Tavolo a ribalta

Tavolo a ribalta da parete

Il tavolo da parete a ribalta è un complemento d'arredo funzionale ed ingegnoso, un pratico piano d'appoggio estraibile quando serve ed utilizzabile non solo per mangiare, ma anche per cucinare o come scrivania.

A seconda dell'altezza a cui viene fissato sulla parete, questo tavolo può essere usato come normale tavolo da soggiorno (a 75 cm circa) oppure può diventare un moderno tavolo bar (a 95-105 cm). Esiste un'ampia gamma di tavoli di questo tipo, adatti a soddisfare qualsiasi esigenza e stile di arredamento.

Si va dagli intramontabili tavoli in legno proposti da IKEA, con le serie Bjursta e Norbo, ai tavoli laccati e moderni di Calligaris (modelli Olivia Bar e Quadro). Anche per chi è alla ricerca di un complemento d'arredo più originale, le offerte non mancano. Se volete puntare sui colori vivaci, Clei propone Wally, particolare tavolo rettangolare, dalle linee semplici e dal colore giallo acceso. Della stessa azienda è anche Ulisse, un tavolo ... che diventa letto! Montato sulla base di un letto matrimoniale, invece che alla parete, Ulisse consente di trasformare rapidamente la zona living in zona notte.

In foto: tavolo Quadro Calligaris.

Tavolo a ribalta da parete

SoBuy® Tavolo da muro pieghevole in legno 70×45cm, FWT04-W, IT (Senza Sedia)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39,95€


Tavolo a ribalta Calligaris

Tavolo a ribalta Calligaris Nella gamma di soluzioni dal design contemporaneo e funzionale proposte da Calligaris, non potevano mancare i tavoli a ribalta.

Coniugando estetica ed innovazione, l'azienda offre un'ampia scelta di complementi d'arredo adatti a qualsiasi ambiente, anche di piccole dimensioni.

Tra i diversi modelli Calligaris segnaliamo la serie di tavoli Blitz. Il nome è azzeccato, data la facilità con cui questi articoli si trasformano in veri e propri tavoli da pranzo.

Due gambe del tavolo sono munite di ruote, ovviamente con sistema di bloccaggio, per agevolarne lo spostamento. Una volta chiuso, quest'articolo si può anche utilizzare come consolle per l'ingresso.

Blitz, disponibile sia nella versione rettangolare che in quella ovale, può arrivare fino a 6 coperti. Se invece state cercando un modello da parete, Calligaris offre diverse opzioni. I tavoli in legno Olivia bar e Quadro sono perfetti per piccole cucine o miniappartamenti: una volta chiusi, occupano infatti meno spazio di una mensola.

Più particolare è il modello Spacebox, tavolo pieghevole con 6 vani contenitore, adatto anche per arredare uno studio, come scrivania.

In foto: Calligaris, modello Blitz.

  • tavolo e sedie home office Nel vetro una passione, nell’innovazione una cultura, nell’eleganza una filosofia: Fiam aggiunge ancora un altro capitolo alla sua lunga storia e, tra le novità 2010, presenta ...
  • tavolino calligaris Quante volte nella nostra vita ci siamo trovati a mangiare in salotto, sul divano, in parte scomodi, cercando una soluzione per rendere meno burrascosa la nostra cena a suon di film in dvd e aperitivi...
  • tavolo tower con sedie calligaris Tavolo con sedie: indispensaile nell’arredo di tutti i tempi, il tavolo e le sedie rivestono un ruolo centrale nelle relazioni domestiche e ci accolgono nelle occasioni più disparate: quando mangiamo,...
  • sedie nera Forme lineari e rigorose, superfici scultoree, materiali eleganti come le essenze del legno o hi-tech in vetro e l’alluminio. I tavolo e le sedie ad essi abbinate, per assonanza o per contrasti second...

Tavolo pieghevole QUADRO Calligaris colore BIANCO OTTICO OPACO

Prezzo: in offerta su Amazon a: 115€


Tavolo a ribalta IKEA

Tavolo a ribalta IKEA Quando si parla di soluzioni pratiche e moderne per la casa, non si può non fare riferimento a IKEA. Il colosso svedese propone un'ampia gamma di complementi d'arredo per la zona living, tra cui non potevano mancare i tavoli a ribalta, indispensabili per sfruttare al meglio gli spazi.

Tra i modelli di questo tipo, vanno menzionati innanzitutto i tavoli da parete, disponibili in legno naturale (modello Norbo) o verniciato (serie Bjursta o Norden).

L'offerta di tavoli a ribalta da terra, pensati per ospitare da 2 a 4 coperti, è anche più ampia. In bianco o in betulla, il modello Norden è uno dei più originali, grazie ai 6 piccoli cassetti presenti sotto al piano del tavolo.

Se invece preferite una linea più classica ed elegante, il modello giusto è senz'altro Ingatorp, disponibile nella versione bianca e wengè. Dallo stile anni '50 è invece il tavolo PS 2012, realizzato in materiali rinnovabile (bambù), invece che in tek. Semplicissimi sono infine i tavoli della linea Barskvien. Gli amanti dell'ordine ne apprezzeranno in particolare un dettaglio: nello spazio sotto al piano del tavolo è possibile riporre le sedie quando non vengono usate.

In foto: IKEA, modello Ingatorp.


Tavolo a ribalta prezzo

Tavolo a ribalta prezzo Quanto costa un modello di questo tipo? Solitamente questo tipo di complemento d'arredo è piuttosto economico, ma esistono comunque delle differenze dovute alle finiture, alle tecnologie utilizzate e alla marca.

I modelli a prezzo più vantaggioso sono quelli proposti da IKEA. Il costo dei tavoli a ribalta da parete può variare tra i 39,99 euro della serie Bjursta e i 49,99 del modello Norbo. Un po' più cari sono i tavoli a ribalta da terra: in questo caso la cifra va dai 99 euro degli articoli Barskvien fino ai 159,90 euro del modernissimo PS 2012 in bambù.

In una fascia di prezzo superiore troviamo poi le proposte di Calligaris. Il costo dei tavoli da muro può andare dai 114 euro del modello Quadro fino ai 277 euro del multifunzionale Spacebox, mente i tavoli a ribalta della serie Blitz sono compresi tra i 400 e i 500 euro.

Se passiamo infine ad articoli dal design più esclusivo ed originale, come i modelli del catalogo di Clei, l'ordine di cifra cambia completamente. Il coloratissimo Wally, tavolo da muro rettangolare, costa ad esempio 1.650 euro circa.

In foto: Calligaris, modello Spacebox.


Tavolo a ribalta Fai da te

Tavolo a ribalta Fai da te Chi è abbastanza abile e di buona volontà, potrebbe provare a cimentarsi nella costruzione di un tavolo fai da te.

Dopo aver misurato la parete a cui andrà appoggiato il tavolo, occorre tagliare il legno in due parti: la prima parte sarà il piano d'appoggio, mentre la seconda, più stretta, andrà fissata al muro in modo da fare da paracolpi.

A questo punto andrà segnata sulla parete sia l'altezza da terra a cui andrà montato il tavolo, sia le linee relative alle dimensioni del piano, in modo da avere tutti i punti di riferimento. Utilizzando le linee tracciate sul muro, andrà appoggiata alla parete la parte più stretta, per fissarla con dei chiodi. Sotto al paracolpi occorre applicare poi due listelli di legno, in modo che arrivino fino a terra, e immettere su questi due squadrette incernierate, da collegare al ripiano del tavolo. Quando il tavolo sarà chiuso si appoggerà alle squadrette, mentre quando sarà aperto queste faranno da supporto.