Pivato, non solo porte. L’eccellenza nei dettagli

Maniglia Uno.Zero Pivato: quando i dettagli fanno la differenza

Passione, creatività, stile ed ingegno in un mix di artigianalità ed innovazione sono i punti di forza delle porte Pivato. Per questo l'azienda mette a disposizione della propria clientela un’eterogenea e completa serie di accessori per completare con gusto ed armonia l’arredo di casa e lo stile delle proprie porte in legno.

Se è vero che nell’arredo i dettagli fanno la differenza, questo vale ancor di più quando introduciamo il discorso delle maniglie delle porte.

Forse non ci facciamo mai caso, ma quando ci muoviamo all’interno della casa e dobbiamo aprire una porta, il nostro sguardo si posa sulla maniglia, in modo da impugnarla perfettamente. Quest’elemento dunque così centrale e fondamentale nel completare lo stile dell’anta è stato studiato nel dettaglio da Pivato che, oltre ad una vasta gamma di modelli “tradizionali”, propone anche la particolare Uno.Zero. Si tratta di una maniglia ad incasso, estremamente versatile, poiché può essere inserita in tutte le tipologie di apertura dell’anta proposte dal brand, come: cabine armadio, porte a battente e scorrevoli, ma anche nella nuova apertura Silenzio. Tante le forme ed i modelli tra i quali scegliere per rendere unica e personale la propria porta Pivato, mentre due sono le finiture da campionario: bianco e satinato.

Maniglia Uno.Zero Pivato:


Battiscopa in legno Pivato per completare lo stile della tua casa

  • Battiscopa in legno Pivato
  • Battiscopa in legno Pivato
  • Battiscopa in legno Pivato
Se da sempre Pivato presta attenzione alla qualità delle proprie porte in legno scegliendo materie prime pregiate e selezionate, questo vale anche per i battiscopa in legno. A differenza di molti modelli standard presenti in commercio, questi mostrano infatti un’anima interna resistente, stabile, indeformabile e duratura, realizzata in multistrato di pioppo, successivamente rivestita in legno impiallacciato, della stessa finitura delle porte. Tale accattivante accessorio permette dunque di completare con armonia e design la ristrutturazione della propria abitazione, “segnando” in modo lineare, continuo ed uniforme lo stacco tra pavimento e pareti, segno che prosegue senza soluzione di continuità anche attorno alle aperture, grazie al coprifilo ed allo stipite dello stesso colore e finitura del battiscopa.

Pivato poi, non mette in commercio un unico modello di battiscopa ma ne propone ben quattro, introducendo, quale novità, anche una versione classica, caratterizzata da un profilo di dimensioni 25x100 mm leggermente sagomato ed ornamentale. Completano il catalogo due modelli di battiscopa dritto, essenziali e semplici, differenti nell’altezza e nello spessore ed uno tondo dalla sezione curvata.


  • pivato porte Inversa L’azienda Pivato studia continuamente nuove soluzioni che facilitino la posa, potenzino la funzionalità e perfezionino l’estetica delle nostre porte. Vi presentiamo le speciali caratteristiche di cui ...
  • Porte interne design Nella progettazione degli interni, insieme agli arredi, le porte, con il loro design, contribuiscono a definire lo stile degli ambienti e a personalizzarli. Vanno scelte con cura, in armonia con i riv...
  • porte pivato Al momento di acquistare una casa o quando ci apprestiamo a ristrutturarne gli interni, le porte sono uno degli elementi che va scelto con grande cura. Non solo svolgeranno infatti l’importante funzio...
  • porta inversa pivato Azienda trevigiana operativa con successo dal 1969, Pivato rappresenta l'eccellenza del made in Italy per la cura e la passione che mette nella realizzazione di porte dal design quasi sartoriale. Cuor...


Porte in legno creative e lucenti con i vetri Pivato

 vetri Pivato Ad una o a due ante, a battente o scorrevole, a separare la zona notte dalla zona giorno o come accesso alla cucina, la porta a vetri entra in casa apportando luce e colore, trasparenza e giochi decisi di linee e geometrie, di figure e texture.

Versatili, accattivanti, suggestive, indispensabili in alcuni contesti abitativi, le porte vetrate consentono quel particolare effetto vedo non vedo, lasciandosi attraversare dalla luce naturale e accendendo l’ambiente di colori e sfumature che cambiano con il trascorrere delle ore del giorno.

Pivato per le proprie porte propone una vasta scelta di vetri molto diversi tra loro, che si integrano nella struttura in legno e la valorizzano esaltandone l’estetica.

Da catalogo abbiamo sia soluzioni trasparenti e riflettenti, laccate e decorate, in modo essenziale e ad effetto, che portano la firma Pivato Design, che altre proposte, ancora più sofisticate e ricercate, messe a punto dall’Architetto Rigo, in cui compaiono sulla lastra vetrata linee sinuose, petali fluttuanti e trame dalle geometrie elaborate, laterali decori sfumati e verticali suggestioni centrali, realizzati su vetri sabbiati, specchiati e retroverniciati.

Ognuno può così personalizzare con il proprio stile la porta Pivato, avendo a disposizione una vastissima pluralità di alternative cromatiche e compositive.


Pivato, non solo porte. L’eccellenza nei dettagli: Specchiere Pivato, complementi d’arredo eleganti e curati

Specchiere Pivato Pivato entra in gioco anche con uno dei complementi d’arredo più richiesti: la specchiera. Utilizzando robusti profili in legno e lastre in vetro riflettente, l’azienda ha arricchito la propria proposta di complementi d’arredo con un corposo catalogo di specchiere in legno, in cui la grande varietà di finiture delle cornici la fanno da padrone. È possibile infatti selezionare, con grande libertà, sia profili in legno laccato, disponibili in quattro finiture e in ben tredici colori, che legni spazzolati, nonché diverse forme e dimensioni delle lastre in vetro, sia quadrate che rettangolari. Sarà così possibile accessoriare con gusto la propria casa, coordinando lo stile delle porte Pivato con gli specchi appesi alle pareti, giocando con continuità visiva e cromatica o al contrario con particolarissimi effetti a contrasto.

L’attenzione ai dettagli, da sempre sinonimo del marchio, si ritrova, oltre che nella qualità dei materiali e delle lavorazioni, anche nel fissaggio a parete della specchiera, grazie ad un’apposita staffa, montata nella parte retrostante, che permette di regolare di qualche centimetro la posizione della cornice.