Piano Cottura Hotpoint Ariston

Filtra i risultati

La Redazione Consiglia

I migliori articoli su Arredamento.it

- 18 marzo 2016

Con il piano cottura Ariston la cucina di casa diventa funzionale come quella professionale di uno chef stellato. Si può scegliere il piano cottura ...

Scopri le caratteristiche dei piani cottura a gas Hotpoint Ariston

Sei, cinque, quattro, due fuochi: i piani cottura a gas targati Hotpoint Ariston soddisfano le diverse esigenze e dimensioni in cucina con tutte le innovazioni tecnologiche utili per la creazione delle nostre pietanze.
Tra le caratteristiche di punta degli ultimi modelli c’è il bruciatore Direct Flame.
Di che si tratta?
È un unico componente ultrapiatto in grado di irradiare la fiamma in verticale, attraverso la presenza di ben 420 microfori. Questo significa perfetta diffusione del calore, senza il rischio di bruciature sui bordi, in minor tempo e con limitati schizzi di olio e liquidi con la conseguenza di una più facile pulizia. Nei piani di cottura a gas Hotpoint Ariston è possibile:

  • regolare la fiamma sui bruciatori, scegliendo tra 5 livelli di intensità;
  • velocizzare la cottura fino al 15% in più rispetto alle versioni tradizionali per la presenza della tripla corona dei bruciatori;
  • consumare quindi meno energia fino al 22% confrontando le altre tecnologie;
  • avere una grande durevolezza grazie al rivestimento in acciaio inox, resistente a graffi e aloni.

I vantaggi dei piani cottura a induzione Hotpoint Ariston

I piani cottura a induzione Hotpoint Ariston, dal design pulito e raffinato, permettono di cucinare qualsiasi alimento in modo ideale, accurato, semplice. Prestazioni possibili grazie ai comandi intuitivi touch control di cui i diversi modelli sono equipaggiati e che velocizzano i tempi di cottura, consentendo di selezionare la temperatura con precisione, in modo indipendente per ciascuna zona di cottura.
Tra gli altri vantaggida considerare per i piani di cottura del brand:

  • non si formano fiamme potenzialmente pericolose;
  • non ci si scotta;
  • la cottura rapida permette di risparmiare energia;
  • il blocco comandi impedisce accensioni accidentali ad esempio da parte dei bambini.

Questi elettrodomestici non sono difficili da pulire: una volta spenti basta usare un panno in microfibra inumidito, passando sulla parte con gocce di olio o residui di cibo, asciugando subito dopo. L’importante è non insistere con forza sulla superficie, con raschietti o spugne metalliche. Se lo sporco è ostinato, va bene una soluzione di acqua, aceto, bicarbonato ben miscelata senza grumi: si lascia agire sopra per qualche minuto ammorbidendo il residuo che verrà via facilmente.