Come scegliere il tavolo giusto per la tua cucina

Come scegliere il tavolo da cucina

Il tavolo da cucina è uno degli arredi più importanti della casa, sia perché la sua scelta è determinante per completare e caratterizzare lo stile della cucina, sia perché, nell’ambito delle dinamiche della famiglia, il tavolo rappresenta una sorta di punto di incontro e di scambio: non si limita ad essere il mobile attorno cui si consumano i pasti, ma diventa un vero e proprio elemento di condivisione dei vari momenti della giornata o delle decisioni più importanti della famiglia. Attorno al tavolo della cucina ci si raduna per scambiare quattro chiacchiere, per bere un caffè con gli amici, per pianificare le varie attività della giornata o per ritrovarsi tutti insieme al rientro in casa dopo gli impegni lavorativi. Inoltre, il tavolo da cucina viene sempre più spesso utilizzato come postazione studio o come base d’appoggio per le più svariate attività: una concezione d’arredamento dinamica e versatile in cui i mobili sono sempre più chiamati ad oltrepassare la loro funzione principale per adattarsi a soddisfare anche esigenze completamente diverse. In base a tali premesse, come scegliere il tavolo da cucina più adatto? I modelli che interpretano meglio il mood multifunzione e trasformista dei progetti d’arredo moderni sono sicuramente i tavoli allungabili, a scomparsa, e le penisole integrate alla composizione della cucina. In foto, vediamo il modello Martin di Aran Cucine, un tavolo allungabile dal design minimale ed essenziale che può facilmente inserirsi sia al centro di una cucina grande, sia accostato alla parete (quando chiuso) di una cucina di piccole dimensioni. Nel caso invece di un angolo cottura che affaccia in un ampio living, la scelta dovrebbe cadere su un tavolo grande e dal design particolarmente accattivante che, con la sua presenza scenica, possa fare da trait d’union stilistico tra i due ambienti.
Come scegliere il tavolo da cucina


Dimensioni tavolo da cucina

Dimensioni tavolo da cucina La forma e le dimensioni del tavolo da cucina dipendono essenzialmente dalla quantità di spazio a disposizione e dalla conformazione della stanza. Se la stanza è spaziosa la scelta potrà ricadere su un’ampia gamma di modelli: dai tavoli fissi rettangolari di grandi dimensioni ai suggestivi tavoli ovali. Diverso il discorso per le cucine di ridotte dimensioni: in questi casi bisognerà trovare un compromesso tra la necessità di non ingombrare lo spazio vitale della cucina e non ostacolare la relativa zona operativa, con le esigenze di funzionalità e di comodità legate alla seduta, ricordando che ogni commensale, per essere a suo agio, dovrebbe avere a disposizione almeno 60 cm in larghezza. Nelle cucine piccole, dunque, meglio optare su un tavolo quadrato da 4 posti, che in caso di necessità si possa allungare fino ad ospitare 8/10 persone, oppure su un elegante tavolo di forma circolare che possa essere posizionato in un angolo senza perdere in carattere ed efficacia stilistica. Aldilà della forma scelta, negli ambienti piccoli sono comunque da preferire prodotti dall’aspetto slanciato e leggero, con piano e gambe di spessore sottile. Quando invece l’angolo cottura interagisce con un living non particolarmente ampio, diventa ancora più importante scegliere soluzioni salva spazio di grandezza modulabile per recuperare centimetri preziosi. La scelta migliore, in questi casi, è quella di inserire nella composizione della cucina una piccola penisola con sgabelli da utilizzare per i pasti veloci, e come tavolo “ufficiale” da pranzo utilizzare una consolle allungabile come Omnia di Calligaris (foto), che racchiude al suo interno un ingegnoso meccanismo in grado di ampliare la superficie d'appoggio. Tirando verso di sè la struttura, le due gambe dotate di ruote nascoste scorrono da un lato permettendo di estrarre l'allunga: in un attimo la consolle del living si trasforma in un comodo tavolo da cucina per le cene con gli amici!

  • tavolo e sedie home office Nel vetro una passione, nell’innovazione una cultura, nell’eleganza una filosofia: Fiam aggiunge ancora un altro capitolo alla sua lunga storia e, tra le novità 2010, presenta ...
  • lampade da comodino Le lampade da comodino sono i complementi più importanti per l’illuminazione notturna poiché devono creare una corretta illuminazione senza abbagliare, per rendere visibile uno spa...
  • lampada da terra arco La lampada fino dai tempi più antichi è stata un utilissimo accessorio fondamentale per illuminare piccoli spazi, o per rendere luminoso parte di spazio di un ambiente.Le lampade spesso utilizzate...
  • tavolo tower con sedie calligaris Tavolo con sedie: indispensaile nell’arredo di tutti i tempi, il tavolo e le sedie rivestono un ruolo centrale nelle relazioni domestiche e ci accolgono nelle occasioni più disparate: quando mangiamo,...


Tavolo per cucina allungabile

Tavolo per cucina allungabile Sono diverse le aziende di cucine che, partendo dall’analisi delle esigenze del consumatore di oggi, legate al bisogno di scegliere per la propria casa soluzioni d’arredo capaci di adattarsi ad ambienti in continua trasformazione, hanno deciso di orientarsi verso una nuova concezione di arredamento: soluzioni funzionali e salvaspazio che, pur non sottovalutando l’aspetto estetico, puntano dritte verso la risoluzione dei problemi pratici delle persone, adattandosi alle diverse necessità del vivere l’ambiente cucina. Il tavolo per cucina allungabile è la soluzione ideale sia per coloro che hanno necessità di ridurre al minimo l’ingombro degli arredi (per evidenti problemi di spazio), sia per chi, pur disponendo di spazio a sufficienza per inserire un tavolo fisso, preferisce in ogni caso la soluzione allungabile perché considerata più versatile e comoda: da chiuso, infatti, il tavolo allungabile ha una dimensione che si colloca facilmente in qualsiasi ambiente della casa (non solo in cucina) e si presta a diversi utilizzi, mentre da aperto il tavolo allungabile può arrivare ad accogliere più coperti di quanti ne potrebbe offrire un classico tavolo fisso rettangolare. Il tavolo allungabile è la soluzione perfetta anche per un open-space con cucina e living integrati, in quanto rappresenta il giusto compromesso tra una zona più funzionale e una più tipicamente deputata all’accoglienza e al relax. In foto vediamo tavolo allungabile Scavolini modello Duke, struttura e gambe in massello tinto rovere moro, piano e allunghe in laminato colore rovere moro. Dimensioni: cm 80x130/170/210/250/290.


Tavolo cucina ovale

Il tavolo da cucina ovale si inserisce perfettamente in qualsiasi stile di cucina: se è vero che la sinuosità del disegno ovale si presta ad arredare con stile ed eleganza una cucina di grandi dimensioni donandogli un’area di regalità e forte presenza scenica, è altrettanto vero che l’assenza di spigoli e la morbidezza della linea lo denotano anche in chiave di leggerezza e slancio, rendendolo perfetto per valorizzare (senza appesantire) una cucina di piccole dimensioni.

Che sia in pregiato legno o in materiali più moderni come acciaio, vetro e metallo, il tavolo da cucina ovale saprà arredare con gusto e personalità l’ambiente cucina, risultando al contempo una soluzione d’arredo estremamente pratica e funzionale, soprattutto nella versione estendibile. La dinamicità della forma lo rende adattabile a stanze di qualsiasi dimensione e la sua innata eleganza ne fa la scelta migliore per chiunque voglia acquistare un pezzo d’arredo destinato a durare nel tempo e a resistere ai cambiamenti di mode e tendenze.

Il modello Metropolis nero di Scab Design (foto) è il tavolo perfetto per qualsiasi ambiente della casa: le linee semplici e minimaliste, compensate da un design estremamente curato e attento alle nuove tendenze, lo rendono un prodotto degno delle case più chic e moderne. Le sue dimensioni contenute (altezza 75 cm, larghezza 150 cm e profondità 112 cm) consentono di collocarlo in molti contesti diversi: in cucina come tavolo da pranzo per tutta la famiglia, ma anche nel living come arredo per caratterizzare l’ambiente in chiave moderna e accattivante. Metropolis ha gambe e traversa in acciaio laccato nero e piano in vetro temperato nero con spessore di 12 mm.


Tavolo cucina design

Tavolo cucina design Ovale o quadrato, in legno, laminato o cristallo, il tavolo è il protagonista assoluto della cucina, della sala da pranzo o del living. La sua scelta, dunque, non può non passare anche attraverso criteri legati alla presenza scenica, alla qualità dei materiali e all’originalità del design. Scegliere un tavolo da cucina di design significa valorizzare uno degli ambienti più vissuti e amati della casa con un pezzo d’arredo intramontabile, destinato a durare nel tempo e a scandire i momenti più importanti della vita familiare. La scelta di un tavolo con un design innovativo e originale paga anche da un altro punto di vista: la particolarità della sua forma, del suo colore o dei suoi materiali saprà farsi apprezzare in qualunque stile di cucina, dalla più moderna alla più tradizionale, proprio perché un pezzo di design rappresenta un elemento a sé stante, capace di legare anche tutti gli altri elementi dell’arredamento. Un tavolo da cucina di design rappresenta un ottimo investimento in quanto difficilmente passerà di moda. Anzi, con il passare del tempo acquisterà valore, connotandosi sempre di più come il fiore all’occhiello del vostro arredamento. Inoltre, grazie alla ricercatezza stilistica che lo contraddistingue, un tavolo di design può rivelarsi adatto a diversi ambienti della casa (cucina, living, persino lo studio) ed è in grado di adattarsi a qualsiasi cambiamento di stile che vorrete apportare nel tempo all’arredamento della vostra casa.

Shangai di Stosa Cucine (foto) è un tavolo cucina design particolarmente affascinante e suggestivo che, da solo, riesce a rubare gli sguardi e a conquistare la scena. Il piano in legno (disponibile in diverse finiture) conferisce un aspetto vissuto che rimanda a impagabili sensazioni di calore e intimità, mentre le gambe inclinate e sovrapposte tra loro in maniera asimmetrica donano un’insospettabile vena di leggerezza e modernità.


Come scegliere il tavolo giusto per la tua cucina: Tavolo cucina vetro

Tavolo cucina vetro Grazie ad infiniti giochi di trasparenze, il tavolo da cucina in vetro contribuisce ad aumentare la sensazione di luminosità e ariosità dell’ambiente in cui viene inserito, rivelandosi perciò particolarmente adatto ad allargare visivamente una cucina di piccole dimensioni. Il tavolo in vetro è perfetto anche per dividere due ambienti – cucina e living – senza appesantire e lasciandone intravedere i rispettivi confini. Abbinato a sedie trasparenti in plexiglass, il tavolo in vetro risulta una scelta stilistica di grande classe e leggerezza, mentre un accostamento deciso e contrastante con sedie in legno o in metallo valorizzerebbe entrambi gli elementi d’arredo e darebbe vita a una soluzione di grande forza espressiva.

Pur essendo più delicato di un tavolo in legno o in laminato, il tavolo da cucina in vetro ha un’eleganza non comune e una leggerezza visiva più marcata. Il suo colore “neutro” lo rende inoltre più versatile di qualsiasi altro tavolo, adattandosi ai più svariati stili di cucina.

In foto vediamo il modello Moka proposto da Veneta Cucine: un tavolo da cucina con piano in vetro temperato e gambe in alluminio lucidato, la cui leggerezza è data sia dai materiali che dal design semplice e lineare contraddistinto dal ridotto spessore del piano e delle gambe.