Scopri come pulire e igienizzare il condizionatore

Manutenzione ordinaria del condizionatore

La qualità dell’aria dentro casa è importante, anche quando fa caldo ed è in uso il condizionatore che deve avere una manutenzione impeccabile, per ridurre il rischio di eventuali allergie e garantire massima efficienza. Proprio a causa dello sporco infatti l’elettrodomestico potrebbe marciare con lentezza, consumare più energia e addirittura incepparsi.

All’inizio dell’estate bisogna prima di tutto controllarne la funzionalità eliminando polvere e/o sporco accumulato durante i mesi di non uso, in inverno, con l’elettrodomestico sempre spento.

È comunque una buona pratica periodica spolverare l’unità esterna, lo scambiatore di calore nella parte posteriore, lo split interno. Può essere utile un normale aspirapolvere ma un consiglio, per agire più in profondità e precisione, è quello di servirsi di un pennello dalle setole morbide che si può insinuare nelle zone meno accessibili.

Super compatto (profondo solo 18,7cm, alto 29,5, largo 79,8, con un pannello frontale da scegliere in tre colori), Daikin Stylish, classe di efficienza energetica A+++, cattura e neutralizza le particelle nocive con la tecnologia Daikin Flash Streamer e i filtri all’apatite di titanio e argento.

Daikin Stylish


Come pulire i filtri del condizionatore

pulire i filtri del condizionatore Sicuramente prima di essere usato per il caldo imperante, il condizionatore d’aria va rimesso in perfetta forma grazie a una pulizia straordinaria, che riguarda prima di tutto il filtro: questo deve essere perfettamente pulito per schermare al meglio polveri, batteri, pollini, muffe, funghi, dunque assicurare aria salubre, e naturalmente funzionare bene.

Come si procede? In genere (ricordarsi di lavorare togliendo la spina dalla corrente per non prendere la scossa) si alza lo sportello davanti la griglia di emissione dell’aria, sotto la quale è collocato il filtro. Si inizia pulendo la parte interna togliendo la polvere prima con un aspirapolvere con il getto d’aria dolce (o con un compressore), poi con un panno in microfibra, meglio umido di acqua e detergente neutro per eliminare anche lo sporco unto. Quindi si passa all’operazione filtro pulito che si può rimuovere con delicatezza dalla sua posizione, di solito senza uso di strumenti, semplicemente sganciandolo. Si lava con acqua tiepida e detersivo neutro, dopo averlo spolverato con panno pulito sempre di microfibra. Si lascia ad asciugare all’aria, lontano da fonti di calore, poi lo si rimette a posto dopo averci spruzzato sopra un prodotto sgrassatore e anche uno germicida per prevenzione, fino alla prossima pulizia.

La gamma di condizionatori LG con la tecnologia Smart Inverter è equipaggiata con la funzione Auto Cleaning, che attiva un ciclo di 30 minuti di asciugatura dello scambiatore per prevenire la formazione di batteri e muffe.


  • prodotti pulizia casa Esiste, coniato qualche anno fa, il termine S.B.S. (Sick Building Syndrome), che sta ad indicare le possibili cause di inquinamento a cui siamo esposti quando ci troviamo all'interno delle nostre case...
  • telecomando condizionatore LG ha dotato il condizionatore Artcool Stylist di un telecomando dalle qualità avanzate. Di forma circolare e con un’interfaccia utente rinnovata, il telecomando di LG fa vivere agli utenti un’esperi...
  • Il clima personalizzabile Design, tecnologia e personalizzazione: nasce la nuova linea di fan coils Flat firmata Gallery by Galletti. 10 proposte illustrative colorate ed essenziali pensate per far dialogare il mondo di design...
  • Condizionatore da parete Olimpia in soggiorno Olimpia Splendid, azienda italiana leader nella climatizzazione, ha recente commissionato a Lexis Ricerche un'indagine sull'uso dell'aria condizionata in presenza di bambini. A un campione di 100 Pedi...


Igienizzare l’unità esterna del condizionatore

Mitsubishi della gamma Kirigamine Zen Dopo aver pulito con attenzione l’unità interna (ripetendo la procedura anche una volta al mese in particolare se l’uso è intenso), ricordarsi di fare controllare ogni anno da un tecnico esperto il liquido refrigerante affinché sia sempre al giusto livello, per scongiurare perdite e malfunzionamento. Quindi è bene igienizzare anche l’unità esterna, più che mai attaccabile da germi, polvere, smog, sempre staccando la spina e pulendo con un aspirapolvere e un panno pulito umido con detergente neutro.

Un occhio pure alla sua stabilità e a quella di tutte le tubature esterne. In inverno è consigliabile poi ricoprirlo con un telo impermeabile per proteggerlo da sporco e agenti atmosferici.

Si armonizzano con qualsiasi interno i condizionatori Mitsubishi della gamma Kirigamine Zen: con il potente sistema di depurazione Plasma Quad Plus si filtrano le particelle più microscopiche e con il rivestimento Dual Barrier Coating si impedisce l'accumulo di polvere e grasso.


Scopri come pulire e igienizzare il condizionatore: Quali prodotti naturali usare per pulire il condizionatore

Quali prodotti naturali usare per pulire il condizionatore È possibile pulire e igienizzare il condizionatore d’aria ricorrendo a prodotti naturali al posto dei detergenti chimici. Quando si detergono i filtri e la parte esterna della macchina si possono infatti usare soluzioni costituite da acqua e un poco di aceto bianco oppure il succo di un paio di limoni (magari addizionati a due/tre cucchiaini di bicarbonato di sodio per potenziare l’effetto sgrassante) in grado di disinfettare perfettamente le superfici nonché di regalare loro anche un buon profumo.

Una alternativa green è pure quella di lasciare a mollo i filtri per una ventina di minuti in acqua tiepida in cui siano state sciolte scaglie di sapone di Marsiglia. Quindi vanno bene risciacquati in acqua corrente e lasciati asciugare.

I condizionatori della linea Etherea di Panasonic sono dotati del sistema di purificazione dell’area Nanoe, che si basa su microparticelle acquose atomizzate, con carica elettrostatica, per un ambiente più sano. Classe di efficienza energetica A+++, la tecnologia Super Quiet mantiene basso il rumore, solo 19 dB, e con la funzione Aerowings si controlla il direzionamento del flusso d’aria.