Consigli per la scelta delle pareti attrezzate classiche

vedi anche: Pareti attrezzate

Pareti attrezzate classiche

L’arredo più comune per lo spazio living è oggi la parete attrezzata: presente in ogni soggiorno è un arredo che s’inserisce con semplicità in ogni tipo di stile e di ambiente.

Dal più moderno design fino alle pareti attrezzate classiche, questi arredi presentano vani ciechi e spazi a giorno per duplice funzione di contenimento e di esposizione.

La parete attrezzata classica presenta ante di chiusura in legno massello con decori di vario genere e modanature che la rendono solida e importante.

Può essere realizzata con differenti tipologie di legno e in finitura naturale, solo con vernice protettiva oppure verniciata bianca per completare gli ambienti più eleganti.

pareti attrezzate classiche


Pareti attrezzate classiche porta tv

pareti attrezzate classiche porta tv Una prerogativa delle pareti attrezzate classiche è quella di accogliere nella parte centrale un vano porta tv: questo può essere caratterizzato da un piano d’appoggio oppure semplicemente un foro per le nuove soluzioni di televisori che possono essere appesi alla parete.

La parte in cui deve essere collocata la tv può essere centrata creando una soluzione di arredo simmetrico, oppure disposta lateralmente per articolare gli spazi.

Il moderno design degli arredi inerenti le pareti attrezzate, permette oggi anche ai mobili più classici, di prevedere alloggiamenti per accessori tecnologici come lettori dvd o decoder, che vengono così disposti al di sotto del vano porta tv. 

In foto: esempio di parete attrezzata porta tv in stile, modello Symfonia Day di Dall'Agnese.


  • Arredamento soggiorno Sono le tendenze ma anche le esigenze pratiche di organizzazione degli spazi che vogliono l'arredo del soggiorno all'insegna della modularità. I produttori oggi ci offrono infinite soluzioni per arred...
  • Zona living La zona giorno, insieme alla cucina, è uno degli gli spazi che più utilizziamo in casa. La maggior parte del tempo trascorsa all’interno di casa, si passa qui: per studiare, per lavorare, per cucinare...
  • Arredo soggiorno Come cambia la zona giorno, i gusti, i materiali utilizzati. Sino a pochi anni or sono, la qualità di un mobile pareva essere legata al legno, allo spessore, alla manualità che lo aveva creato. Oggi l...
  • Abacus Living Rimadesio Un vero sistema work in progress: è Abacus living di Rimadesio, un programma di boiserie attrezzate per la zona giorno, con un ampia varietà di elementi compositivi che consentono di interpretare diff...


Parete attrezzata classica prezzi

Parete attrezzata classica prezzi Parlando dei modelli di parete attrezzata classica, non si può evitare di fare anche riferimento a quali possono essere i prezzi di questi elementi. Naturalmente, data la moltitudine di elementi prodotti, frutto della fantasia e della progettazione degli migliori aziende produttrici di arredamenti classici,, non è possibile fornire delle cifre precise in merito al costo che può avere un arredo di questo genere. Per capire come possano essere variabili i costi da sostenere è bene distinguere, per prima cosa, il materiale con cui può essere realizzato un arredo di questo tipo. Per mobili in legno massello, con intarsi e lavorazioni particolari, infatti, il costo da sostenere è certamente elevato, anche nell'ordine di 5000/7000 euro. Se, invece, ci si accontenta di modelli in impiallacciato, magari prodotti dai marchi della grande distribuzione, allora i prezzi scendono notevolmente ed è possibile acquistare una parete anche a 1000/1500 euro.

Un modo per risparmiare sui modelli in legno, può essere quello di rivolgersi ai diversi canali outlet, che consentono di ottenere dei notevoli risparmi rispetto al prezzo di listino.


Parete attrezzata classica

Parete attrezzata classica La parete attrezzata classica completa l’arredamento del soggiorno, ambiente della casa in cui non solo si ricevono gli ospiti ma si svolgono anche diverse attività quali la lettura di un libro, lo studio, la visione della tv. Al fine di procedere con l’acquisto giusto, è opportuno fare un passo indietro: la parete attrezzata è una composizione di mobili, a schema fisso o opportunamente progettata, che viene collocata lungo un’unica parete e generalmente (appunto) nella zona living. Il suo più grande pregio è la multifunzionalità; può, ciò, essere utilizzata in modi e per fini diversi. Le pareti attrezzate sono componibili, modulari e fisse. Quelle modulare sono formate da diversi elementi che si dispongono a piacimento fino a raggiungere il risultato desiderato; quelle componibili risultano invece formate da parti che possono essere combinate tra loro, per esempio vani con sportello oppure ante a vetri, e l’obiettivo ultimo è la creazione di una composizione unica nonché completamente personalizzate. Le pareti fisse sono indubbiamente meno versatili per quanto riguarda le dimensioni e la libertà creativa, ma d’altro canto hanno spesso prezzi più bassi. Una volta scelta la tipologia occorre prendere con cura tutte le misure relative alla parete da arredare. Quindi è opportuno decidere se far sviluppare la composizione nel senso dell’altezza oppure della larghezza. Una variabile importante che spesso viene trascurate è il resto dell’arredamento. Anche se il primo pensiero è la funzionalità, non bisogna dimenticare che per essere esteticamente piacevole una parete attrezzata deve risultare in perfetta armonia con le sedie, i tavoli, il divano e le poltrone presenti nella stanza. In foto Etoile Day di Cantiero, parete attrezzata componibile in legno massello con finitura argentata in vera foglia. Dimensioni: lunghezza 368,3 cm, altezza 193 cm, profondità 45 cm.


Pareti classiche attrezzate

Pareti classiche attrezzate Se la vostra parete attrezzata classica deve anche contenere la televisione e gli accessori multimediali, assicuratevi che non ci siano problemi con le misure e che il vano dedicato all’apparecchio abbia la larghezza e l’altezza giuste. Se ci sono altri accessori media da posizionare, provate a fare un disegno individuando il modo in cui cavi e fili possano essere sistemati e risultare facilmente raggiungibili. Il bello della parete attrezzata è la versatilità: una parte può essere utilizzata come libreria, un’altra dotata di sportelli per il contenimento di oggetto di vario tipo (servizi di piatti, per esempio), un’altra ancora sfruttata come credenza o come piccolo armadio. Eventuali soprammobili ed elementi decorativi, invece, possono essere esposti dietro ante a vetri (magari con un’illuminazione interna e “strategica”) oppure risposti su mensole e altre superfici e giorno. Non disponete di molto spazio ma amate avere ospiti in casa? Allora un’altra opzione consiste nell’usare la parete attrezzata anche come mobile bar, sistemando bicchieri, bottiglie di alcolici e tutto il necessario per preparare cocktails. In foto Classic Melody di Callesella, parete attrezzata componibile e modulare in legno. La luminosità della finitura Neve conferisce una raffinata continuità tra i diversi volumi. Il living è organizzato in una sequenza di spazi definiti e riconoscibili.


Consigli per la scelta delle pareti attrezzate classiche: Parete soggiorno classica

Parete soggiorno classica Le pareti attrezzate classiche possono inquadrarsi nello stile rustico, shabby chic, country, ma anche semplicemente richiamare l’aspetto delle case di un tempo ed essere ispirate alla credenza della nonna. Sono generalmente realizzate in legno massello e in tutti i casi contribuiscono a creare un’atmosfera calda e familiare, accogliente. Hanno spesso un aspetto imponente, ovvero sono l’esatto contrario del mood minimalista ma la loro peculiarità è proprio questa. La raccomandazione è soltanto quella di non sovraccaricare l’ambiente, ovvero valutare bene sia l’ingombro che l’impatto estetico della parete ed evitare che l’abbinamento con gli altri elementi di arredo dia un risultato eccessivo. L’ariosità resta fondamentale in una casa nella quale sentirsi sempre a proprio agio; in caso contrario ci si potrebbe stancare o si potrebbe avvertire una certa insofferenza a lungo andare. Compensate, dunque. Evitate un tavolo in legno massello maestoso o un divano molto grande e imbottito. Rivolgetevi a un esperto del settore e tenete presente che molte aziende operanti nel settore dell’arredamento offrono un servizio di progettazione e consulenza gratuito. In foto la parete attrezzata Donatello di Maronese.