I tavoli pieghevoli per aggiungere un posto a tavola

Tavoli pieghevoli da pranzo

Le sempre più ridotte dimensioni degli appartamenti portano a dover cercare soluzioni per ottimizzare gli spazi. I tavoli pieghevoli arrivano in soccorso quando living o cucina non sono abbastanza ampi per contenere un grande tavolo, ma, allo stesso tempo, c’è la necessità di creare spazi a sedere per ricevere ospiti o anche per i normali pasti in famiglia. E anche in caso di locali di dimensioni adeguate, un tavolo pieghevole supplementare è comunque utile per fare accomodare gli ospiti nelle grandi occasioni in famiglia o quando arrivano tanti amici. I tavoli pieghevoli possono essere del tipo completamente richiudibile, da tirare fuori all’occorrenza, oppure chiudersi solo da un lato, per aprirsi solo quando c’è la necessità di aggiungere uno, o più, posti a tavola. I tavoli pieghevoli sono utili anche negli spazi aperti: in terrazzo, veranda o giardino, il tavolo crea subito convivialità e, se pieghevole, può essere riposto comodamente altrove in caso di maltempo o a stagione finita, creando il minimo ingombro in cantina. Il modello proposto in foto è Spazio, di Calligaris, tavolo da pranzo adatto ad accogliere 4 persone che all’occorrenza si può trasformare in una consolle da ingresso. Il piano di forma rettangolare si riduce di dimensione semplicemente piegando uno o entrambi i semipiani laterali. Le due gambe di supporto ruotano di 45 gradi nascondendosi alla vista. Adatto in una piccola cucina o in un appartamento che deve fare i conti con poco spazio a disposizione.

Spazio di Calligaris


Tavoli pieghevoli o richiudibili

Term di Akka Quando gli spazi sono troppo ridotti per essere occupati da un tavolo sempre aperto, un tavolo pieghevole o completamente richiudibile è un’idea salvaspazio davvero provvidenziale. Utile anche quando si organizzano tavolate occasionali con tanti ospiti e occorre un tavolo in più da affiancare a quello usato normalmente. Per spazi anche minuscoli, Ivy Design produce tavoli le cui gambe, richiudibili su se stesse, si fondono nella struttura che diventa una cornice o uno specchio a parete, a ingombro zero. I tavoli di Akka hanno il caratteristico design scandinavo fatto di linee pulite e una grande attenzione alla funzionalità dei meccanismi di apertura e chiusura. Ola, il più celebre, è un tavolo adatto sia come scrivania da ufficio, da pranzo o come console, e si ripiega su se stesso come se facesse un inchino. Dello stesso produttore, Term, proposto qui in foto, è il tavolo richiudibile che con un movimento semplice ripiega il piano e ruota le gambe diventando completamente piatto.


  • tavolo sottosopra calligaris In cucina, soprattutto in caso di composizioni in linea di piccole dimensioni, è possibile orientarsi sui tavoli pieghevoli. Tuttavia è indispensabile una parete d’appoggio libera. Il tavolo pieghevol...
  • Tavolo a ribalta Il tavolo in una casa rappresenta il luogo d'incontro di tutte le persone che in quella casa vivono, ma anche degli ospiti e degli eventuali avventori. In questo posto prende forma il convivio, il ban...
  • Un tavolo pieghevole I tavoli pieghevoli sono molto funzionali e comodi. Questa particolare tipologia di tavoli rappresenta la soluzione ideale per gli ambienti di piccole dimensioni in quanto possono essere piegati e mes...
  • Tavolo pieghevole Un tavolo pieghevole rappresenta una soluzione utile e confortevole per chi dispone di poco spazio in casa e sa benissimo che risparmiare, in termini di volumi, sull’arredo di questi tempi è essenzial...


Tavoli in legno pieghevoli

Press di Karl Anderson e Shoner I tavoli pieghevoli in legno sono caratterizzati da strutture leggere sia dal punto di vista visivo, sia del peso effettivo, per permetterne la chiusura e il trasporto con facilità. L’ispirazione arriva dai classici tavoli e tavolini da pic nic in legno di frassino, molto adatti a balconi e terrazze e per allestire ricevimenti all’aperto. I tavoli pieghevoli in legno pensati per l’interno uniscono a questa leggerezza e alle forme pulite, caratteristica del design scandinavo, una maggiore robustezza e stabilità, per un’esperienza di utilizzo del tutto assimilabile a quella di un tavolo fisso. Seminar di Nikari è un tavolo in betulla e ontano nero, pieghevole e totalmente richiudibile, dal design pulito ed estremamente lineare. Press di Karl Anderson e Shoner (in foto) è un tavolo in legno che coniuga leggerezza e stabilità. Il meccanismo molto semplice permette una chiusura totale del tavolo.


I tavoli pieghevoli per aggiungere un posto a tavola: Tavolini pieghevoli

Plèilu di Karn I tavolini pieghevoli sono un valido complemento per il soggiorno quando si ricevono ospiti e fungono da tavolo da caffè, o come piano d’appoggio supplementare in occasioni diverse. Utili anche all’esterno, per piccoli spuntini sul terrazzo o in giardino. Esistono tavolini allungabili e pieghevoli dotati di meccanismi che permettono loro di trasformarsi in tavoli a tutti gli effetti, come Dakota di Calligaris dall’altezza regolabile in sette diverse posizioni. Plèilu di Karn è un tavolino tondo pieghevole in legno massello con perni e cerniere metallici per il meccanismo di chiusura. È disponibile in diverse misure in base alla funzione: alto con piano grande da accostare al divano, per scrivere oppure usare il notebook, come tavolino da soggiorno e, infine, con piano sagomato, come comodino destro e sinistro. La particolarità sta anche nella finitura in olio essenziale di agrumi, che gli dona una fragranza esclusiva e una colorazione dorata. Disponibile in rovere naturale o in frassino oppure wengè oliato.

In foto: Plèilu di Karn.