Come installare un condizionatore

Come si installa un condizionatore

Scegliere il climatizzatore e installarlo all’interno delle nostre case significa pensare a come integrare nell’arredamento e nello stile degli interni domestici un oggetto importante per la sua funzione e visibile per le sue dimensioni.

L’installazione del climatizzatore in casa deve però anche rispondere a criteri che consentano a tale apparecchio di garantirci il comfort e il benessere legati alla sua funzione. Eccovi dunque alcuni suggerimenti “pratici” e sicuramente utili: quando si decide d’installare un climatizzatore, bisogna considerare che l’aria fresca si dirige verso il basso, per cui occorre posizionare l’apparecchio nelle zone alte delle pareti.

Si consiglia di evitare punti in cui esista una parete frontale a meno di 3 metri e qualsiasi posizione in cui le tende possano bloccare l’aria. Se decidete di ubicarlo in soggiorno, non disponetelo sopra divani, poltrone o scrivanie.

Se optate per la cucina non posizionatelo sopra il tavolo da pranzo: sedersi sotto il getto d’aria può causare malanni come torcicollo e dolori muscolari. Optate invece per uno spazio che consenta all’aria di circolare.

Se installate il condizionatore in camera da letto, vale lo stesso discorso. Chiaramente è indispensabile avere l’accortezza di chiudere porte e finestre perché l’aria fredda non si disperda e vada sprecata. Se possibile, utilizzate l’apparecchio di notte e poi tenete gli infissi chiusi di giorno: consumerete meno energia e la casa avrà una costante frescura, oppure ricorrete al timer per limitare l’uso a orari programmati.

come si installa un condizionatore

TopEUR pompa di sapone automatica Dosatori per Dispenser sapone per Distributore pompe a soppalco in acciaio inossidabile con base impermeabile per bagno o cucina 250ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,88€
(Risparmi 7,96€)


Condizionatore, funzionalità e design

artcool stylist lg I condizionatori rinfrescano l’ambiente, lo deumidificano e dunque donano sollievo nelle giornate più calde e afose dell’anno. Sono l’espressione della funzionalità e della più moderna tecnologia, ma ciò non significa che l’estetica passi in secondo piano. Anzi. L’offerta sul mercato è molto vasta e si traduce anche in una serie di prodotti di design, caratterizzati da linee e colori diversi ma tutti in grado di incidere positivamente sull’immagine dell’ambiente in cui vengono collocati. Un esempio? Con la sua morfologia accattivante e la sua avanzata funzionalità, il condizionatore Artcool Stylist Inverter di LG Electronics rappresenta una soluzione per la climatizzazione residenziale innovativa e all’avanguardia. Artcool Stylist combina un’estetica raffinata a impareggiabili proprietà di condizionamento. Grazie a una tecnologia inverter all’avanguardia, questo modello offre un funzionamento efficace e molto silenzioso, consentendo soprattutto di risparmiare energia. Il suo design è unico nel panorama dei condizionatori attualmente disponibili sul mercato. Artcool Stylist vanta una sobrietà e un fascino senza tempo, con le due sagome - il cerchio e il quadrato - che si integrano negli ambienti di casa, regalando un senso di quiete e relax a chi vi soggiorna. Grazie al suo design originale ma di gusto universale, questo modello si adatta alla perfezione a qualsiasi tipo di arredamento sia esso moderno, classico o minimalista.

Condotta Flessibile Combi PVC/Alluminio Ø25cm - 10mt

Prezzo: in offerta su Amazon a: 45,99€


Installazione e funzionamento condizionatore

Funzionamento condizionatore Come installare un condizionatore? E’ un lavoro che spetta a un tecnico certificato, certo; tuttavia anche i tecnici commettono qualche errore, dunque è bene sapere certe cose e accertarsi che tutto proceda nel modo giusto. Particolare attenzione richiede l’installazione dell’unità esterna: in riferimento ai lati, non ci devono essere ostacoli a una distanza minore di 15-20 cm e non ci deve essere alcun ostacolo nella parte in cui si trova la ventola. Bisogna inoltre scegliere una posizione non eccessivamente esposta agli agenti atmosferici – una continua esposizione ai raggi solari e alle intemperie può provocare danni in poco tempo – e se necessario considerare l’idea di costruire una pensilina o comunque aggiungere qualche elemento che faccia da protezione. Ancora, è bene avere la certezza che eventuali interventi di manutenzione o riparazione possano essere effettuati agevolmente, dunque che il condizionatore sia raggiungibile con facilità e che si abbia anche una buona libertà di movimento. L’apparecchio deve essere disposto su un piano perfettamente orizzontali tramite appositi supporti metallici dotati di smorzatori per assorbire le vibrazioni prodotte durante il funzionamento. I tubi dell’alimentazione devono essere isolati secondo le direttive della normativa vigente, il tubo per lo scarico della condensa deve essere corrugato a spirale e protetto soprattutto nel tratto che attraversa la muratura. Il condizionatore funziona in base a un ciclo termodinamico che viene svolto su un fluido termovettore. Generalmente è costituito da un compressore, un condensatore, un organo di laminazione e un evaporatore. Il compressore comprime il fluido aumentandone la pressione e dunque il gas in uscita ha una temperatura e una pressione superiori rispetto all’entrata; il condensatore porta il gas allo stato liquido sottraendo calore che viene disperso nell’ambiente; l’organo di laminazione corrisponde ad una strozzatura della condotta: quando il liquido passa attraverso essa, la sua pressione diminuisce e di conseguenza diminuisce anche la temperatura. L’evaporatore vaporizza il liquido. Nella foto, il nuovo condizionatore Dawn di Haier, che grazie alla funzione Ecopilot permette di adattare alle proprie esigenze non solo la temperatura ma anche la frequenza di funzionamento e le modalità di risparmio energetico. I sensori inoltre rilevano i movimenti e i cambiamenti di intensità della luce all’interno dell’ambiente. Il gas refrigerante R32 utilizzato ha un impatto ambientale ridotto, tre volte minore rispetto ai sistemi convenzionali e la classe energetica SEER A+++ / SCOP A+++ garantisce bassissimi consumi. Tramite la connessione wi-fi e la chiavetta usb Dawn può essere controllato in remoto con lo smartphone o il tablet. La modalità Super Quiet e la tecnologia A- PAM Inverter assicurano un funzionamento efficiente, a bassi consumi e silenzioso, con appena 15 dB: ciò significa che Dawn è l’apparecchio più silenzioso sul mercato.


Quali detrazioni per installare un condizionatore

Detrazioni per installare un condizionatore Abbiamo visto come installare un condizionatore; adesso passiamo alle detrazioni e/o agevolazioni fiscali. Con la Legge di stabilità 2016 il Governo ha prorogato per un altro anno l’ecobonus, il bonus ristrutturazioni e il bonus mobili. L’ecobonus si traduce in una detrazione pari al 65% per gli interventi di efficienza energetica e dunque riguarda anche i climatizzatori con pompa di calore che forniscono sia riscaldamento che raffrescamento, a patto che siano ad alta efficienza (come definito da specifiche tabelle dell’Agenzia delle Entrate) e che vengano installati in sostituzione dell’impianto di riscaldamento esistente. IL bonus ristrutturazioni comporta una detrazione del 50% ed è valido per gli interventi edilizi che non contemplano il miglioramento energetico: pure i climatizzatori con pompa di calore anche non ad alta efficienza, quindi, purché possano essere usati anche per il riscaldamento nella stagione invernale. Il bonus mobili consiste in una detrazione del 50% ed è valido solo per i condizionatori con etichetta energetica A+ o superiore. Nella foto, Unico Twin di Olimpia Splendid, il primo climatizzatore fisso senza unità esterna che permette di climatizzare due ambienti contemporaneamente, grazie alle due unità – Unico Twin Master e Unico Twin Wall - collegate da un circuito frigorifero. L'unità Unico Twin Master, che comprende il compressore ed i caratteristici fori Unico® di ingresso ed uscita aria, si installa in una prima zona mentre Unico Twin Wall, composto da uno scambiatore di calore ed un ventilatore tangenziale estremamente silenzioso, in una seconda area. Le unità sono indipendenti, possono funzionare singolarmente in raffrescamento in pompa di calore. Se si sceglie il funzionamento contemporaneo, le due unità condividono la potenza disponibile.


Come installare un condizionatore: Condizionatore a parete

Condizionatore a parete Il condizionatore a parete è composto da un’unità interna e da un’unità esterna. La prima viene fissata al muro, appunto, e fa circolare in casa l’aria alla temperatura desiderata. E’ costituita dal ventilatore, dal compressore e dal pannello comandi. La seconda è costituita dal compressore e dal motore. Grazie ai progressi tecnologici, oggi i condizionatori a parete sono compatti, quindi poco ingombranti, e caratterizzati da un design molto eleganti. Garantiscono un’ottima distribuzione dell’aria, che naturalmente scende dall’alto. Nella foto il climatizzatore Akebono di Hitachi: linee minimaliste e pannello frontale opaco, alta efficienza energetica con un Seer di 8,5 (A+++) e Scop di 4,7 (A++). Gli interni delle unità interne sono rivestiti in acciaio Inox per favorire la massima igiene e pulizia, la funzione Eco Sensor permette la rilevazione della presenza umana all’interno della stanza e in caso di assenza riduce il funzionamento rispetto alla temperatura impostata con un notevole risparmio sui consumi. La funzione timer settimanale permette di programmare la temperatura consentendo di personalizzare il funzionamento per ogni giorno della settimana.