Climatizzatori fissi, tecnologia e comfort per una fresca estate

vedi anche: Climatizzatori

Climatizzatore fisso

I climatizzatori fissi sono tutti quei modelli composti da un’unità interna che viene installata a parete e da un compressore che va invece collocato all’aperto, dove scarica all’esterno il calore. Il vantaggio particolare offerto da questa tipologia di prodotti è quello di una superiore silenziosità e praticità rispetto ad altri impianti mobili di climatizzazione, poiché nel loro caso l’apparecchio è sempre a disposizione e pronto all’uso in qualsiasi momento, anche dovessero capitare giornate particolarmente calde fuori stagione. In più, è bene sottolineare come i modelli più recenti possano anche riscaldare l’ambiente, oltre che rinfrescarlo. Per quanto riguarda l’installazione, lasciate perdere le velleità di fai da te e affidatevi all’intervento di un tecnico specializzato.

Fujitsu Climatizzatori presenta per la gamma residenziale R32 i nuovi modelli della linea KG, nelle taglie da 7.000, 9.000, 12.000 e 14.000 BTU. Utilizzano il gas refrigerante R32, che garantisce il rispetto per l'ambiente e offrono un design pulito ed essenziale, che ben si inserisce in contesti di arredo contemporanei.

A ottimizzare i consumi concorrono anche la tripla classe A e il sensore di prossimità, che riconosce la presenza di persone all’interno della stanza e gestisce il flusso d’aria nel modo più efficace.

climatizzatore fisso


Quale climatizzatore scegliere?

climatizzatore daikin Il punto migliore dove installare il proprio climatizzatore fisso è il più in alto possibile sulla parete prescelta, così da facilitare la circolazione dell’aria fredda in un ambiente caldo: essa infatti, essendo più densa di quella calda, tende a scendere mentre quella più rarefatta a temperatura superiore invece salirà. In questo modo è possibile godere della miglior circolazione possibile, refrigerando l’intera stanza in maniera ideale. Trattandosi di un vero e proprio elemento aggiuntivo di arredamento, nella scelta del proprio climatizzatore va posta una certa attenzione anche sull’aspetto estetico, per quanto va detto che nei modelli di ultima generazione si riscontra di base una grande sensibilità in fase di progettazione per quanto riguarda le linee di design di questi prodotti, che diventano di anno in anno sempre più eleganti.

Daikin ha da poco annunciato la nuova gamma di climatizzazione Stylish, che si serve del nuovo refrigerante R32. A livello di dimensioni, Stylish sancisce un nuovo record grazie a una profondità di soli 18,7 centimetri, soprattutto se consideriamo quanta tecnologia è raccolta nel suo volume. Il design del pannello frontale è pensato per renderlo adatto ad ogni ambiente domestico, selezionabile nel nuovo colore “blackwood” a fianco dei classici bianco e argento.


  • lg artcool stylist condizionatore Tecnologia e design: nelle nostre case, luogo in cui trascorriamo il tempo forse più prezioso delle nostre giornate, sono queste le caratteristiche che chiediamo agli oggetti che ci circondano ...
  • Mitsubishi climatizzatori È questa la rete nazionale in franchising dei professionisti della climatizzazione che opera da anni sul territorio. Climamio è stata per anni Sponsor Ufficiale della Fortitudo Pallacanestro di Bologn...
  • condizionatore daikin Il caldo estivo è arrivato e milioni di italiani nelle loro case accendono il climatizzatore per sopportare gli effetti spiacevoli dell'afa. In estate soggiornare in locali climatizzati è...
  • split toshiba da parete La tecnologia inverter elettronica che consente ai condizionatori che ne sono dotati di regolare la potenza che erogano proporzionalmente alle effettive richieste di refrigerazione o riscaldamento. Un...


Climatizzatori senza unità esterna

climatizzatori senza unità esterna Val la pena dire che non tutti possono contare su balconi o davanzali sui quali collocare l’unità esterna del condizionatore. Come si fa in questo caso? Per fortuna di chi non sapesse dove alloggiare l’unità esterna esistono anche modelli split che fanno a meno di essa: certo, questi apparecchi monoblocco hanno dimensioni più voluminose, sono un po’ più rumorosi e la loro installazione richiede interventi più impegnativi per consentire l’ingresso dell’aria da fuori e l’uscita di quella calda (in questi casi all’esterno si vedono solo due griglie). Nel caso di climatizzatori senza unità esterna il prodotto deve essere posizionato su una parete che non sia comunicante con nessun’altra casa o stanza. Negli ultimi anni sono stati fatti grandi passi in avanti per diminuire l’ingombro, la rumorosità e i consumi di questi apparecchi, che non hanno nulla da invidiare ai loro “fratelli” con unità esterna.

Unico Air Inverter di Olimpia Splendid non necessità ad esempio di unità esterna. Grazie al controllo costante sulla velocità di rotazione del compressore ultracompatto può adattare la potenza erogata all’effettivo fabbisogno termico, riducendo così i consumi fino al 30%. Disponibile sia in versione solo freddo sia con pompa di calore integrata, è dotato di sistema multi-filtraggio per la purificazione dell’aria.


Climatizzatori fissi a basso consumo

Climatizzatori fissi a basso consumo L’evoluzione nel campo dei climatizzatori fissi ha fatto sì che gli ultimi modelli che venivano mano a mano messi in commercio marciassero con sempre più decisione verso la strada dell’abbattimento dei consumi. I climatizzatori fissi a basso consumo sono quelli facenti parte delle classi di efficienza energetica più alte A+++, A++, A+, A, B e sono solitamente dotati di tecnologia Inverter, capace di modulare la potenza della diffusione d’aria per raggiungere il valore di temperatura impostato a seconda del fabbisogno termico dell’ambiente, con conseguenti risparmi energetici davvero notevoli. Inoltre, se si vuole perseguire l’obiettivo di un basso impatto ambientale, è d’obbligo acquistare solo apparecchi che contengano fluidi classificati come ecologici.

Mirai di Toshiba è in classe energetica A++ refrigerante e A+ riscaldante e funziona con il refrigerante R32, fluido testato che riduce sensibilmente l’impatto dell’apparecchio sul riscaldamento globale; Mirai ha inoltre elevata silenziosità e misure ridotte sia per l’unità interna che esterna.


Climatizzatori fissi, tecnologia e comfort per una fresca estate: Climatizzatori fissi o portatili

Climatizzatori fissi o portatili Se dobbiamo scegliere con quale apparecchio refrigerare la nostra casa nei mesi estivi (e scaldarla in quelli invernali), è meglio virare su un climatizzatore fisso o su uno portatile?

Tendenzialmente i climatizzatori portatili sono meno efficienti rispetto agli split fissi installati alle pareti: trattandosi spesso di strutture monoblocco per far uscire il calore dalla stanza, obbligano a lasciare un varco nel muro per il passaggio del tubo, il che finisce per compromettere la corretta climatizzazione dell’ambiente. In più, avendo per il forza di cose il compressore collocato nella stanza da climatizzare, sono molto più rumorosi dei modelli fissi con unità esterna.

Grazie alla tecnologia Inverter e al sistema Econavi (utilizzo di sensori intelligenti per individuare l’intensità solare e l’attività umana e adattare la climatizzazione alle condizioni ambientali ottimali), il modello Z9 della serie Etherea di Panasonic garantisce un risparmio energetico che può arrivare fino al 38%.