Cucine Moderne Arrital

Filtra i risultati

La Redazione Consiglia

I migliori articoli su Arredamento.it

- 01 agosto 2022

I nuovi mobili per una cucina multifunzionale in termini di sostenibilità, materiali e tipologie.

- 28 dicembre 2017

Come scegliere una cucina bianca che dia stile e caratterizzi al meglio qualsiasi ambiente? Scopriamolo insieme!

- 11 febbraio 2020

Di gusto moderno, le cucine bianche lucide si prestano a diversi abbinamenti con stili e colori. Scopri qui i migliori modelli.

- 28 dicembre 2015

Con Arrital Cucine si può arredare l'ambiente dedicato alla preparazione di pranzo e cena con gusto, qualità ed eleganza. Le cucine sono realizzate ...

- 25 maggio 2015

Il programma Light di Arrital cucine, un nuovo modo studiato per raccogliere la luce e diffonderla poi in tutto l'ambiente.

- 04 maggio 2015

Negli ultimi anni le case sono diventate sempre più piccole e per poter conservare i canonici 3 locali più servizi, alcuni di questi si sono ...

Arrital, cucine moderne made in Italy

Chi è alla ricerca di una cucina moderna di qualità, pratica ed esteticamente accattivante, può trovare fra le proposte firmate Arrital la soluzione più adatta alle proprie necessità e ai propri gusti. Fondata nel 1979 a Fontanafredda, in provincia di Pordenone, alla fine degli anni Ottanta l’azienda ha fatto il suo ingresso nel mercato internazionale e nel 1996 è entrata a far parte del Gruppo Doimo. La crescita è stata costante e nel 2012 Arrital spa ha acquisito come corporate il brand Altamarea, inserendosi così anche nel segmento dell’arredo bagno di fascia medio alta. Ma è sulle cucine che qui vogliamo concentrarci, e che sono concepite per dare risposte concrete a chi le considera ambienti da vivere in ogni momento della giornata, che in qualche modo siano anche specchio della personalità; a chi predilige le forme espressive del design contemporaneo e allo stesso tempo esige che siano funzionali ed ergonomiche. Sono cucine 100 per cento made in Italy, ogni fase del processo produttivo avviene in Italia e ciò si traduce in importanti garanzie riguardanti la sicurezza nonché la tracciabilità dei prodotti e dei componenti certificati. Inoltre Arrital si impegna concretamente nella tutela dell’ambiente, compiendo scelte sostenibili: la principale dimostrazione è l’impianto fotovoltaico di cui è stato dotato lo stabilimento di Fontanafredda (che copre una superficie di oltre 50.000 mq) e che lo rende quasi del tutto autosufficiente dal punto di vista energetico.

Le collezioni di cucine moderne Arrital

Arrital propone diverse collezioni di cucine moderne: Ak_Project, AkB_08, Ak_04, Ak_05 Tailor Made e Village. In tutti i casi si tratta di sistemi completi e componibili, che rendono possibili numerose soluzioni estetiche e funzionali, quindi la creazione di spazi altamente personalizzati. Vogliamo citare alcune fra le peculiarità strutturali di queste cucine, specificando che sono presenti o meno a seconda della composizione:

  • Ante con bordo dritto abbinate alla gola curva, che rendono la presa comoda e agevole
  • Ante con profilo Step, che si traducono in una maggiore leggerezza e pulizia formale
  • Colonne (anche con ante rientranti) accessoriabili con svariate attrezzature interne
  • Ampi vani contenitori estraibili e chiusi da ante
  • Basi composte da cestoni
  • Piani snack a sbalzo
  • Monoblocchi isola centrale con lavello e piano cottura
  • Boiserie
  • Vetrine.
Chi lo desidera può scegliere, già in fase di progettazione, gli elettrodomestici: gli esperti del team Arrital mettono in campo diverse opzioni per la loro integrazione in cucina, che consentono di sfruttare gli spazi orizzontali oppure quelli verticali (si pensi, per esempio, ai forni incassati nelle colonne e/o sovrapposti).

I materiali più innovativi utilizzati dall’azienda

Arrital ha fatto dei materiali il suo maggiore punto di forza nella produzione di cucine moderne. La gamma è decisamente ampia e comprende sia quelli più tradizionali (dall’impiallacciato al melamminico, dall’acciaio inox al vetro, dal laccato lucido e opaco al quarzo) che quelli più innovativi. Proprio a quest’ultimo proposito, ecco qualche esempio che aiuterà a chiarire le idee:

  • Tecnolux: viene utilizzato per le ante, è un pannello in Mdf rivestito con un foglio di Pet, ovvero polimero plastico, disponibile in diverse colorazioni e finitura lucida.
  • Fenix Ntm: materiale opaco ottenuto dall’utilizzo di resine termoplastiche di ultima generazione, è anti impronta, morbido al tatto nonché resistente allo strofinamento, ai micrograffi, all’abrasione e ai prodotti acidi. Viene usato per i piani, anche di isole e penisole.
  • Corian: estremamente solido, non poroso, igienico, atossico e riparabile, composto da resina acrilica e minerali naturali. Può essere fabbricato con giunzioni impercettibili e ostacola la crescita di batteri e funghi. Si tratta inoltre di un materiale ecologico.
  • Gres porcellanato: è ormai da tempo fra i materiali più diffusi per le pavimentazioni, ma da qualche anno sono emerse le sue potenzialità anche in riferimento ai piani cucina e ai frontali. Il gres è caratterizzato da un’incredibile resistenza e permette di riprodurre fedelmente tutti gli altri materiali, a cominciare dal legno.
  • Laccato ossidato: la particolare lavorazione prevede, tra l’altro, che la superficie venga graffiata manualmente e poi verniciata con prodotti contenenti polveri di metallo. Si ottiene così l’affascinante effetto ossidato.
Citiamo anche i legni speciali Tissue, ovvero finiture dalle texture in rilievo impresse sulla superficie dei frontali tramite interventi basati su tecnologie evolute.

Gli store locator Arrital

A Fontanafredda non si trovano soltanto il quartiere generale e lo stabilimento produttivo di Arrital: c’è anche lo showroom istituzionale, che ha un’estensione di circa 1.000 mq. A Milano, in via Melchiorre Gioia 8, invece, ha sede lo showcase. La procedura per localizzare tutti i punti vendita situati in Italia è semplice: basta collegarsi al sito ufficiale dell’azienda, selezionare la voce Store locator dal menu a tendina posizionato sulla sinistra (tre trattini), selezionare poi Europa, quindi Italia. A questo punto compare un form da compilare inserendo pochi dati personali (nome, cognome, email, telefono e città); dopo aver cliccato su Invio, si riceverà l’indirizzo del rivenditore più vicino.