Arredamento.it

Arredamento.it

Cucine Ernestomeda: prezzi

Cucine Ernestomeda: prezzi

- 22 aprile 2015

Cucina Ernestomeda

Perché una cucina Ernestomeda ha tratti distintivi inconfondibili? Molto dipende dalla filosofia aziendale: da Ernestomeda, quando si progetta una cucina, si pensa all’ambiente in cui verrà inserita, curandolo nei minimi dettagli affinché si integri alla perfezione con il mondo dell’utente finale. Solo in questo modo si viene a creare una composizione unica, in armonia con spazio e tempo. Ovviamente cucine di questo genere hanno costi che si adattano al target (alto) di riferimento: dunque cucine Ernestomeda, prezzi elevati, che comunque variano in relazione a finiture, misure e versioni.

In questa immagine, cucina Soul di Ernestomeda, mix perfetto di linee contemporanee ed elementi dal sapore vintage. Dalla tradizione vengono ereditate soluzioni sempre valide per quanto riguarda la scelta dei materiali, attualizzate in termini di funzionalità e ricerca.

Cucina Ernestomeda prezzi

Le cucine Ernestomeda esprimono alla perfezione il talento e l'estro creativo dei celebri designer che hanno dato forma e identità a queste composizioni. Grazie al loro ingegno e a un eccezionale team aziendale, questo brand ha proposto spazi unici, a immagine e somiglianza di chi li abita. Ma a quanto può ammontare il prezzo di una cucina Ernestomeda? Si parte da non meno di ottomila euro per superare abbondantemente i diecimila, ma lo ripetiamo, tutto dipende da dimensioni, modelli e finiture.

Nell’immagine, cucina angolare Barrique formata da basi e colonne con frontali proposti nella finitura laccato lucido senape, piano Feel in marmo rosso Levanto turco e pensili con ante Decanter Merlot e telaio in alluminio con finitura acciaio. Barrique è una collezione di cucine componibili moderne previste nelle finiture: laccato opaco o lucido nei colori di gamma, impiallacciato noce sbiancato, vetro Decanter nelle tonalità Merlot, Chardonnay e Pinot o in acciaio.

Cucine Ernestomeda

Nelle cucine Ernestomeda sin dagli esordi, l’innovazione e una propensione avveniristica hanno giocato ruoli da protagonista, andando di pari passo con una vocazione sartoriale o tailor-made, espressa nella scrupolosa cura dei dettagli e nelle proposte altamente personalizzabili. Alle spalle, il profondo know how e l’affidabilità commerciale del Gruppo Scavolini a cui appartiene dal lontano 1996, di cui è la punta di diamante.

Nella foto, cucina angolare Carrè, design Marc Sadler, con basi, pensili e colonne in laccato lucido moka, piano in marmo Emperador opaco con due vasche in acciaio. La composizione è completata dall’isola centrale, sempre con frontali in laccato lucido moka e piano in marmo Emperador, e dal piano snack in rovere termotrattato. Carrè è una linea di cucine moderne caratterizzata dalla maniglia integrata sul frontale delle ante, disponibile in diverse misure, forme e colori. I frontali di basi, colonne e pensili sono proposti nei colori laccati o lucidi previsti a campionario.