Le porte in vetro per interni

Vetri per porte interne

Le porte in vetro per interni: quali sono le possibili soluzioni? Certamente potremmo optare per un vetro liscio, opaco o semplicemente smerigliato: sono i più economici. Oppure per vetrate artistiche, vetrofusione, incisione sabbiatura e molatura, che sono solo alcune delle possibili soluzioni per caratterizzare la nostra casa con l'utilizzo di questo materiale nobile che risale addirittura al tempo dei fenici: il vetro. Derivato dalla silice, il vetro trova nell'Est Europa ed in Italia i suoi più grandi estimatori. Si pensi alle lavorazioni di Murano, ai lampadari ed alle specchiere che adornano ville e palazzi nobiliari per avere una pur piccola idea del livello eccelso che questa tipologia di artigianato può raggiungere nel nostro paese. Per i vetri incisi, invece, è in Est Europa che la manifattura -da secoli- raggiunge livelli di assoluto riguardo. Vediamo caso per caso cosa comporta la scelta di questo tipo di porta passando attraverso i differenti modelli sia con struttura in legno che totalmente in vetro. Fonte foto: Bertolotto
L'arte di incidere un vetro porta: un'eccellenza anche italiana


Vetri decorati per porte interne

Porta in vetro battente Per una porta con vetri si possono spendere anche cifre esigue, ad esempio duecento euro. Non aspettiamoci tuttavia un vetro istoriato o inciso, ma un semplice vetro trasparente oppure opacizzato, capace comunque di conferire eleganza all'insieme della struttura porta. La porta in vetro oltre che una funzione estetica, può averne anche una pratica: ad esempio permettere di controllare un ambiente vicino (un tempo si utilizzavano porte in vetro per le cucine, di modo da poter controllare il lavoro della servitù). Oggi le porte in vetro per interni con vetri inseriti o in vetro totale sono molto utilizzate per gli ambienti giorno: soggiorni e camere da pranzo. In questo caso si utilizzano vetri di pregio, decorati finemente con colori per vetro o paste vitree, oppure incisi a macchina con un laser o, nelle versioni più costose, a mano, per mezzo di una punta diamantata che ruota come fosse un piccolo trapano. Queste vetrate sono vere e proprie opere d'arte, a volte pezzi unici. Fonte foto: Ermetika

  • porta TRE-P Esaltare la naturale venatura del legno donando matericità alla porta, per un effetto che diventa tridimensionale.  E' questo che fa la nuova finitura Scultura, proposta dalla divisione Tre-P di TRE-P...
  • Walldoor Bertolotto Porte Le porte per interni sono elementi importanti in casa, perché dividono lo spazio in modo più o meno visibile a seconda del sistema di apertura, del materiale e delle finiture che le caratterizzano. Ec...
  • Porta in massello Le porte in legno massello per interni sono quelle più costose ma anche più robuste. Il legno adoperato per questa tipologia di porte viene sottoposto a lunga stagionatura ma, nonostante ciò, sono sog...
  • Porta per interni in legno massello Le porte per interni vengono realizzate con diverse tipologie di materiali che spaziano dal legno all’alluminio, dal vetro al più moderno PVC. Ogni materiale ha caratteristiche proprie che rispondono ...


Porte in vetro scorrevoli per interni: prezzi

Una porta in vetro scorrevole<p /> Nel caso si decida di installare nella propria abitazione una bella porta scorrevole in vetro integrale per interni, occorre prepararsi per un progetto tecnicamente ed economicamente più impegnativo. Certo: in un ambiente grande, luminoso e moderno, magari a distanziare la zona soggiorno dalla zona pranzo, una porta scorrevole in vetro fa la sua figura, eccome! Le porte scorrevoli in vetro possono essere con meccanismo a cerniera classico oppure "appese" ad un telaio ancorato sul lato superiore delle stesse attraverso cuscinetti dal meccanismo di rotolamento studiato per offrire una sensazione di estrema leggerezza nonostante il forte peso di una lastra in vetro di grandi dimensioni. Questo particolare tipo di porte, in sostanza, scorre su binari esattamente come i vagoncini delle montagne russe. Il vetro, anche in questo caso, può essere inciso, dipinto o decorato in molteplici modi e maniere. Attenti a non urtarlo: è ovviamente fragile, e rimpiazzarlo non è certo un affare economico. Fonte foto: Doal


Porte a vetro per interni

Un esempio di porta artistica con inserti in vetro: una vera opera d'arte Le porte in vetro per interni sono esteticamente impattanti e perfette per una casa di stile moderno. Sono per contro estremamente costose nonchè fragili sia nei meccanismi che nella struttura porta. Poco adatte per case con bambini o animali, conferiscono un aspetto elegante e contemporaneo all'arredamento di casa. Le porte per interni parzialmente in vetro sono strutture mediamente più robuste, anche se sensibilmente meno sceniche. Costano comunque più di una classica porta in legno laminato, ma in questo caso la spesa quasi mai si rivela esagerata. Certo, volendo inserire all'interno di una struttura porta un vetro d'arte, magari soffiato, l'investimento sarà proporzionale alla qualità dello stesso. In generale non vi è ragione per rinunciare ad un inserto in vetro: i prezzi per le soluzioni più semplici sono comunque alla portata di tutti e la robustezza della porta non ne risente. Fonte foto: www.wikimedia.org


L'utilità delle porte a vetro

Porta per interni in vetro Acquistare le porte in vetro per interni significa scegliere dei prodotti eleganti, moderni e con un'enorme potenzialità all'interno dell'edificio in cui sono poste. Solitamente non vengono installate all'esterno poiché necessitano di essere riparate dalla pioggia sebbene il vetro sia tollerante all'acqua e ai cambiamenti di temperatura. Spesso sono preferite altre tipologie di infissi, tuttavia è possibile installare anche un prodotto in vetro in ambienti come terrazzi coperti o poggioli. Le caratteristiche di questo genere di porte sono evidenti e difficilmente paragonabili a quelle dei serramenti tradizionali in quanto l'utilizzo del vetro pone questi prodotti ad un livello nettamente superiore, soprattutto in riferimento all'arredamento moderno in cui questo materiale è ampiamente utilizzato. Tali porte infatti offrono una luminosità rilevante permettendo di illuminare gli ambienti interni e, contemporaneamente, separarli senza rinunciare alla bellezza e al benessere conferito dalla luce naturale. Fonte foto: Romadesio porte


I materiali con cui vengono realizzate

Porta in vetro battente Prevalentemente per le porte in vetro per interni sono impiegati pochi e semplici materiali come l'acciaio o l'alluminio e, ovviamente, il vetro. Il metallo è utilizzato per realizzare il telaio e la struttura dell'infisso, ciò conferisce resistenza e durevolezza nel tempo garantendo al cliente assoluta sicurezza nell'uso di queste porte. La scelta dei migliori materiali è una garanzia offerta dal produttore per assicurare la completa affidabilità, per questa ragione nell'acquisto è bene informarsi attentamente sulle tecniche di produzione impiegate in modo da comprare solo una porta realizzata finemente in ogni particolare. Oltre agli elementi metallici c'è il vetro, un materiale riscoperto negli ultimi decenni per le sue notevoli qualità a partire dalla trasparenza. Tale caratteristica è il motivo che spinge spesso all'acquisto di queste porte in quanto permettono il passaggio della luce naturale in tutte le stanze o gli uffici dell'edificio. Ultimamente l'attenzione è puntata sulla riduzione dei consumi energetici, perciò l'impiego di porte in vetro è una valida soluzione per il rispetto dell'ambiente e per il miglioramento delle condizioni di vivibilità delle persone all'interno delle stanze. La luce solare infatti è fondamentale per la salute umana e avere degli infissi che ne aumentino la quantità è un vantaggio da non sottovalutare. Fonte foto: Audasso porte


Dove possono essere installate

Porta scorrevole in vetro Tutte le porte in vetro per interni possono essere installate nelle abitazioni, negli uffici e anche nelle aree commerciali come negozi e centri dedicati alla vendita. La versatilità di questi infissi è ampia, ben si adattano a diverse circostanze conferendo sempre all'ambiente un tocco di raffinatezza ed eleganza. È frequente trovare infatti una porta in vetro negli studi di professionisti come avvocati, notai, medici ecc. in cui è richiesto uno stile sobrio ma allo stesso tempo adatto al contesto. In certe circostanze però, data la trasparenza del materiale, è necessario garantire un certo livello di privacy, per questa ragione vengono applicati degli effetti sulla superficie delle porte che permettono di oscurare parzialmente la visione attraverso la porta. Uno di questi è la satinatura che rende la parte superficiale del vetro ruvida diminuendone la trasparenza senza impedire il passaggio della luce. Oppure possono essere inseriti dei pigmenti colorati all'interno del pannello vitreo che lo opacizzano a seconda della percentuale di materiale introdotto donando un caratteristico effetto metallizzato. Fonte foto: Ermetika


Le porte in vetro per interni: Il prezzo di questi prodotti

Porta in vetro Le porte in vetro per interni hanno un prezzo suscettibile di variazioni in base alle finiture che vengono applicate sulla superficie, alle dimensioni soprattutto se personalizzate, al brand e alle decorazioni realizzate per migliorare il design. In linea generale, una porta in vetro costa mediamente 200 €, considerando le misure standard e finiture classiche. Si può ulteriormente salire di prezzo acquistando un prodotto con un marchio specifico oppure con caratteristiche specifiche come le decorazioni realizzate sul pannello di vetro. Scegliendo infatti una porta dal design accurato, la spesa necessaria per l'acquisto può tranquillamente triplicare rispetto alla somma iniziale, tuttavia ciò è giustificato dal fatto che si avrà un prodotto unico e caratteristico che fungerà da centro focale nella stanza in cui viene installato. Per quanto riguarda i costi di installazione non sono diversi da quelli delle porte tradizionali dato che il meccanismo è il medesimo. Fonte foto: Ermetika