Cucina bianca, total white in cucina

Arredare cucina

In ogni casa che può essere definita tale, non può mancare la cucina, con tutti i suoi mobili. La scelta di una cucina è una cosa che deve essere fatta con coscienza di causa, per definire con certezza lo stile che prediligeremo in quest’ambiente, poiché, insieme allo spazio living, sarà la zona più frequentata di tutta la casa.

 

Lo spazio cucina deve essere, però, sempre pratico e funzionale, mai tralasciare queste due caratteristiche per preferire, estetica e stilistica: la cucina deve poter essere usata, vissuta ampiamente e in modo assiduo, quindi, preferiamo elementi che sappiano coniugare stile, design e funzionalità in un solo arredo.

 

La scelta dello stile della cucina, infine, deriva unicamente dal gusto personale e dalla sensazione che ci sentiamo debba essere evocata dall’ingresso in questo spazio: una cucina classica e tradizionale in stile rustico, che crei un’atmosfera calda e vissuta, oppure un elemento bianco, pulito, minimalista e impalpabile, a sensazione di contemporaneità e razionalismo?

Lo stile lo decideremo solo noi, ma la cosa che dobbiamo considerare in questo caso, è il colore: la cucina bianca sarà la protagonista dei nostri spazi.

In foto: cucina Varenna Alea, in cui il colore total white è spezzato da alcuni elementi neri, in grado di enfatizzare maggiormente il carattere moderno della composizione.

Arredare cucina


Cucine bianche

Cucine bianche La cucina moderna e contemporanea volge i suoi orizzonti al minimalismo, all’essenzialità e all’estremo funzionalismo.

Lo stile di una cucina bianca dal design essenziale è palese al primo sguardo: la modularità dei cubi lucidi che la assemblano è chiara, diventa una costruzione semplice, pulita, comprensibile e immediata.

La cucina moderna è caratterizzata da anta liscia e laccata, spesso in total white per esaltarne la forma assoluta e la purezza del design che non è solo stile ma mera funzionalità estetica.

 

Spariscono le maniglie e si creano elementi a gola per l’apertura, con tasti impercettibili a “push and pull”, per implementare enormemente la linea essenziale e minimale.

La cucina appare in tutta la sua forma ed essenza: come la si vede, così è.

 

In foto: cucina Elektra di Ernestomeda, caratterizzata da una grande linearità degli elementi, con maniglie a gola per maggiore purezza formale, perfetta per gli ambienti contemporanei.

 

  • Cucine bianche moderne Un fascino unico e raro caratterizza le cucine bianche rendendole immuni dai cambi repentini delle mode. Le cucine di colore bianco infatti veicolano freschezza e luminosità per via delle loro superfi...
  • Cucine provenzali La Provenza è una pittoresca regione della Francia affacciata sul Mediterraneo. Il nome rievoca scenari marini accarezzati dalla brezza e colorati di tonalità lavanda. Le abitazioni tipiche di questa ...
  • Cucina Extra © Veneta Cucine Perché bianca? Potrebbe essere l'obiezione alla proposta di cucina formulata dai nostri arredatori, o una domanda rivolta a noi stessi, di fronte alla scelta di mobili percepiti come troppo impegnativ...
  • Cucina bianca laccata lucida Non è fra i trend del momento, questo bisogna dirlo subito. Ma è un evergreen, una scelta che comunque risulta vincente e che non può deludere: stiamo parlando della cucina bianca lucida. Capace di co...


Cucina bianca moderna

Cucina bianca moderna Per acquistare una cucina bianca moderna è possibile valutare numerose valide alternative; i migliori marchi del settore, infatti, propongono alla propria clientela una vasta gamma di modelli e di composizioni altamente personalizzabili così che sia realmente semplice trovare il modello perfetto da integrare nei propri spazi. Una cucina bianca moderna si caratterizza per le linee pulite, prive di decori fini a se stessi, spesso assume una configurazione ad isola, o, nel caso di ambienti ristretti a penisola, in cui questo elemento può sostituire egregiamente il tavolo. questo tipo di composizione risulta molto apprezzata da chi ama lo stile moderno che è votato ad evitare una suddivisione netta tra living e cucina, preferendo la configurazione open space.

In foto: cucina Beverly di Torchetti cucina, valido esempio di quali siano i canoni più comuni per le cucine moderne bianche.


Cucina muratura bianca

Cucina muratura bianca Per chi è alla ricerca di una soluzione particolare ed alternativa alle cucine moderne per arredare la propria casa, un'idea molto interessante è quella rappresentata dalla possibilità di realizzare una cucina in muratura bianca. Spesso si tende a pensare a questo tipo di arredo come idoneo solo nel caso di ambienti dal carattere rustico e tradizionale, in quando, di solito, le cucine in muratura vengono realizzare con ante in legno e rivestimenti in mattonelle di cotto, perfette per ambienti country. Ma, ultimamente, questo tipo di cucina è stato rivalutato anche da chi apprezza uno stile più moderno e i colori sono stati ampliati. Il grande vantaggio di una cucina in muratura, poi, è dato dal fatto che è possibile avere una grande personalizzazione, progettando l'arredo al centimetro e realizzandolo in base allo spazio disponibile. Quindi realizzare una cucina in muratura bianca può essere molto facile, basterà scegliere le ante preferite e le mattonelle più adatte.

In foto: un esempio in cui la cucina in muratura viene corredata da ante bianche e dove il colore viene inserito per la muratura, ottenendo un effetto caldo ed accogliente.


Cucina bianca classica

Cucina bianca classica Chi non apprezza lo stile moderno e contemporaneo, non deve però rinunciare ad avere una cucina bianca; esistono infatti numerose soluzioni proposte dalle aziende di cucine classiche bianche, capaci di coniugare raffinatezza, fascino e rivestimenti bianchi.

Nel caso di una cucina classica, dove di solito è il legno il materiale predominante, esso sarà trattato con laccature, oppure per un effetto più rustico con una finitura naturale che lasci intravedere le venature del legno. Le cucine classiche si caratterizzano per la presenza di numerose decorazioni, ante a telaio o con lavorazioni sul fronte, cappe di dimensioni imponenti e con cornice, in grado di impreziosire ulteriormente l'arredo.

Un chiaro esempio di composizione di questo tipo è la cucina Baltimora di Scavolini, realizzata in rovere, che si caratterizza per le ante a telaio e le vetrature all'inglese, oltre che per l'inserimento di una cappa di grande dimensione.

In foto: Baltimora Scavolini.


Cucine total white

Cucine total white Una delle soluzioni più apprezzate ed utilizzate nelle abitazioni più moderne e contemporanee è quella di rivolgere l'attenzione verso le cucine total white per dare all'intero contesto uno stile elegante e minimale al tempo stesso. Questa soluzione risulta particolarmente apprezzata anche perchè una delle configurazioni abitative più amate per le case moderne è quella che prevede un ambiente open space, in cui cucina e soggiorno siano sistemate nello stesso ambiente. Per un'ambientazione di questo tipo, la cucina ad isola è certamente la tipologia che meglio si presta a dare una caratterizzazione formale e funzionale allo spazio, ottenendo la suddivisione delle funzione, senza bisogno di ricorrere ad elementi divisori pesanti. A maggior ragione, in un'abitazione open space moderna, una cucina total white può essere la soluzione più indicata per aumentare la percezione dello spazio e aumentare la luminosità complessiva. Le cucine total white, generalmente, vengono realizzate con elementi con ante prive di telaio e senza maniglie, così da aumentare la sensazione di linearità e di minimalismo.

In foto: cucina Frida di Cesar cucine.


Cucina bianca, total white in cucina: Cucina tutta bianca

Cucina tutta bianca Un ruolo fondamentale, nelle cucine total white, è rivestito dal top o piano di lavoro. Anch'esso, infatti, deve contribuire ad amplificare la lucentezza della cucina bianca e deve presentarsi come un elemento solido e resistente, capace di resistere a macchie e graffi. Tra i materiali più apprezzati è possibile annoverare il Corian, materiale moderno ed innovativo, nato da un grande lavoro di ricerca e sviluppo di DuPont per ottenere un prodotto facilmente lavorabile e in grado essere adattato alle differenti esigenze, realizzando superfici lisce e luminose. Un altro materiale molto apprezzato per il top delle cucine bianche è il quarzo che, però, ha conosciuto una grande evoluzione tecnologica con la nascita di un altro materiale innovativo, l'Okite. Okite è il nome dato ad un prodotto sviluppato da SEIEFFE Industrie, azienda completamente italiana; questo materiale deriva da una combinazione particolare di quarzo, pigmenti naturali e resina poliestere, fattore che ha consentito di ottenere un risultato dalle grandissime doti tecniche. Okite è cinque volte più resistente del quarzo, è inattaccabile dalle macchie e dai graffi e può essere scelto in una grande quantità di colori differenti. Nelle cucine total white il piano riveste una particolare importanza e, grazie ai materiali appena citati, è possibile ottenere dei piani lisci, privi di giunzioni, perfetti per aumentare la purezza della composizione.

Un esempio interessante di cucina total white è la composizione visibile in foto della serie AK_04 di Arrital, realizzata totalmente in corian per elevare al massimo la linearità e la purezza delle forme, ottenendo un risultato dal fascino indiscutibile.