Progettazione Casa

Progettare casa è molto interessante. C’è chi si affida a esperti del settore, in primis architetti, e chi invece preferisce agire in modo completamento autonomo. In tutti i casi, più le idee sono chiare, migliore è il risultato. Si consiglia innanzi tutto di definire le proprie necessità ed esigenze riguardanti la suddivisione della superficie disponibile e la tipologia di ambienti. L’appartamento tipo di una famiglia, per esempio, è composto dal soggiorno, dalla cucina, dalle camere da letto; tuttavia appare sempre più apprezzata l’integrazione della cucina nel living, in modo da creare un unico locale nel quale ritrovarsi e stare insieme pur svolgendo diverse attività, così come molte case hanno 2 bagni e un ripostiglio. Poiché questa è l’epoca del telelavoro, inoltre, molti decidono di adibire una stanza a studio. Scrivete su un foglio l’elenco e, ... continua

Articoli su : Progettazione Casa


1          3      4      5      6      7      8      9      10      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
1          3      4      5      6      7      8      9      10      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
prosegui ... , accanto a ogni voce, mettete la misura in mq. Ipotizzate, continuando con gli esempi, un living con cucina open space di 30 mq, una camera matrimoniale di 15 mq, una cameretta di 18 mq, un bagno di 6 mq. Se lo spazio ve lo consente, mettete in conto pure una lavanderia (4 mq possono bastare): è di una comodità e praticità estrema e consente una maggiore libertà per quanto riguarda l’arredamento del bagno. In questa sezione troverete numerosi consigli e approfondimenti per la progettazione di case di ogni tipo.

Come progettare una casa moderna

Per progettare al meglio una casa moderna, una volta definiti il numero e la tipologia degli ambienti è opportuno mettere a fuoco le necessità relative all’impianto elettrico, all’impianto di riscaldamento, alla climatizzazione. E’ inoltre consigliabile valutare, in questa fase, l’eventualità di far installare un impianto di allarme e/o un impianto domotico. Su arredamento.it sono reperibili tutte le informazioni sulla domotica e sui vantaggi offerti dalle cosiddette “case intelligenti”, stiamo parlando di una delle ultime frontiere dell’abitare contemporaneo ed è fondamentale comprendere bene di cosa si tratti. Tornando alla progettazione casa, a questo punto bisogna valutare il budget disponibile e scegliere le ditte cui affidare i vari interventi, cominciando da quelli di muratura e passando per quelli di idraulica. E’ buona norma rivolgersi a più aziende e richiedere preventivi dettagliati. Solo dopo averli esaminati con cura, si proceda con la scelta e l’ingaggio. Un altro aspetto cruciale riguarda lo stile. Non si tratta solo di scegliere fra classico e moderno, perché sia il classico che il moderno si declinano in modi diversi. Nel primo caso, molto in voga sono lo shabby chic, il country e il provenziale; nel secondo, i trend più gettonati coincidono con il mood industriale e minimalista. E’ anche vero che qualche “contaminazione” può essere di grande effetto; il suggerimento è di passare in rassegna più esempi e più fotografie possibile, leggere e documentarsi.

Come progettare casa da soli

Progettare casa da soli non è difficile come molti credono. Percorrendo questa strada non solo si risparmia parecchio, ma si gode di una libertà assoluta e non ci sono condizionamenti. Esistono diversi software per la progettazione casa e per l’arredamento di interni, dei quali cui trattiamo ampiamente in questa sezione; tanti sono completamente gratuiti e soprattutto facili da usare. Progettare una casa in 3D significa realizzare modelli in tre dimensioni molto precisi e realistici, completi di mobili, complementi, impianti e personalizzazioni di sorta. Non è necessario possedere particolari competenze, basta soltanto individuare il programma (con relativa App) più adatto alle proprie esigenze. SketchUp, per fare un esempio, è l’ideale per chi desidera definire sia la struttura dell’immobile che l’arredamento; consente di realizzare costruzioni in 3D di vario genere partendo da modelli predefiniti e mettere a disposizione numerose guide tutorial per imparare l’utilizzo velocemente. La tecnologia è una preziosa alleata nella progettazione casa, tuttavia è meglio non rinunciare alla classica piantina. Perché una piantina ben disegnata si rivela altrettanto utile. E anche in questo caso si può procedere da soli, armandosi di pazienza, fogli, matite e rilevando correttamente tutte le misure relative all’appartamento. Man mano, si possono inserire i mobili, indicare gli allacciamenti idraulici ed elettrici e tutti gli altri elementi principali.

Progetto per casa

Non solo programmi, app e software. Nel progettare la propria casa contenendo la spesa ci si può anche avvalere della consulenza online di un architetto; è un ottimo modo per ricevere un supporto relativo alle scelte più difficili senza vincoli particolari. E’ anche uno strumento per meglio definire le idee personali e affrontare efficacemente gli aspetti strutturali e impiantistici. In fase di progettazione non si trascurino le porte e gli infissi. Si stabiliscano cioè la tipologia, gli ingombri, i materiali più adatti. Negli appartamenti più piccoli, per esempio, una perfetta soluzione salvaspazio è rappresentata dalle porte scorrevoli, che sono anche esteticamente gradevoli e raffinate. Le porte scorrevoli, a loro volta, sono di vario tipo; alcune necessitano di interventi di muratura, altre no. E’ bene fare queste scelte ancor prima di dedicarsi all’arredamento. E bisogna prendere tutte le decisioni riguardanti i pavimenti e i rivestimenti, che di certo condizionano sia il mobilio che le porte e le finestre. L’offerta in commercio è vasta, quindi occorre valutare in primis i materiali: molto in voga, per esempio, è il gres porcellanato; resistente, flessibile, in grado di riprodurre materiali più costosi come il legno e il marmo. Questi ultimi due, però, di certo non hanno perso fascino e consensi. Ancora una volta, il budget a disposizione può rivelarsi determinante nell’acquisto finale.

Progetto casa come fare

Per fare il progetto della casa ci si può avvalere di professionisti del settore o si può procedere in modo autonomo, ma in entrambi i casi è necessario avere un’idea di ciò che si desidera e ciò di cui si ha concretamente bisogno. L’estetica e il comfort sono senza dubbio importante, ma l’assetto funzionale della casa non è certamente secondario. Provate a considerare la vostra dimora come una macchina complessa, che assolve a numerose utilità: ogni elemento deve essere in armonia con tutti gli altri, ad essi complementare, altrimenti si inceppa qualche ingranaggio e viene pregiudicato l’insieme. Di conseguenza bisogna sempre partire da uno schema calibrato per poi svilupparlo con gradualmente e soprattutto nel giusto ordine. Step by step, un passo alla volta. In questa sezione proponiamo numerose idee per la progettazione della casa e vengono approfonditi tutti i temi ad essa legati: dalla struttura all’arredo, dall’ergonomia in cucina alla realizzazione di soppalchi, dalle scale interne alle pareti divisorie in vetro, dai prezzi relativi a ogni fase ai modi per ottimizzare tutto lo spazio disponibile. Prendiamo in considerazione tutte le tipologie di case: oltre ai comuni appartamenti in condomini o che comunque rientrano nelle categorie più diffuse (bilocali, trilocali e via dicendo), anche mansarde, villette e grandi ville, monolocali. Passiamo in rassegna alcune fra le dimore più belle del mondo, per offrire interessanti spunti, e ne illustriamo di innovative, ovvero realizzate in base ai principi dell’ecosostenibilità. Un buon progetto è sempre frutto di un’informazione approfondita, di consapevolezze, di conoscenza e curiosità. Il valore aggiunto è invece rappresentato dalla fantasia e dal buon gusto, così come dalla capacità di riconoscere i consigli validi e farne tesoro. Nel periodo in cui il progetto viene sviluppato, tenete sempre a portata di mano un foglio e una matita per annotare idee, schizzi e “fermare” improvvise quanto preziose intuizioni.

Progetto casa vacanze

Definita anche “affittacamere”, la casa vacanze è una struttura ricettiva che per legge deve essere composta da 6 camere al massimo, anche dislocate in due appartamenti diversi, a patto che questi si trovino nella medesima costruzione e siano ammobiliati. Il progetto casa vacanze deve basarsi su requisiti ben precisi; innanzi tutto è necessario che le caratteristiche strutturali e igieniche sanitarie rispettino i regolamenti edilizi del Comune in questione e le relative leggi regionali. In genere le camere da 8 mq hanno un solo posto letto, quelle da 12 mq contano due posti letto, quelle da 16 mq possono avere tre posti letto e in quelle da 20 mq si può arrivare a quattro posti letto. Le case vacanze sono a 1,2 o 3 stelle:

  • Casa vacanze a 3 stelle:
  • Il soggiorno ha una superficie minima pari a 4 mq/camera; tutte le camere sono dotate di bagno privato; l’accesso alle camere deve essere riparato e non attraversato da locali destinati al titolare o a servizi; è necessario l’impianto di riscaldamento se l’attività va avanti anche in inverno; c’è anche l’impianto di condizionamento.

  • Casa vacanze a 2 stelle
  • : Il soggiorno ha una superficie minima di 4 mq/camera, tutte le camere comprendono un bagno privato e l’accesso alle stesse deve essere riparato e non attraversato da locali destinati al titolare o a servizi. Anche nelle case vacanze a due stelle, se è prevista l’apertura invernale, è necessario l’impianto di riscaldamento.

  • Casa vacanze a 1 stella:
  • deve assicurare semplicemente i servizi basilari. Durante la stagione fredda sono obbligatori i riscaldamenti, in estate bastano i ventilatori; per 4 posti letto occorre un bagno comune, l’accesso alle camere deve essere riparato e non attraversato da locali destinati al titolare oppure a servizi.

Progetto casa online

 

Il progetto casa online può essere realizzato anche a costo zero tramite uno dei numerosi software di progettazione disponibili sul web e gratuiti. Esistono programmi e applicazioni di semplice utilizzo che permettono di disegnare planimetrie, arredare stanze e interni in 3D, fare prove e ricerche grafiche, sperimentare soluzioni innovative. Tutto tramite pc o addirittura tramite il proprio cellulare. Nella maggior parte dei casi è possibile condividere il risultato con amici o anche professionisti del settore, magari per ricevere consigli e richiedere consulenza. In questa sezione trovi un ricco elenco di questi strumenti strumento user-friendly grazie ai quali la progettazione casa diventa molto più facile, stimolante e pure divertente. Chi desidera alzare il tiro può optare per un software a pagamento, che deve essere installato sul computer e offre la possibilità di ottenere progetti ancora più elaborati e dettagliati.