Come scegliere, usare e mantenere il climatizzatore

Climatizzatore caldo freddo

Avere un climatizzatore d’aria in casa non è utile solo per regolare la temperatura, mantenendo gli ambienti freschi in estate e caldi nelle stagioni più fredde, ma anche per una migliore qualità dell’aria, dato che un condizionatore è anche in grado di deumidificarla e, allo stesso tempo, di non renderla troppo secca. Ma come scegliere il climatizzatore? Innanzi tutto, occorre decidere in base al numero di stanze e alle necessità che spingono a volere determinati ambienti più freschi o altri più caldi. In base a tali informazioni, si valuterà, successivamente, anche il numero di unità interne, optando tra mono e multi split. In foto: condizionatore da parete Etherea Z/XZ di Panasonic, modello bianco opaco. Le sue speciali funzioni, come Mild Dry per la versione monosplit, che riduce la secchezza dell’aria, contribuiscono a mantenere l’ambiente sano e con le temperature giuste. Un’altra funzione è Super Quiet, che rende Etherea Z/XZ piuttosto silenzioso, mentre Air Swing indirizza i flussi d’aria in maniera uniforme nella stanza. Inoltre, vi è un sistema nanoe, che elimina eventuali muffe e batteri, dannosi soprattutto per chi soffre di patologie respiratorie, come l’asma.

condizionatore da parete Etherea Z/XZ di Panasonic

Mini Ventilatore da Tavolo USB Portatile Silenzioso 3 Velocità Regolabile Fan Ventola Ricaricabile con LED Luce Notturna per PC/notebook Casa Auto Viaggiare

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€
(Risparmi 6,01€)


Climatizzatore a soffitto

climatizzatore Vort Artic Duct  Vortice Quando si è indecisi su come scegliere il climatizzatore, occorre tener presente opzioni che incidono non solo a livello pratico, ma anche estetico. Ad esempio, se un’abitazione è in fase di ristrutturazione o è in costruzione, si può valutare la realizzazione di una controsoffittatura, nella quale inserire un climatizzatore a soffitto, optando, quindi, per un sistema di climatizzazione che sembra invisibile. Nel caso, invece, che si decida di dotare la casa di un impianto di climatizzazione in un secondo momento, è meglio scegliere condizionatori monosplit o multisplit a parete, che, sempre di più, si rivelano elementi dall’estetica raffinata e in armonia con ogni tipo di arredamento. Un esempio di climatizzatore da installazione a controsoffitto canalizzabile è Vort Artic Duct di Vortice, in foto, che presenta cinque modalità di funzionamento: Automatico, Raffrescamento, Riscaldamento, Deumidificazione e Ventilazione. Inoltre, vi è una speciale funzione di sbrinamento che, quando il condizionatore è acceso sulla modalità Riscaldamento, determina l’avvio automatico della procedura di defrosting. Il pannello di controllo da parete, invece, è dotato di display LCD e tasti soft touch, che consentono il controllo del prodotto e l’accesso a funzioni come il timer, lo sleep, il turbo e altre ancora.


  • prodotti pulizia casa Esiste, coniato qualche anno fa, il termine S.B.S. (Sick Building Syndrome), che sta ad indicare le possibili cause di inquinamento a cui siamo esposti quando ci troviamo all'interno delle nostre case...
  • telecomando condizionatore LG ha dotato il condizionatore Artcool Stylist di un telecomando dalle qualità avanzate. Di forma circolare e con un’interfaccia utente rinnovata, il telecomando di LG fa vivere agli utenti un’esperi...
  • Il clima personalizzabile Design, tecnologia e personalizzazione: nasce la nuova linea di fan coils Flat firmata Gallery by Galletti. 10 proposte illustrative colorate ed essenziali pensate per far dialogare il mondo di design...
  • Condizionatore da parete Olimpia in soggiorno Olimpia Splendid, azienda italiana leader nella climatizzazione, ha recente commissionato a Lexis Ricerche un'indagine sull'uso dell'aria condizionata in presenza di bambini. A un campione di 100 Pedi...

Holan 120ml diffusore d’aroma, umidificatore a nebbia fredda ad ultrasuoni / diffusore con flusso regolabile / illuminazione multi colore funzionante anche senza acqua / Spegnimento automatico di sicurezza, ideale per la camera da letto, asili o la tua scrivania

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,99€
(Risparmi 29€)


Climatizzatore inverter

Climatizzatore inverter lg Come scegliere il climatizzatore che possa permettere un buon risparmio energetico? Un condizionatore inverter è la soluzione migliore, poiché permette di raggiungere rapidamente la temperatura desiderata in un ambiente con un consumo energetico minimo. Questa tecnologia è denominata “inverter”, poiché si chiama così il dispositivo che fa variare la potenza erogata dal compressore del climatizzatore. Con il sistema inverter la temperatura nelle stanze si mantiene sempre costante. Sono diversi i produttori di condizionatori che hanno dotato i loro apparecchi di tecnologia inverter. Tra questi, LG, che, con prodotti come Deluxe, in foto, porta avanti il concetto di basso consumo energetico, grazie al compressore Smart Inverter e allo scambiatore di calore, entrambi in grado di assicurare elevate prestazioni e, allo stesso tempo, bassi consumi di energia. Inoltre, questo climatizzatore ha una funzione Silent Mode, che riduce a soli 3Db il livello sonoro dell’unità esterna. Valore aggiunto al prodotto è dato dalla presenza dello Ionizzatore Plasmaster Plus, in grado di purificare l’aria da cattivi odori e da sostanze nocive.


Come scegliere, usare e mantenere il climatizzatore: Manutenzione climatizzatori

Manutenzione climatizzatori La manutenzione del climatizzatore è di fondamentale importanza e non va mai trascurata, perché se effettuata, permette all’impianto di funzionare sempre correttamente e, soprattutto, di tenere l’aria pulita e salubre. Occorre, almeno una volta l’anno, affidarsi a installatori professionisti, affinché possano fornire un accurato e scrupoloso servizio di manutenzione. Innanzi tutto, bisogna far supervisionare l’unità esterna, specialmente se si utilizza l’impianto per riscaldare l’abitazione in inverno. Infatti, ci si deve assicurare che l’acqua che esce dall’unità esterna durante il decongelamento abbia spazio sufficiente, per evitare che in inverno possa gelare e creare un’ostruzione che rischia di danneggiare l’apparecchio. Si possono estrarre i filtri, che vanno puliti almeno ogni tre mesi e comunque sempre in relazione a quanto il climatizzatore venga tenuto acceso. Da non sottovalutare, inoltre, il significato dei pulsanti di controllo, perché, conoscendo le varie funzioni, si potrà utilizzare quella più adatta, cercando di risparmiare sul consumo energetico. In foto: climatizzatore climaVAIR VAI 6 di Vaillant DC, con sistema inverter PAM + PWM, per una potenza maggiore ed elevata efficienza. La presenza di un ventilatore sagomato dell’unità esterna consente l’uscita dell’aria con il minore rumore possibile. Un altro punto di forza di questo prodotto sono le funzioni “X-Fan” per deumidificare la batteria interna, “Sleep” per l’autoregolazione della temperatura notturna e “Repeat” per memorizzare i programmi. Inoltre, climaVAIR VAI 6, disponibile nel colore bianco, ha un display retroilluminato.