Arredamento.it

Arredamento.it

- 07 marzo 2017

Salone del Mobile Milano

Giunto alla sua 56° edizione, il Salone del Mobile 2017 sarà, ancora una volta, il massimo punto di riferimento del settore del design a livello internazionale. Questa edizione avrà un nuovo format per quanto riguarda la kermesse tradizionale e vi saranno nuovi eventi oltre a visioni inedite sia dello spazio lavoro sia del design contemporaneo in generale. Più di 200.000 mq di superficie netta espositiva e oltre 2000 espositori (di cui un 30% di aziende estere) accoglieranno i visitatori per quasi una settimana durante la quale il design dominerà la città di Milano.

Salone del Mobile date

Il Salone del Mobile 2017 avrà luogo dal 4 al 9 aprile, presso la Fiera di Milano di Rho e si riconfermerà sicuramente una risorsa importante per il sistema italiano per via della sua capacità di attrarre operatori, designer, buyer, giornalisti e visitatori provenienti da tutto il mondo. In contemporanea, si terranno anche Il Salone Internazione del Complemento d’Arredo, la 29°edizione della biennale Euroluce (dedicata a mondo dell’illuminazione) e la 18° di Workplace 3.0, che mette in contatto il design con il tema della tecnologia e l’arredo per gli ambienti di lavoro. Non mancherà nemmeno SaloneSatellite, giunto al suo ventesimo anno e luogo di incontro tra giovani designer, architetti, stampa e appassionati del settore. In occasione del Salone del Mobile di quest’anno, sarà presente anche Scab, che festeggerà i suoi sessant’anni di vita presentando varie collezioni, tra cui il tavolo Mirto, progettato da Centro Stile Scab e perfetto per tutti i tipi di ambienti, sia interni sia esterni, grazie alla sua versatilità. Infatti, il piano a filo telaio consente l’allineamento del tavolo senza alcun spreco di spazio o penalizzazione dei posti a sedere. Con una struttura in acciaio verniciato a polveri, Mirto è disponibile nelle tonalità bianco e antracite, in versione quadrata o rettangolare. 

Salone del Mobile espositori

Gli espositori, per il Salone del Mobile 2017 saranno divisi per tre tipologie stilistiche: 220 saranno quelli per xLux, sezione nata lo scorso anno e dedicata al lusso senza tempo riletto in chiave contemporanea; 820 per Design e 272 per Classico, che quest’anno si chiamerà “Classico: tradizione nel futuro”, per via di sperimentazioni, in tema di mobili, proiettate nella modernità tenendo sempre d’occhio il meglio che arriva dal passato. Euroluce, invece, avrà 454 espositori, per Workplace 3.0 ce ne saranno 92 e Salone Satellite vedrà 650 giovani designer, che parteciperanno all’ottavo SaloneSatellite Award. Tra gli espositori di questa nuova edizione del Salone del Mobile figurerà anche Lapalma, con ADD S, sistema che consente di combinare contenitori in metallo da 90 cm in larghezza e disponibili in tre differenti altezze (40 cm, 70 cm e 115 cm). I 45 cm di profondità sono perfetti per accogliere libri o oggetti. Il design è di Francesco Rota e ciò che contraddistingue ADD S è la possibilità di creare varie composizioni personalizzate. Le ante del mobile contenitore possono essere o laccate in rovere sbiancato oppure rivestite di tessuto.

Milano Salone del Mobile

Il Salone del Mobile 2017 sarà l’avvenimento che porterà Milano a essere ancora una volta la capitale del design, titolo di cui la città va fiera, da sempre, impegnandosi a voler mantenere questo primato grazie a forze sinergiche tra istituzioni, imprese del settore e cittadini. Il concetto dominante di questa edizione sarà un’attenta indagine sia sul mondo del contract sia sugli spazi pubblici, che porta, quindi, all’estensione dell’importanza del design in ogni tipo di ambiente. In tale contesto, saranno presentati anche i nuovi divani di Moroso, che prosegue l’intento di dare sempre una grande importanza ai tessuti, sperimentando continuamente attraverso decorazioni, stampe, come, ad esempio, le panche imbottite Meadow, in foto, disegnate da Tord Boontje, che con Moroso collabora da molto tempo. La collezione è composta da tre diverse forme dalle linee fluide, morbide, come se fossero prati su cui potersi riposare. Le gambe hanno un aspetto molto singolare, poiché sono formate da tre sfere sovrapposte, in legno oppure in acrilico opaco. La forma asimmetrica e l’assenza dello schienale conferiscono a Meadow un carattere originale e informale, adatto a diversi contesti, come, ad esempio, una hall d’albergo o una dimora privata.

Sfoglia i cataloghi: