Librerie a parete, versatilità compositiva

Librerie parete

La libreria sta bene ovunque. E’ sempre utile e sempre in grado di valorizzare un ambiente, che si tratti del living o della camera da letto o, ancora, dell’ingresso. E’ dunque un mobile bivalente, dotato di notevole capacità contenitiva e al contempo di preziose potenzialità dal punto di vista: ecco perché spesso diventa una vera e propria musa per i designer. Le librerie a parete sono la soluzione ideale per chi intende sfruttare al massimo lo spazio: può essere appoggiata al muro, appunto, ma esistono anche modelli a esso ancorati e modelli sospesi. In tutti i casi trionfa la modularità, che diventa sinonimo di flessibilità e consente di creare composizioni personalizzate. Capaci di assecondare tutti i gusti, adeguandosi alla metratura e alla struttura del singolo locale. Fra i prodotti presentati nel corso del Salone del Mobile di Milano 2016 hanno catturato l’attenzione le nuove versioni della libreria Wind di Rimadesio, frutto della ricerca sull’alluminio come materia totale, in grado di dar vita a forme inedite e garantire solidità struttura con minimi spessori. L’innovazione tecnologica fa il paio con la leggerezza e la fluidità. Il fulcro del progetto, interamente in alluminio, consiste nell’unione fra ripiani estrusi e montanti in pressofusione, centrali e terminali. La peculiarità è il raccordo fra ripiano e montante, contraddistinte da linee arrotondate. Cinque le nuove versioni cromatiche dei metalli effetto spazzolato: Piombo, Bronzo, Grafite, Peltro e Rame. Quest’ultima è mostrata in foto, ha moduli a giorno, cassettiere e contenitori bar in vetro laccato amaranto lucido.
Librerie parete


Librerie a parete design

Librerie a parete design Sempre più spesso le librerie a parete sono espressione non solo di funzionalità, ma anche di un design elegante e originale. La creatività non ha limiti, la caratteristica libreria rettangolare e/o quadrata è affiancata da modelli circolari, a nido d’ape con le più svariate forme geometriche: triangolo ed esagono in primis. Ci sono poi le librerie composte da blocchi che vengono accostati e assemblati nei modi più imprevedibili e assecondano la volontà del cliente; la maggior parte dei brand offre numerose possibilità di personalizzazione. E anche per quanto riguarda i colori c’è massima libertà espressiva. Un esempio arriva da Quby di B-Line (foto): i moduli possono essere posati a terra e combinati in quattro modi diversi, mentre la quantità è a piacere. Numerosi i colori disponibili fra cui bianco, nero, lilla, rosso, verde, blu. Quby accoglie non solo libri ma anche dvd, cd, oggetti ornamentali. E questa è un’altra caratteristica delle librerie design: contengono, sì, ma al contempo espongono tutto ciò di cui il padrone di casa va particolarmente fiero. Una mostra in formato domestico.

  • Librerie bifacciali Nelle case di oggi, dove la zona giorno non è quasi mai scandita, come una volta, da ambienti destinati a funzioni specifiche, ma piuttosto costituita da un unico locale in cui convivono attività diff...
  • Librerie componibili moderne Non solo libri, ma anche riviste, oggetti e soprammobili. Per riporre tutto ciò che si desidera in maniera funzionale ed ordinata e per arredare il soggiorno o qualsiasi altro ambiente della casa, ogg...
  • Alivar mobili Alivar ha saputo introdurre nel mondo del design contemporaneo innovativi materiali, trasformandoli in prestigiosi elementi d’arredo: il Cemento Ductal® applicato alla nuovissima libreria Shanghai e l...
  • Mobile libreria Nell’area living delle nostre case, accanto agli imbottiti che definiscono l’area conversazione e al tavolo con le sedie abbinate, che delimita la zona pranzo, solitamente trova spazio anche un mobile...


Librerie a parete legno

Librerie a parete legno Il legno è il materiale più classico per quanto riguarda le librerie, comprese quelle a parete. Oggi ce ne sono altri a fare concorrenza fra cui il metallo, l’alluminio, il melaminico, il laminato, il vetro, la plastica; tuttavia il legno non perde il suo carisma. E anzi, spesso diventa parte di interessanti combinazioni materiche che lo valorizzano e valorizzano anche tutto l’ambiente. Di recente Poltrona Frau ha presentato Lloyd, designer Jean-Marie Massaud progetta Lloyd, un sistema di contenitori e librerie a geometria variabile. Le griglie leggere sono formate da sottili bacchette di legno verticali, che scorrono per tutta la lunghezza su invisibili binari orizzontali. Ogni griglia si può spostare liberamente e dunque è possibile creare sequenze diverse. Un gioco di pieni e vuoti, di luci e ombre. I materiali tecnologici incontrano dunque quelli della tradizione per dar vita a una struttura solida quanto essenziale: gli elementi orizzontali, infatti, sono in stratificato Hpl placcato con piallaccio naturale di rovere. I montanti verticali, in Cuoio Saddle o Saddle Extra, vengono disposti a distanza regolare l’uno dall’altro, per dare ritmo e esaltare il libero gioco delle griglie. Le bacchette, in massello di rovere, sono intagliate in spessori diversi e poi incollate a mano una a una. Ecco un altro sodalizio: quello fra il design contemporaneo e l’artigianalità. Anche la tintura color piombo, date le superfici molto ridotte delle bacchette, viene eseguita artigianalmente in più passaggi.


Librerie a parete, versatilità compositiva: Libreria da parete

Libreria da parete Non solo le librerie da parete non tramonteranno mai, per quanto continueranno a ispirare nuove soluzioni compositive nel segno della creatività e della versatilità. Parlavamo prima di giochi di pieni e vuoti, che sono sempre più amati sia dai produttori che dagli utenti finali. E si ottengono spesso anche alternando i ripiani a vani contenitori chiusi. La libreria, così, diventa parte integrante di una vera e propria parete attrezzata. E poi acquistano crescente consenso i piani sfalsati, le altezze diversi per un’unica composizione, le appendici materiche che danno vita a insoliti quanto affascinanti equilibri. In foto, la libreria Lz di Zalf presentata anch’essa durante il Salone del Mobile 2016: è costituita da tre diversi moduli da 90 cm, accostabili a piacere, può essere appoggiata a muro o posizionata a centro stanza grazie alla schiena rivestita nello stesso materiale. Realizzata in melaminico sp.12mm, è disponibile in 8 colori: bianco, cashmere, selce, mango, olmo sand, olmo amazon, olmo cortex, olmo black.