Barbecue da esterno: per una estate di grandi grigliate

Barbecue fissi in muratura

Si avvicina l’estate e la voglia di trascorrere del tempo all’aria aperta cresce. Pranzi e cene son sempre più piacevolmente allestiti fuori, aumenta la voglia passare giornate con gli amici, la voglia di assaporare carne alla brace, verdure abbrustolite e grandi hamburger con ricche salse. La soluzione esiste, basterà installare nel nostro giardino un efficiente barbecue da esterno.

Le soluzioni proposte son molte, in primis parleremo di quelli fissi, realizzati in muratura.

Potremo crearli da soli, oppure acquistarli già prefiniti, solo da installare. Se propendiamo per l’hand made ci servirà una base supporto di mattoni o pietre e una griglia con piatto sottostante per raccogliere ciò che cola dalla cottura.

Se invece optiamo per quelli pronti, potremo scegliere tra diversi modelli, dai più semplici realizzati in cemento espanso ad un foro di cottura, fino ad arrivare a quelli con più fori, piani di appoggio e buchi per riporre i tronchetti di legna.

E’ possibile sostituire alle griglie delle piastre di pietra “ollare” per una differente cottura degli alimenti, soprattutto per le carni.

Gas o carbonella? La nuova famiglia di prodotti Sunday consente di scegliere, a seconda dell'occasione, il piacere vacanziero della legna o carbonella oppure la praticità della cottura a gas.

Sunday ONE è una collezione di barbecue ibridi in muratura, in cui il sistema brevettato Sunday DUO prevede un'unità gas a due fuochi, in cui la vasca raccogligrassi si trasforma all'occorrenza in vassoio per la carbonella. Spostando semplicemente un accessorio.

barbecue Sunday


Barbecue a gas

barbecue a gas Questi indispensabili compagni di avventure estive sono dotati, a differenza dei classici barbecue da esterno a legna, di una bombola a gas per la cottura degli alimenti. Questa tipologia di cottura è diversa dalla precedente in quanto non si cucinano gli alimenti su carbone e fuoco vico, ma tramite una cottura alimentata da metano, gpl o butano.

Questi “forni” necessitano di una serie di pietre laviche o simili per accumulare il calore disperdendolo poi nella cottura, che inevitabilmente sarà un po’ più lenta di quella a legna.

Questi barbecue da esterno generalmente sono realizzati in acciaio e hanno linee dal design industriale molto essenziali e minimali. Sono leggeri e spostabili a fine utilizzo in modo da poterli riporre e non doverli lasciare alle intemperie, creando degradi al materiale come corrosione e ruggine.

Alla linea Patio Bistrò dell'americana Char-Broil appartiene il nuovo modello a gas gpl Patio Bistrò 240, con griglia di cottura principale, griglia 2° piano, bruciatore e griglia per cottura “infrared” in acciaio inox, accensione elettronica integrata nella manopola, termometro, portabombola e ruote robuste per trasportarlo comodamente.


Portatili in acciaio

barbecue Princess Esiste un’ulteriore possibilità di scelta per chi invece opta per la praticità e velocità: i barbecue da esterno portatili in acciaio.

In questo caso le dimensioni si riducono notevolmente e si fa strada l’essenzialità: avremo delle gambe, un elemento in cui posizionare la brace, una griglia, e un coperchio non sempre necessariamente presente.

Leggeri, maneggevoli e pratici a livello comparativo scendono molto come prezzi se paragonati a quelli precedentemente elencati: in questo caso partiamo da cifre molto basse, anche da 50 euro per i più economici, fino a salire oltre i 500, proporzionalmente alla qualità del pezzo che si sceglie.

Pratico e maneggevole l'Outdoor Kitchen Table Chef di Princess, dotato di un robusto piedistallo e di un ampio piano di lavoro in acciaio inossidabile, con manopola per regolare la temperatura, doppio strato antiaderente per una più facile pulizia e spatola di legno. Il piedistallo è corredato di due comode rastrelliere per riporre accessori e tavola reclinabile in legno.


Barbecue da esterno: per una estate di grandi grigliate: barbecue elettrici

barbecue elettrico Altra soluzione per barbecue da esterno, ancora diverse dalle precedenti, è la scelta di una griglia elettrica senza gambe, portatile e richiudibile.

Di piccole dimensioni, cuociono tramite serpentina alimentata a corrente elettrica, consumando in media sui 2kW.

Le pratiche dimensioni dei barbecue elettrici di Severin li rendono ideali per preparare carne e verdure alla griglia. Disponibili nei modelli da tavolo e dotati di sostegno e ripiano, hanno ingombri che vanno da 37 a 48 cm di larghezza e 23/27 di profondità.

Raggiungono in pochi minuti la temperatura perfetta per ogni cottura: più leggera per verdure sottili, più forte per le bistecche. Sono inoltre provvisti di manopola per regolare la temperatura e di vaschetta per l'acqua posta sotto della griglia, per ridurre il fumo e gli odori.

Sopra il titolo: Barbecue elettrico Q140 di Weber Q140, con manopola di regolazione temperatura e pratico sistema di raccolta dei grassi su vaschetta usa e getta. Garanzia di 5 anni su braciere e coperchio, in ghisa d’alluminio.


  • barbecue esterno Avere a disposizione un giardino consente, nella bella stagione, il moltiplicarsi delle occasioni da vivere all’aria ape
    visita : barbecue esterno