Arredamento.it

Arredamento.it

Cucine per mansarde, guida alla realizzazione

Cucine per mansarde, guida alla realizzazione

- 07 maggio 2014

Basi e pensili per le cucine per mansarde

Arredare una mansarda può essere un compito molto piacevole ma non si deve dimenticare l’importanza degli spazi e delle altezze caratterizzati da una particolarità: le falde inclinate della copertura. Proprio secondo questo è bene valutare la scelta e la disposizione degli spazi e degli arredi affinchè siano strutturati nel modo più funzionale possibile. Le basi delle cucine per mansarde saranno senza dubbio addossate alla parete disponendo nella parte bassa di sottotetto gli elettrodomestici di utilizzo meno frequente come la lavatrice e il forno: i pensili saranno presenti nella parte più alta, in soluzione a tutta altezza. Realizzare poi una penisola funzionale con tavolo permetterà di usufruire di uno spazio di lavoro in più. In foto: cucina Start-Time Veneta Cucine.

Cucina in mansarda

Sono principalmente due le possibilità di arredamento per le cucine per mansarde: scegliere una soluzione componibile e modulare che permetta di completare lo spazio scegliendo gli elementi in base allo spazio e alle necessità, connettendoli tra loro in modo funzionale, oppure arredi su misura.  La scelta di inserimento degli elettrodomestici ad incasso oppure in soluzione freestanding è una questione di spazi e di dimensioni. In alternativa, è possibile farsi realizzare una cucina su misura da un artigiano che soddisferà per filo e per segno ogni minima richiesta: in questo modo la cucina per mansarda potrà sfruttare al massimo ogni centimetro, soluzione ideale soprattutto per ambienti di dimensioni ridotte. In foto: cucina per mansarda su progetto di Gruppo Piovano Srl.

Sfoglia i cataloghi: