Libreria fai da te

Come costruire una libreria fai da te senza spendere

Questo è un elenco degli oggetti necessari per la costruzione della libreria fai da te: -sega circolare -levigatrice a nastro -trapano con punte da legno e Dremel -levigatrice orbitale -stagnatrice, stagno, strisce a led, guaina termorestringente, piattina -viti da legno e colla forte per legno -stucco e vernice impregnante per legno Per le basi della libreria, abbiamo usato il multistrato di betulla (grado cabinet). Per l'assetto e le porte, abbiamo usato il pioppo, che tiene bene la vernice ed è un legno molto facile da lavorare. Per il sostegno dello scaffale, abbiamo usato il compensato. Per il supporto mobile, abbiamo usato il compensato laminato. Le basi della libreria vengono realizzate attraverso la suddivisione in 4 parti principali che ne formano la struttura completa: le due parti, la parte inferiore e una mensola. Abbiamo poi usato un pannello per la parte inferiore e la mensola. Per iniziare, abbiamo rimosso l'assetto del battiscopa e delle modanature per lavorare meglio. Ricordatevi di fare attenzione quando viene rimossa la finitura, perché altrimenti si finirà per installarla nuovamente quando le parti incassate sono complete.
come costruire una libreria fai da te


Come assemblare i pezzi della libreria fai da te

come montare la libreria fai da te Abbiamo poi assemblato i pezzi utilizzando la colla e le viti ed abbiamo poi aggiunto la parte orizzontale superiore della libreria; successivamente abbiamo inchiodato un supporto al compensato del mobile. Abbiamo svolto questo procedimento per ben 5 volte di fila. Poi abbiamo montato i pezzi utilizzando la colla e le viti ed abbiamo ripetuto questo procedimento un'altra volta. Se avete intenzione di fare qualcosa di simile, vi consiglio di dipingere gli scaffali PRIMA di installare il supporto, perchè vi farà risparmiare un sacco di tempo. Gli schienali sono realizzati in compensato che è relativamente poco costoso, ma ruvido. Dopo che gli schienali sono stati levigati, abbiamo dato la prima mano di vernice ed abbiamo dipinto completamente le superfici. Poi abbiamo portato a termine gli scaffali al piano di sopra e li abbiamo messi in cima alle basi della libreria. Gli spazi tra gli scaffali ci servono dopo per il cablaggio. Il passo successivo è stato quello di iniziare ad aggiungere la finitura: abbiamo iniziato con la guida superiore. Abbiamo fatto la guida superiore abbastanza ampia perché serve anche come supporto per lo stampaggio in rilievo.

  • Parete Goldenice Busnelli I prodotti Busnelli interpretano lo stile italiano dell'abitare contemporaneo, in continua evoluzione sia sul versante del design che della tecnologiaGoldenice di Busnelli è una libreria componibile...
  • Librerie componibili moderne Non solo libri, ma anche riviste, oggetti e soprammobili. Per riporre tutto ciò che si desidera in maniera funzionale ed ordinata e per arredare il soggiorno o qualsiasi altro ambiente della casa, ogg...
  • Librerie salvaspazio Arredano solitamente le pareti del soggiorno e della sala da pranzo, oppure trovano spazio nella zona notte, e costituiscono un prezioso aiuto per riporre ordinatamente libri ed oggetti. Composte da e...
  • Morelato Morelato, realtà sempre attenta ai continui cambiamenti del mercato, propone numerose soluzioni d’arredo di alto design sia per la zona giorno che per la zona notte della casa.  L’azienda, pur man...


Come montare le ante della libreria

Come montare le ante della libreria Poi abbiamo aggiunto i montanti (tavole verticali) che coprono le articolazioni dello scaffale e tengono i candelabri. In un primo momento abbiamo guardato le lampade a forcellone che erano bellissime, ma erano fuori dal nostro budget; soprattutto perché avremmo bisogno di cinque lampade. Poi abbiamo deciso di scegliere le applique e in questo caso ce ne servirebbero solo quattro. Poi abbiamo aggiunto le guide per ogni ripiano sulle strisce di pioppo e le abbiamo attaccate con la colla e i chiodi. Abbiamo poi messo il resto della corona di stampaggio. Ogni anta è costituita da due montanti (i pezzi verticali), due rotaie orizzontali (pezzi) e un pannello centrale. La fessura nel mezzo a ciascun montante e a ciascuna rotaia è stata fatta con una sega circolare. Le guide hanno anche "lingue" (realizzate anch'esse con una sega circolare) che si inseriscono nei montanti. Abbiamo poi incollato i pezzi della porta insieme e abbiamo levigato il tutto. Abbiamo sistemato e verniciato ogni porta in cantina prima di installarle i pannelli ed abbiamo anche coperto l'intero incasso con uno strato di poliuretano di protezione.


Libreria fai da te: Come costruire una libreria invisibile

come montare una libreria invisibile Abbiamo quindi aggiunto le ante per la libreria e abbiamo aggiunto le manopole della nostra cucina (questo è un modo semplice per riutilizzare i pomelli che avevamo già). Per finire, daremo alcuni suggerimenti per creare una libreria invisibile, senza rovinare neanche un libro! Avete bisogno di un tutore metallico per la parete (si tratta di un oggetto di metallo a forma di L con tre fori per le viti) basta assicurarsi che le viti siano fissate bene e siano a filo con il metallo. Bisogna assicurarsi che quando appendiamo i pannelli al muro, non venga via la vernice del muro stesso che quindi favorirebbe la non riuscita della libreria fai da te. Avete bisogno di un trapano, di un po' di velcro e naturalmente di un libro. Ho scelto Pendragon, ma non ha importanza il libro che si sceglie! Assicurarsi che quando si sceglie la punta del trapano per forare con sia un po' più piccola di diametro rispetto alla vite. Se si tiene la vite dietro la punta, si dovrebbe essere in grado di vedere i gradini su entrambi i lati. Ed ecco fatta la libreria invisibile!