Devi scegliere una cucina con isola? Ecco i migliori modelli

Sfoglia i Cataloghi

Ecco i vantaggi dell’isola in cucina

Più che una tendenza, ormai possiamo definire la cucina con isola un must. Rappresenta infatti una scelta sempre più diffusa nella abitazioni moderne, caratterizzate nella maggior parte dei casi dal living, ovvero un unico ambiente composto dalla zona cucina e dalla zona soggiorno.

E proprio questo è il primo vantaggio offerto dall’isola: funge da elemento divisorio e al contempo di congiunzione fra le suddette aree. Permette di dedicarsi alla preparazione dei pasti e godere contemporaneamente della compagnia di familiari e amici.

Offre spazi aggiuntivi rispetto alle composizioni più tradizionali ed è molto versatile, nel senso che può essere attrezzata con il lavello e il piano cottura, cassetti e altri tipi di vani contenitori, oppure essere utilizzata come piano lavoro o semplicemente bancone snack. Dal punto di vista estetico, è perfetta rappresentante del design contemporaneo nonché sempre dotata di grande personalità.

In foto la cucina 36e8 Marble XGlass, una delle più recenti proposte firmate Lago: i blocchi di vetro richiamano le venature del marmo, la sospensione conferisce grande leggerezza all’insieme. I mix materici sono anche cromatici e donano maggiore dinamismo.

La nuova versione della cucina Erika di Aran

La cucina Erika è un’icona di Aran Cucine, da sempre. Ma i tempi cambiano, le esigenze degli utenti anche, e così l’azienda ha deciso di procedere con un importante restyling. L’ha fatto in vista dell’appuntamento con l’edizione 2020 di Eurocucina, che però è stato posticipato a causa dell’emergenza Coronavirus. La nuova Erika, comunque, è pronta.

Il relativo catalogo, tanto per cominciare, è stato ampliato con diversi elementi che hanno trasformato il modello in un sistema di arredo completo, con soluzioni modulari e più di 41 finiture: la personalizzazione, di conseguenza, è ancora più facile.

L’impronta resta minimalista, superiore risulta il grado di ergonomia e perfezionata l’ottimizzazione dello spazio. L’isola è ampia, polifunzionale, alleggerita dalle ante in alluminio nero con vetro fumè grigio; il blocco è dotato dell’innovativo Move-it snack, un piano mobile che scorre lungo la diagonale e funge da tavolo da pranzo per poi essere riportato a filo dell’isola stessa. L’ingombro, così, può essere solo momentaneo.

L’insieme è completato da colonne e sistema a spalla. L’alternanza di volumi pieni e vuoti dona originalità e grande dinamismo.

Collezione Immagina Plus di Lube: la cucina Neck 10

Nella primavera del 2019 il Gruppo Lube ha lanciato sul mercato la collezione di cucine Immagina Plus, caratterizzata da un design pulito ed essenziale ma anche da finiture innovative e colori di tendenza. Si tratta in tutti i casi di composizioni progettate per il living, quindi per aprirsi alla zona salotto.

Per andare più nel particolare e fare un esempio concreto, vi mostriamo il modello Neck 10: l’isola è realizzata in melamminico Marmo Baron ed è divisa in due parti: da un lato troviamo il lavello e il piano cottura, l’altro lato funge invece da piano di appoggio per consumare spuntini e pasti veloci.

Notate la libreria bifacciale, che dà accesso all’area relax e al contempo scandisce lo spazio disponibile, senza togliere nulla in termini di luminosità. Il blu fumo opaco, tonalità prevalente, è sobrio ma molto deciso ed elegante.

La cucina DeLinea di Scavolini

Ricercata, moderna, per molti versi scenografica ma anche funzionale: è la cucina DeLinea, una delle più recenti proposte del brand Scavolini. Si tratta di una collezione componibile con basi da 80 cm di altezza e zoccolo da 7 cm. La maniglia non c’è, l’anta presenta un profilo in alluminio incassato con taglio a 45 gradi che facilita notevolmente la presa.

DeLinea è disponibile in diverse soluzioni compositive: qua vi mostriamo quella con isola, imponente e sofisticata. I profili della maniglia, le gole verticali e orizzontali nonché gli zoccoli sono caratterizzati da un colore ottone che catalizza subito l’attenzione.

Si noti come gli elementi a giorno, insieme alle mensole in acciaio, contribuiscano a donare movimento all’intera composizione, anche alleggerendone l’impatto visivo.

La cucina con isola Lola di Arrex

L’isola centrale è la protagonista indiscussa della cucina Lola di Arrex: il top con mosaico in ceramica, realizzato interamente a mano da artigiani esperti, è davvero di grande impatto. E si noti anche come la capacità contenitiva del blocco sia sfruttata al massimo con cestoni e ante. Non solo.

Per realizzare questa collezione, e quindi anche il modello con isola, l’azienda veneta ha utilizzato principalmente il legno di frassino finitura décapé, rendendo disponibili diverse varianti cromatiche, dal ghiaccio all’antracite; grazie ai numerosi elementi modulari fra cui scegliere, inoltre, è possibile creare contrasti materici ad hoc con il vetro, i metalli e, appunto, la ceramica.

Davvero molto versatile, Lola può essere una cucina chic e moderna, urban, ma anche più vicina a un gusto classico. O, al contrario, essenziale e minimalista.

La cucina SieMatic SLX Pure

Lo storico brand tedesco SieMatic, considerato l’inventore della cucina senza maniglie, ha alzato il tiro progettando e realizzando il modello SLX Pure, perfetta espressione del minimalismo e del purismo formale moderno. Premiata con 3 Iconic Awards 2020, questa cucina con isola è caratterizzata da proporzioni ridotte che vengono messe in risalto soprattutto tramite il piano lavoro fluttuante, la gola della maniglia che corre lungo tutto il perimetro e i contorni con spessore pari a 6,5 mm.

La leggerezza del design, invece, si concretizza in primis nei pensili a vetrina con estraibili agganciati alla parete posteriore, che sembrano fluttuare nel’aria. La fusione fra cucina e zona living avviene grazie alle ante e alle pareti laterali trasparenti e ai ripiani in vetri con altezza regolabile.

Da notare anche le sottili cornici in alluminio nero opaco anodizzato, bronzo dorato o colore acciaio inox, nonché le strisce luminose integrate nella gola della maniglia.

Il programma Line 2020 di Zampieri

Si chiama Line 2020 ed è un sistema messo a punto dal designer Stefano Cavazzana per il brand Zampieri. Un progetto finalizzato a unire armoniosamente la cucina e l’area soggiorno tramite la continuità dei volumi componibili in senso sia verticale che orizzontale.

I vari elementi, caratterizzati dalla gola, presentano profondità e misure differenti e si alterano creando affascinanti – e funzionali – architetture domestiche. Tra le composizioni proposte ce n’è anche una con isola, minimalista ma al contempo calda e accogliente.

Protagonista è il legno di noce canaletto sbiancato, con cui sono state realizzate anche le basi e i fianchi dell’isola stessa nonché l’adiacente piano snack. Quest’ultimo presenta gambe Plank in finitura Iron Titanio. Promosso a pieni voti l’abbinamento con le colonne in laccato cemento Canapa e il top e gli schienali in Porfido grigio.