Pavimento cucina: ispirazioni e tendenze

Pavimenti consigliati per cucina

Il pavimento cucina va scelto con estrema cura. Perché si tratta dell’ambiente domestico più frequentato, quello in cui si trascorre gran parte del tempo e si riunisce l’intera famiglia. In cucina si… cucina. Dunque possono cadere a terra cibi, condimenti, bicchieri, liquidi vari (in primis acqua e olio). Di tutto, insomma. E’ per questo che deve essere facile da pulire, resistente alle macchie e ai detersivi più “potenti” ma anche ai possibili urti. Molto in voga, da qualche anno a questa parte, è il grés porcellanato. Motivi? Offre mille effetti diversi, che richiamano anche altri materiali, sopporta molto bene il contatto con sostanze aggressive contenute in alcuni detersivi e alimenti come i limoni, ha un basso valore di assorbimento d’acqua e un alto grado di resistenza alla flessione e all’abrasione. A ciò si unisce una resa estetica davvero notevole che fa il paio con molteplici soluzioni da parte delle aziende produttrici. Di recente Ceramiche Keope ha presentato Note, nuova collezione di pavimenti ad effetto legno in grés porcellanato; l’impronta classica è resa contemporanea dall’inserimento di sfumature e segni grafici: ogni singolo pezzo, infatti, è ricco di venature e di naturali imperfezioni tipiche del legno. Note viene proposta in 3 formati nella finitura Naturale Matt, dallo spessore di mm. 10: cm. 15x120, 20x120 e 30x120. Grazie al bordo rettificato, la collezione garantisce di ridurre al minimo le fughe ottenendo così un effetto compatto e definito. La palette cromatica varia da tonalità chiare e delicate, quali Ivory, Honey e Beige, a nuance più intese e decise come Grey e Brown.
Pavimenti consigliati per cucina

Klarstein Basel Camino Elettrico Da Appartamento Termoventilatore con Fiamma Finta (Pannello Frontale 90 x 56 cm, 2000 Watt, 7 colori a scelta, Regolazione Della Luce, Telecomando)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 219,99€


Piastrelle pavimento cucina

Piastrelle pavimento cucina Continuiamo con i materiali più indicati per il pavimento cucina. Oltre al grés porcellanato, doveroso mettere in elenco il laminato, che restituisce effetti simili a quelli del parquet ma ha costi molto più contenuti e richiede una manutenzione minima; le resine, per chi ama l’arredamento più moderno e la personalizzazione: si ricordi, fra l’altro, che simili pavimenti si lavano davvero in pochi minuti. Poi c’è la ceramica. L’intramontabile ceramica: solida, resistente, capace di declinarsi in proposte pressoché infinite per quanto riguarda le tonalità, lo stile e le sfumature. E ancora il marmo, per chi ha gusti più sofisticati, e il cotto naturale che si adatta sia agli ambienti classici che a quelli in linea con le ultime tendenze. Per le piastrelle in cotto, però, si consiglia un trattamento impermeabilizzante altrimenti la pulizia richiede più tempo e fatica. In alternativa si può scegliere un pavimento in grés porcellanato visivamente simile: Clays di Marazzi sposa l’estetica del cotto e anche quella del cemento, creando una superficie esaltata da sfumature intense. Le piastrelle in gres della collezione sono declinate in 5 colori – white, lava, earth, sand, Shell - e 5 formati – 60x120, 30x120, 75x75, 60x60, 30x60 - corredate dal mosaico montato su rete.

  • gres porcellanato per pavimento cucina Il pavimento cucina deve essere non solo esteticamente bello e in armonia con l'arredamento ma, deve anche essere resistente. Quando si sceglie il rivestimento per il pavimento della cucina bisogna ...
  • Pavimento moderno Le attuali tendenze dell’interior design raccontano di un pavimento moderno che abbia prima di tutto la capacità di rispondere alle esigenze del vivere quotidiano, dunque sia resistente e facile da pu...
  • Come pulire il gres porcellanato: la pulizia dopo la posa Il gres porcellanato è un materiale estremamente duro grazie al processo di realizzazione per sinterizzazione che lo rende molto resistente e di conseguenza molto facile da pulire.Appena posato, il ...
  • Come pulire il cotto È importante sapere come pulire il cotto al meglio per garantire superfici sempre belle e lucide caratterizzate da un colore brillante e acceso del mattone.Per la pulizia ordinaria è bene spazzare e...

Forepin® 16 pezzi/set Quadrati Specchi da parete Autoadesiva Mosaico Piastrelle Fai da te 15cm*15cm Adesivi Murali Camera da Letto Soggiorno Bagno Decorazioni Self-adhesive DIY Mirror Wall Stickers

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,89€


Pavimento laminato cucina

Pavimento laminato cucina Pavimento cucina in laminato: una scelta, questa, che consente di ridurre i costi e avere un risultato “buono e bello”. Il laminato non è un tipo di parquet, come qualcuno potrebbe credere. Tuttavia la resa estetica è simile. Esso è formato da uno strato di legno Mdf, ovvero fibre di legno raffinate ricomposte con resina melamminica di alta qualità, ed è ricoperto da una materia plastica stampata ad altissima risoluzione e raffigurante – appunto – l’essenza e le venature del legno. Inoltre, come rifinitura, c’è uno strato trasparente e impermeabile. Diciamo che il laminato è un buon compromesso, insomma, per chi non può permettersi il parquet e per chi non lo metterebbe mai in cucina per il timore (giustificato) di rovinarlo e macchiarlo. Perfetto per una cucina integrata nella zona living è il pavimento in laminato Pergo, i cui decori sono sviluppati da una squadra di designer. Ampia, inoltre, la gamma di formati e texture disponibili. La posa è semplificata dal sistema a incastro PerfectFold™ 3.0 e la manutenzione richiede uno sforzo minimo.


Pavimento cucina: ispirazioni e tendenze: Come abbinare pavimenti cucina ai rivestimenti

Come abbinare pavimenti cucina ai rivestimenti Per abbinare il pavimento cucina coi rivestimenti si possono scegliere due strade: l’omogeneità o il contrasto ad hoc. E’ possibile, cioè, muoversi nell’ambito della medesima tonalità, magari coniugando diverse sfumature, oppure optare per l’accostamento di colori diversi ma che insieme siano in grado di dare un risultato armonioso. L’importante, come sempre, è avere buon gusto. Per quanto riguarda i trend in fatto di cromie, invece, negli ultimi tempi si è affermato il grigio cemento che è assolutamente perfetto per lo stile industrial chic ma anche per quello minimalista. Confermato pure il carisma del crema e del panna, tonalità sempre capaci di creare un’atmosfera calda e accogliente. Passando alle forme, invece, si ricordi che le mattonelle quadrate andrebbero sempre abbinate a piastrelle quadrate, mentre le mattonelle rettangolari o le lastre posizionate in diagonale si sposano bene con listelli di dimensioni diverse collocati in senso orizzontale. Nella foto, una cucina Lube abbinata a un pavimento in grés porcellanato effetto legno.