Arredamento.it

Arredamento.it

- 13 ottobre 2015

Vasche da bagno misure: l’importante ruolo del rapporto tra forma e dimensione

Quando dobbiamo scegliere quale sia la migliore vasca da bagno per il nostro spazio di cura quotidiana, è fondamentale considerare le nostre abitudini e le nostre esigenze. Lo spazio oltretutto è un fattore fondamentale per la decisione finale: decidere quali siano le misure corrette delle vasche da bagno, è un rapporto molto importante tra ciò che possiamo inserire e ciò che ci piace o serve. Ad esempio se lo spazio è davvero molto grande, potremo inserire una vasca da bagno circolare al centro stanza, da incasso o da appoggio, a scelta. Le misure di una vasca da appoggio circolare possono variare dal semplice metro fino dimensioni anche più grandi, fino oltre i due metri. In questo caso lo spazio a disposizione permetterà o meno l’installazione.

Vasche da bagno misure ridotte

Valutiamo le misure di una vasca da bagno nel caso in cui si debba inserire in uno spazio non esageratamente grande. È fondamentale in questo caso valutare correttamente la dimensione in rapporto allo spazio poiché delle vasche da bagno misure troppo grandi creerebbero discomfort nell’utilizzo dello spazio bagno in generale. Le misure delle vasche da bagno in questo caso possono essere normali o anche piuttosto ridotte: se è possibile è sempre preferibile inserire la misura massima per un comfort maggiore. Se lo spazio è stretto e lungo poniamo la vasca sul lato lungo, in fondo: di fronte potremo sfruttare lo spazio per disporre un piccolo mobile a parete in cui riporre tutto il necessario come asciugamani e altro. Se invece lo spazio è piuttosto ridotto, ma di forma quadrata potremo utilizzare la vasca come divisorio, posizionata di taglio rispetto all’ingresso, in modo da sistemare dietro i sanitari, che siano meno visibili. 

Misure particolari nelle vasche da bagno

La nostra sala da bagno è di dimensioni variabili, non troppo piccole, non troppo grandi, ma il problema principale è che è articolata e piena di aperture nei muri. Due porte e tre finestre, completano lo spazio retto eliminando la possibilità di ogni appoggio. In questo modo avremo la possibilità di avere una sola parete su cui mettere i nostri arredi: bene, utilizzeremo la nostra vasca da bagno come seconda parete. Scegliamo una vasca da bagno misure normali, ma ad angolo. Disponiamola di spalle alla porta e utilizziamo uno dei suoi due lati retti per creare una parete su cui andremo a poggiare il mobile lavabo. Nella parte retrostante andremo a disporre i sanitari e il gioco è fatto: lo spazio sarà perfettamente e funzionalmente arredato, senza il minimo pensiero. Foto : vasca da bagno circolare da incasso di Kos, Geo 180 

Sfoglia i cataloghi: