Filtra i risultati

La Redazione Consiglia

I migliori articoli su Arredamento.it

- 12 gennaio 2019

Il mondo delle piastrelle adesive. Che cosa sono, da cosa sono formate, le dimensioni. Come si posano e si tolgono e dove si comprano. Quali sono i ...

- 05 settembre 2019

Le nuove tendenze delle piastrelle per la cucina spaziano tra stili e formati. Proponiamo quindi una rapida guida alla scelta delle piastrelle per la ...

- 20 marzo 2018

Le piastrelle cucina moderna vanno scelte con attenzione perchè devono essere resistenti e durature ma anche conformarsi all'ambiente e agli arredi ...

- 02 settembre 2016

Rivestimento cucina: come scegliere le piastrelle, quali sono le tendenze del momento, i consigli per non sbagliare e fare i giusti abbinamenti.

- 28 aprile 2016

In ceramica, cotto, gres porcellanato, bicottura, i rivestimenti cucina sono fondamentali elementi di protezione e decorazione per l'area cottura

- 16 settembre 2014

In cotto, in ceramica o in gres porcellanato, le mattonelle per cucina vanno scelte con cura e criterio e vengono proposte in numerose varianti ...

Qual è il miglior rivestimento per la cucina ?

I rivestimenti che sceglieremo per i pavimenti e le pareti della cucina faranno assumere all’ambiente un aspetto e uno stile che lo caratterizzerà. Possiamo quindi, prima che gli addetti procedano alla posa, pensare o farci consigliare gli abbinamenti migliori in fatto di colori e i materiali più adatti a questo locale, dove ogni giorno mangiamo, cuciniamo, viviamo.

In cucina il rivestimento più adatto sono le piastrelle, che potrete scegliere magari in gres effetto legno se siete amanti del parquet e avete mobili chiari. Se vi piace lo stile industrial sulle pareti vi consigliano le piastrelle effetto brick, di formato medio-piccolo, oppure i veri mattoni a vista. Sempre per le pareti, le cementine o piastrelle esagonali sono perfette per creare un’atmosfera vintage.

Come scegliere le piastrelle giuste per la cucina

Le piastrelle in cucina concorrono a definire lo stile all’ambiente, ma devono anche favorire la funzionalità e quindi essere pratiche e igieniche. Vi consigliamo di sceglierle in un buon negozio rivenditore di ceramica, in modo da poterle vedere e sceglierle dal vivo, per abbinarle ai mobili della cucina, ma anche per avere a disposizione la consulenza di personale esperto, che grazie ad appositi software potranno farvi vedere un render di come verrà piastrellata la vostra cucina.

Nella scelta delle piastrelle dovete considerare il formato che vorrete:

  • Maxi lastreSi adattano soprattutto ai pavimenti e ai locali spaziosi
  • Piatrelle di piccolo formato perfette per ottenere un effetto vintage
  • Il mosaico, disponibile anche in strisce pronte all’uso

Quali materiali usare per le piastrelle della cucina?

Le piastrelle per la cucina possono essere in monocottura, in bicottura o in gres porcellanato.

  • Piastrelle monocuttura: deriva da un solo passaggio della ceramica ad alta temperatura. Supporto e smalto sono cotti contemporaneamente. Sono resistenti a urti e abrasione, quindi consigliati per pavimenti.
  • Piastrelle bicottura: si ottengono attraverso una doppia cottura (del supporto e dello smalto); sono dotate di maggiore brillantezza ma risultano particolarmente delicate. SI consigliano quindi per le pareti piuttosto che per i pavimenti.
  • Piastrelle in gres porcellanato: il gres si presta ad imitare perfettamente le caratteristiche di molti materiali e quindi si adatta alle cucine moderne, ma anche a quelle classiche. Le lastre sono molto resistenti e compatte