La Redazione Consiglia

I migliori articoli su Arredamento.it

- 04 agosto 2015

Artemide: lampada Eclisse

L'azienda Artemide nasce nel 1960 a Milano, e oggi, dopo più di 50 anni continua ad essere un punto di riferimento internazionale per il design dell'illuminazione. Le lampade Artemide sono riconosciute a livello mondiale per la loro bellezza e iconicità. Nel 1967 Artemide propone Eclisse, disegnata da Vico Magistretti, dalla forma ispirata alle lanterne cieche dei minatori. La lampada Eclisse è composta da tre semisfere: una per la base, una per la calotta che ospita il corpo lampada e una per il corpo lampada stesso, che può essere ruotato manualmente e modulare la luce a piacere. L'effetto è speciale, infatti la circolarità di tutti gli elementi permette di ricreare un flusso di luce che ricorda l'eclissi lunare. Artemide con la lampada Eclisse vince lo stesso anno il premio Compasso d'oro, e oggi molte delle sue creazioni sono esposte nei musei d'arte moderna e collezioni di design.

Artemide: lampade da tavolo

La filosofia che guida il design delle lampade Artemide è "The Humain Light", che parte dalle specifiche esigenze legate a momenti e contesti specifici di vita quotidiana, per creare prodotti in grado di migliorare la qualità della vita attraverso l'architettura della luce. Artemide ha creato lampade da tavolo partendo dai più diversi concept progettuali, ognuna con una spiccata personalità visiva e unica rispetto agli altri modelli della gamma. Oltre ad Eclisse, Artemide produce lampade da tavolo come Alcinoo, con un corpo lampada trasparente simile alla fisionomia di una lampadina ad incandescenza, che attraverso il disegno di Gae Aulenti, viene stilizzata e diventa un oggetto incredibilmente contemporaneo. Per chi sceglie l'essenzialità delle forme c'è Oneline - con base in pressofusione di alluminio verniciato e corpo lampada in estruso di alluminio con anima d'acciaio – nel quale il design della lampada, ridotto all'osso, quasi scompare nel flusso di luce.

Artemide: lampade da parete per ogni esigenza

Nella gamma di lampade Artemide da parete Architectural ci sono soluzioni adatte ad ogni tipologia di ambiente: Scrittura è composta da differenti moduli di luce, lineari o bisimensionali, ad illuminazione a Led. La luce diffusa da Scrittura ridisegna gli spazi e ne modula proporzioni e rapporti, creando, anche attraverso il colore, un paesaggio percettivo di grande impatto. Edge è una lampada da parete, declinata anche nella versione da soffitto, con supporto in resina termoplastica e diffusore in materiale termoplastico. Edge è un cubo luminoso che viene sezionato ad un'estremità, in prossimità dell'attacco alla parete. Il risultato è una lampada che sembra essere conficcata per un angolo nella superficie del muro, reggendosi per forza d'inerzia e senza alcun supporto. Edge, in contrasto con l'inconsueta forma del suo corpo lampada, diffonde una luce bianca e uniforme, gradevole e rasserenante.

Artemide: lampade da terra

Le lampade Artemide da terra sfruttano al massimo le potenzialità di un corpo lampada allungato dalle dimensioni importanti. Rigel ha una base in acciaio con diffusore in vetro serigrafato a specchio. Quando la luce è spenta Rigel è uno specchio di forma rettangolare stretta e lunga, e quando si accenda produce due tipi differenti luminescenza: le sorgenti fluorescenti RGB emettono fasci di luce cromatici, mentre la lampada alogena posta alla sommità diffonde una luce bianca indiretta. Callimaco ha base e diffusore in acciaio verniciato con una piccola maniglia in metallo cromato. La base e il corpo lampada sono due semiconi, sorretti da una struttura centrale a forma tubolare molto allungata. I colori sono decisi e vividi: oro per struttura portante, arancio per il corpo lampada e grigio fumo per la base.

Sfoglia i cataloghi: