Scarpiera Ikea, pratica e versatile

Scarpiere

Nella società contemporanea, anche nell'arredamento di casa bisogna conciliare alcune delle istanze che sono maggiormente avvertite dai nuclei familiari: da una parte, il risparmio, e dall'altro, il massimo sfruttamento dello spazio.

Infatti, case e appartamenti sono diventati sempre più piccoli, e riuscire a trovare il posto per mettere tutto quel che c'è e che serve, senza che però sia troppo difficile accedervi al momento del bisogno, è davvero fondamentale, e non poi così semplice come sembrerebbe.

Ad esempio, c'è la necessità che le scarpe siano a posto, per non creare confusione e occupare spazi che non gli competono, ma che poi, quando serve un paio specifico, esso sia facile da trovare e non faccia perdere troppo tempo nel cercarlo in giro per casa.

Per questo, sono state inventate le scarpiere, ovvero dei mobili modulari che consentono di riporre, ordinatamente e in poco spazio, tutte le nostre calzature, e che hanno dimensioni e capienza diverse a seconda delle esigenze personali di ognuno, in base al numero dei componenti della famiglia, e dell'ampiezza della propria casa. Se non volete spendere eccessivamente eccovi le proposte di scarpiere Ikea.

Scarpiere


Scarpiera Ikea

Scarpiera Ikea Ikea è un'azienda che si occupa di arredi e complementi di arredo di origine svedese, ma che ha aperto punti vendita in tutto il mondo, incontrando ovunque un ottimo riscontro, e un massiccio impiego anche nelle case italiane, perchè appunto riesce a coniugare egregiamente le esigenze di cui si diceva sopra.

I mobili proposto dal brand infatti sono funzionali, robusti e belli, e in più costano poco. Ma l'elemento davvero fondamentale, quello che ha fatto sì che diventassero i prediletti dai più, e specie dalle giovani coppie, oltre che la loro economicità, è la loro razionalità. 

Sono infatti studiati sempre a comunque per sfruttare al meglio lo spazio a disposizione, che si presuppone sempre essere scarso, senza però mai trascurare il lato estetico.

Per quel che concerne i modelli di scarpiera, ne esistono diversi modelli che permettono di poter collocare le proprie calzature in un pezzo di mobilio che deve essere per prima cosa utile e resistente, visto che viene aperto e chiuso quotidianamente, ma anche armonico con il resto dell'arredo e dell'ambiente circostante.

In foto: modello Stall, prodotto a 3 scomparti disponibile in bianco e marrone-nero.

  • Scarpiere Ikea Cambio di stagione, dove metto le scarpe? Sono troppe!Proprio così: stagione dopo stagione ci troviamo sempre più sommersi dalla miriade di scarpe, che si ammucchiano sgradevolmente creando caos e d...
  • scarpiere ikea La scarpiera è uno degli arredi che in una casa non può mai mancare: accoglie tutte le calzature mantenendole in ordine e in buono stato per i periodi in cui sono e non utilizzate.Sono...
  • scarpiere design Le scarpe in casa rappresentano sempre un grosso problema di collocazione: sparse e caotiche devono trovare il loro posto in qualche sgabuzzino o armadio a muro per rendere l’ambiente ordinato e...
  • Scarpiera slim Per riordinare un notevole quantitativo di calzature in uno spazio ridotto, le scarpiere slim rappresentano la soluzione ideale perché sono molto capienti, si inseriscono bene anche negli spazi più im...


Ikea scarpiere

Ikea scarpiere Il catalogo dell'azienda viene continuamente aggiornato,ma i modelli standard restano costanti; anche in fatto di scarpiere Ikea la scelta è sempre vasta.

Premessa da tenere a mente, è che i mobili del colosso svedese in genere sono venduti smontati, e che l'assemblaggio deve essere fatto in autonomia, o richiesto, con un sovrapprezzo.

Una prima variante che si può incontrare nella scelta del modello, è il numero degli scomparti: nel catalogo si trovano scarpiere a due, tre o quattro scomparti. Se i primi due sono verticali, il terzo sviluppa anche maggiormente in larghezza. Per quel che concerne la profondità, invece, di solito essa oscilla tra i venti e i trenta centimetri.

Questo fa sì che la scarpiera possa spesso essere collocata in uno sgabuzzino, usando anche il ripiano superiore come appoggio per altri oggetti, o dietro una porta, senza dare troppo fastidio; o ancora, nelle versioni più basse, di collocarci sopra un appendiabiti.

Sobo disponibili colori materiali differenti, in modo che il cliente possa selezionare quello più adeguato per lo stile di arredo della sua casa. La colorazione più classica è il bianco, ma per chi magari vuole collocare questo mobile in vista, lo può scegliere in legno chiaro o scuro, o in colore nero.

Tutti i modelli sono realizzati con materiali robusti e collaudati, specie nel sistema di apertura a libretto degli scomparti, e in genere sono dotati di due sole gambe anteriori, perché è previsto che la parte posteriore aderisca alla parete e si appoggi allo zoccolo.

L'acquisto di una scarpiera Ikea è così sicura garanzia di riuscire a sposare esigenze diverse in poco spazio e poca spesa, mantenendo intatte funzionalità e bellezza.

In foto è possibile osservare una combinazione di scarpiere Ikea della serie Bissa, disponibili a 2 o 3 scomparti e in bianco o nero.


Scarpiera armadio

Scarpiera armadio Vista l’enorme disponibilità di modelli, colori, materiali presente sul mercato è molto importante controllare tutte le nostre esigenze e cercare la scarpiera armadio che più si adatti a noi.

Innanzitutto va valutata la capienza del mobile scelto, in rapporto all’ingombro, quindi allo spazio occupato dalla scarpiera che sceglierete. A quante paia di scarpe abbiamo necessità di trovare una sistemazione? E' bene valutare anche se nella nostra famiglia abbiamo misure particolari….non tutte le scarpiere armadio, infatti, ospitano scarpe grandi.

Se in famiglia si utilizzano molti stivali o stivaletti, va valutata anche l’ampiezza vera e propria del vano per riporre le calzature, la sua altezza e l’adattabilità degli spazi alle nostre calzature. Se disponiamo di una cabina armadio, la soluzione ideale potrebbe essere quella di scegliere un modello di rastrelliere per scarpe Ikea, disponibili in differenti materiali e colori, oltre che con dimensioni e altezze adattabili alle esigenze. Un esempio è il modello Tjusig, visibile in foto, disponibile anche con una panca superiore che lo rende adatto anche ad essere inserito in un ingresso moderno.


Mobile scarpiera Ikea

Mobile scarpiera Ikea La posizione della scarpiera Ikea che acquisteremo dovrà farci ragionare sul lato estetico di questa, colore, stile, sulla possibilità che le antine si aprano singolarmente, se presenta o meno altri vani portaoggetti utilizzabili per posizionare spazzole e lucidi, ma anche su altri fattori, come il materiale di cui la preferiremo. Se ipotizziamo di metterla in una cantina, in un garage, in un terrazzo, dovremmo scegliere materiali più resistenti, come il ferro o l’acciaio, che si trovano sul mercato sia nella versione verniciata che in quella rivestita. Anche i modelli in plastica, di certo più economici, possono offrire un’ottima durata in ambienti umidi, come un bagno, un’area lavanderia oppure all’esterno, seppur possono rappresentare qualche difficoltà se esposti al sole diretto, poichè tendono a scolorirsi e ad ‘invecchiare‘ più velocemente. Se contiamo di sistemarla in casa, allora un'idea è quella di scegliere tra le scarpiere Ikea Hemnes o Brusali (in foto), per un ambiente più tradizionale, oppure Trones o Stall per ambienti più moderni.


Scarpiera in legno

scarpiera in legno Il legno e le sue versioni più economiche come il compensato, il truciolato, sono sicuramente la scelta migliore per essere posizionate all’interno delle stanze, nelle cabine armadio, ma già presentano qualche difficoltà in bagni o cantine, dove potrebbero rovinarsi a causa dell’umidità. Queste ultime sono di certo più adatte ad essere messe in vista, perché di solito più curate nel design e nell’aspetto. Il materiale di cui sarà costituita la nostra scarpiera influirà anche sulla possibilità e semplicità di pulire il mobile acquistato, quindi sulle condizioni igieniche delle nostre calzature, nel tempo, nonché sull’odore, che in caso di calzature rappresenta comunque un punto da non trascurare. Ikea propone le serie Hemnes (in foto) e Brusali per coloro i quali amano dei complementi più classici e tradizionali che possano essere sistemati in vista e diano all'ambiente un aspetto curato e completo.


Scarpiere Ikea

Scarpiere Ikea Le scarpiere sono un complemento d’arredo indispensabile in ogni casa, ma non sempre risultano semplici da collocare. Occorre dunque, nella propria abitazione, individuare, prima di acquistare una scarpiera, il luogo in cui la collocheremo: nel sottoscala, in ingresso, in un angolo o in uno spazio che altrimenti risulterebbe non sfruttato. Se curata nell’estetica, invece, la scarpiera può diventare un mobile da mostrare. Nel caso rimanga “nascosta” la scarpiera deve garantire il minimo ingombro possibile. Se, invece, la mostreremo, va scelta in modo che si coordini con il resto dell’arredamento. In commercio esistono vari modelli di scarpiere modulari e componibili secondo le esigenze con vari elementi di diverse profondità e altezze. Con i modelli di scarpiera Ikea è semplice e pratico ordinare non solo le calzature ma anche accessori che non trovano magari spazio nell’armadio. Le scarpiere arredano con discreta eleganza: le ante reclinabili all’interno permettono di riporvi diverse paia di scarpe e, quando sono chiuse, occupano davvero poco spazio.

In foto è visibile un ingresso moderno arredato con una scarpiera della serie Trones, minimale e moderna, disponibile nella versione a 3 elementi oppure singoli, anche in colori moda come il nero, il verde acido o l'azzurro.


Scarpiera Ikea, pratica e versatile: Ikea scarpiera Bissa

Ikea scarpiera Bissa Il catalogo di scarpiere e mobili contenitori Ikea è ampio e variegato, capace di accontentare ogni genere di richiesta, sia per quel che riguarda le dimensioni che per quanto concerne le finiture. Uno dei modelli di scarpiera Ikea più apprezzati è certamente il modello Bissa, disponibile in due misure differenti e con due colori. Questo modello è realizzato in truciolare e laminato, con la possibilità di scegliere la finitura in nero marrone, oppure in bianco, perfetto per qualsiasi contesto. Bissa può essere scelta nella versione a due scomparti, con dimensioni di 49 cm di larghezza e 93 cm di altezza, oppure nella versione a tre scomparti, la cui altezza arriva a 135 cm. Il modello più piccolo può contenere almeno otto paia di scarpe ed è facilmente inseribile anche negli spazi più ristretti. Per una maggiore sicurezza queste scarpiere vanno fissate a parete attraverso i fori posizionati sul pannello posteriore. Il costo è di 19,99 euro per il modello da due scomparti e di 29,99 euro per la versione a tre.