si abbini al rivestimento del divano e delle poltrone oppure a un tappeto. Per la cucina sono perfette le tende a pacchetto, pratiche e maneggevoli ma anche esteticamente accattivanti. Le tende a rullo rappresentano invece l’opzione vincente per chi ama lo stile ultra minimalista, decisamente essenziale. Per quanto riguarda il bagno, non si corre il rischio di sbagliare con le tende a vetro semplici, prive di fronzoli. La cameretta dei ragazzi è il luogo in cui ci si può scatenare sia con le fantasie che con i colori, nella camera da letto invece la parola d’ordine dev’essere “sobrietà”. Più in generale, possiamo affermare che la stanza dei ragazzi e dei bambini è l’eccezione alla regola, nel senso che le tende moderne sono sempre molto discrete dal punto di vista cromatico e anche in riferimento a disegni e decorazioni.

I consigli giusti per scegliere il colore delle tende in una casa moderna

Veniamo ai colori delle tende: quali sono da privilegiare per una casa moderna? Vi insegniamo un trucco, partendo dal presupposto che bisogna ottenere un risultato armonioso e privo di contrasti e note stonate. Osservate con attenzione le pareti, tutti i mobili e i principali complementi di arredo presenti in ogni stanza e individuate il colore prevalente. Nel caso della cameretta, per esempio, è il blu? Ok. A questo punto avete due possibilità, partendo dall’osservazione della ruota cromatica: cercare tende che permettano di ottenere una perfetta continuità (quindi azzurre, per esempio) oppure scegliere tende del colore complementare, cioè l’arancio. Un’altra dritta: nel caso delle tende caratterizzate da colori neutri, per esempio il beige, non occorre fare alcun abbinamento. Come si suol dire, stanno bene su tutto e non si corre il rischio di sbagliare.