Tavolo da pranzo, convivialità in soggiorno

Tavoli da pranzo

Prima dell’acquisto di un tavolo pranzo, il primo aspetto da tenere in considerazione è la metratura dell’ambiente nel quale andrà collocato, valutando il punto preciso in cui posizionarlo, senza sacrificare lo spazio circostante per eventuali altri mobili o complementi d’arredo. Infatti, in una stanza di dimensioni ridotte, l’ideale sarebbe un tavolo a scomparsa o richiudibile oppure si può scegliere una cucina con una comoda penisola estraibile. Un tavolo rotondo, invece, è perfetto in ambienti ampi, caratterizzati o da uno stile classico oppure da uno moderno. Un esempio, è il modello Graceland di Lema -progettato da Christophe Pillet- il cui punto di forza sono le linee pulite che lo rendono raffinato e adatto a ogni stile di casa, grazie anche a lievi richiami vintage, per via della sua forma stilizzata. Per quanto riguarda la struttura, il basamento è in metallo verniciato bronzo, mentre il piano è in laccato opaco oppure nell’elegante finitura argilla.
tavolo Graceland di Lema

Specchio Cosmetico per il Trucco Mirrorvana Senza Ingrandimento, Forma Rettangolare da 9,8 pollici x 7 pollici, Superficie di Vetro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,95€
(Risparmi 4€)


Tavoli pranzo

tavolo Long Island di Rimadesio Di fondamentale importanza per la scelta di un tavolo pranzo è la larghezza, che deve essere almeno di 80 cm, altrimenti non vi è spazio sufficiente per poggiare le stoviglie. Per quanto riguarda la lunghezza, invece, la distanza tra le gambe deve essere di almeno 62 cm e ciascun commensale, per poter stare comodo, deve avere a disposizione almeno 60 cm. Considerando, invece, i materiali, il cristallo è indicato per dare un tocco particolarmente raffinato agli ambienti –moderni, soprattutto- ma, essendo molto delicato, si preferisce il plexiglass, l’acciaio, la plastica e il legno e alle sue varie finiture. In foto: tavolo Long Island di Rimadesio, con finitura in marmo calacatta. Il design di Giuseppe Bavuso ha permesso a questo tavolo di mostrare delle linee rigorose, che puntano alla praticità e, allo stesso tempo, alla ricercatezza e all’originalità, grazie alle varie finiture dei piani (in rovere, noce, marmo e vetro), sapientemente combinate a materiali come nickel, alluminio laccato lucido (o opaco) e palladio, di cui sono composte, invece, le diverse strutture.


  • Elmar cucine Da sempre ricerca e sviluppo sono parte integrante della filosofia Elmar: costante spinta all’innovazione e assidua analisi progettuale sono i caratteri distintivi dell’azienda.Tradizione ed esperie...
  • tavolo e sedie home office Nel vetro una passione, nell’innovazione una cultura, nell’eleganza una filosofia: Fiam aggiunge ancora un altro capitolo alla sua lunga storia e, tra le novità 2010, presenta ...
  • lampade da comodino Le lampade da comodino sono i complementi più importanti per l’illuminazione notturna poiché devono creare una corretta illuminazione senza abbagliare, per rendere visibile uno spa...
  • lampada da terra arco La lampada fino dai tempi più antichi è stata un utilissimo accessorio fondamentale per illuminare piccoli spazi, o per rendere luminoso parte di spazio di un ambiente.Le lampade spesso utilizzate...

Kartell Lampada Da Tavolo Bourgie Cristallo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 212,28€
(Risparmi 22,72€)


Tavolo pranzo altezza

tavolo Yoda Keramic di Cattelan Prima di comprare un tavolo pranzo, occorre valutare non solo la sua eventuale grandezza, ma anche l’altezza. Poiché, in genere, le sedute sono alte circa 44/46 cm, il piano del tavolo è meglio che sia alto circa 75 cm, per avere una postura corretta e tenere le gambe comode sotto il piano. Invece, l’altezza deve essere inferiore se in casa vi sono persone con difficoltà a spostarsi e che non possono accedere a un tavolo alto, come, ad esempio, chi è costretto a muoversi con una sedia a rotelle. Inoltre, non bisogna dimenticare che fra il tavolo e la parete retrostante, deve esserci almeno uno spazio tra i 150 e i 170 cm, in modo che la carrozzella possa ruotare facilmente. In foto: tavolo rotondo Yoda Keramic di Cattelan (design di Paolo Cattelan), dalla linea essenziale, ma, allo stesso innovativa, per via della singolare base dalla forma compatta, in acciaio verniciato titanio satinato, goffrato bianco, nero oppure graphite. Il piano, invece, è in ceramica nei colori Calacatta, Alabastro o Ardesia.


Tavolo da pranzo, convivialità in soggiorno: Tavoli pranzo allungabile

Tavoli pranzo allungabile In una stanza spaziosa, un tavolo pranzo allungabile è la soluzione ideale soprattutto se si è soliti organizzare frequenti pranzi o cene con parenti oppure amici. I tavoli allungabili sono comodi anche durante occasioni speciali, come pranzi natalizi o pasquali, duranti i quali potrebbe occorrere più spazio per le portate nonché le decorazioni, che ravvivano i momenti di convivialità. Le varie tipologie di apertura/chiusura -ad esempio, a libro o a manovella oppure con altri e nuovi meccanismi brevettati- consentono semplici e veloci operazioni di allungamento dei tavoli. Ovviamente, vanno collocati in punti in cui ci sia sufficiente spazio non solo quando sono aperti, ma anche quando bisogna posizionarsi per effettuare l’apertura del tavolo. In foto: la nuova versione del tavolo allungabile Helsinki di Desalto, progettato dallo studio Caronni e Bonanomi Architetti Associati e con finitura del piano laminato grafite, che rende questo tavolo ancora più resistente, il quale si conferma tra i prodotti di design più pratici e, al contempo, eleganti.