Come organizzare il soggiorno con le librerie divisorie

Librerie divisorie

Sempre più in auge in questi ultimi anni gli ambienti open space: cucina e soggiorno sono integrati in uno spazio dalle dimensioni che possono variare dal piccolo al grande, sempre resi funzionali e pratici da vivere senza rinunciare all’estetica e al design.

In alcuni casi può essere necessario suddividere l’ambiente e per farlo possono essere impiegate pareti apribili, porte scorrevoli, ma anche mobili a doppia funzione.

Un esempio è dato dalle librerie divisore, elementi a giorno costituiti da piani d’appoggio, leggeri e minimali che una volta pieni mettono in atto la vera funzione: differenziare gli ambienti.

In foto: libreria bifacciale Crossing MisuraEmme.

librerie divisorie

Pieghevole in tessuto Scatole / cubi - modello Thatch (3 Pack)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,99€


Libreria divisoria

Libreria divisoria Per districarsi nella scelta di librerie divisorie è importante valutare lo spazio a disposizione e la forma della stanza, poiché secondo questi due parametri sarà possibile valutare forma e dimensione dell’elemento divisorio.

È possibile scegliere di realizzare l’elemento anche su misura: una struttura a tutt’altezza può essere utile a suddividere lo spazio solo nella porzione sufficiente a separare le due zone, lasciando all’estremità comodi passaggi.

In alternativa è possibile comporre ad angolo l’arredo divisorio, per permettere un solo passaggio laterale, con grande capienza in contenimento, alternando spazi a libreria a parti chiuse per celare il contenuto.

In foto: libreria divisoria di Esalinea, modello Brooklin n.45.

  • Librerie divisorie bifacciali L’abbiamo visto anche durante il Salone del Mobile 2016: sempre più spesso le case moderne sono caratterizzate da una zona living nella quale convivono la cucina e il soggiorno. Gli appartamenti di og...
  • Librerie bifacciali Nelle case di oggi, dove la zona giorno non è quasi mai scandita, come una volta, da ambienti destinati a funzioni specifiche, ma piuttosto costituita da un unico locale in cui convivono attività diff...
  • Librerie componibili moderne Non solo libri, ma anche riviste, oggetti e soprammobili. Per riporre tutto ciò che si desidera in maniera funzionale ed ordinata e per arredare il soggiorno o qualsiasi altro ambiente della casa, ogg...
  • Alivar mobili Alivar ha saputo introdurre nel mondo del design contemporaneo innovativi materiali, trasformandoli in prestigiosi elementi d’arredo: il Cemento Ductal® applicato alla nuovissima libreria Shanghai e l...

Ikea Billy Libreria, colore bianco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 95,06€


Libreria divisoria bifacciale

Libreria divisoria bifacciale Soprattutto negli appartamenti moderni, dove generalmente le metrature sono piuttosto contenute, utilizzare una libreria divisoria bifacciale è un ottimo modo per ottenere una separazione delle aree funzionali, come ad esempio la zona giorno dall'ingresso o dagli spazi di passaggio. I modelli disponibili in commercio sono numerosi, studiati per consentire l'inserimento nei differenti contesti abitativi; sia che si tratti di un'abitazione moderna, che di un ambito più classico, una libreria divisoria può essere la perfetta soluzione per caratterizzare l'ambiente e dare un'organizzazione spaziale ben definita, senza bisogno di ricorrere a pesanti pareti. Rispetto alla muratura, infatti, le librerie divisorie permettono il passaggio della luce da una zona ad un'altra e, nel caso in cui varino le esigenze, sono elementi che possono essere facilmente rimodulati o movimentati per trovare loro una nuova collocazione.

In foto: libreria bifacciale in rovere Zarzuela di Domus Arte.


Come organizzare il soggiorno con le librerie divisorie: Libreria divisoria Ikea

Libreria divisoria Ikea Spesso, quando si arreda casa, le spese da sostenere sono numerose e il budget per l'acquisto dei mobili può essere piuttosto ristretto; non per questo, però, si è costretti a rinunciare ad acquistare dei mobili in grado di arredare con stile e funzionalità ogni spazio della casa. Uno dei marchi certamente più noti per quel che riguarda la vendita di arredi di buona qualità, dal design curato ad un costo limitato è Ikea, colosso svedese. Per quel che concerne il catalogo Ikea librerie divisorie, la scelta può ricadere sulla serie di arredi Kallax, perfetta sia per ambienti più classici, magari con la finitura effetto betulla, che per arredi moderni, scegliendo il bianco oppure il rosso. Questi scaffali, dalle linee semplici e pulite si rivelano molto utili per separare gli spazi, senza essere troppo pesanti ed invasivi. Per chi cerca delle linee minimali, un'altra soluzione può essere la linea di scaffali Fjalkinge, realizzati in acciaio e disponibili in differenti misure.