Com'è la cucina del 2021? Scopri colori, accessori, materiali, design

- 08 febbraio 2021

Colori e materiali di tendenza nel 2021

I materiali in cucina sono importanti, lo abbiamo detto, questi devono garantire: robustezza, sicurezza, durabilità, igienicità, estetica, praticità.
Quali finiture, cromie e materie prime troviamo nei nuovi modelli datati 2021? Questa la nostra selezione, sfoglia la gallery per scoprire le 3 ispirazioni d’arredo:

  • Doimo presenta D20, la cucina di tendenza così caratterizzata: colonne e basi hanno ante in melaminico, il top è in Okite, il piano snack e la boiserie in Synchroface e poi ci sono anche mensole e librerie in alluminio. Se i materiali sono tecnici e innovativi, i colori sono quelli del 2021: grigio chiaro (per le basi color Nebbia e per le colonne color Ortica) e nero (per maniglie e zoccolo), abbinati all’effetto legno finitura olmo Paglia. Ma il bello di questo modello è che ogni elemento è preposto a trasformare lo spazio in un accogliente ambiente d’incontro e di scambio condiviso, aperto verso il soggiorno grazie alla presenza della libreria e dell’isola centrale;
  • è in acciaio inox invece Atelier, la cucina di Abimis con finiture ispirate ai Pantone Colors of the Year 2021. Il design si fa tecnico e rigoroso, minimale e monolitico, per un cliente esigente che cerca soluzioni d’arredo quasi professionali e su misura. Realizzata sia per lo spazio indoor, con finiture in acciaio Inox AISI 304 e ante e piani di lavoro personalizzabili nei materiali e nelle finiture, che per l’ambiente esterno, con superfici rifinite in molibdeno per essere resistenti alla salsedine e al cloro, questa collezione risulta elegante e ad alte prestazioni. L’acciaio è igienico, eterno, riciclabile, resistente e puro, in un’unica parola: intramontabile;
  • è sempre il grigio il protagonista 2021 delle cucine Ernestomeda. Nella gallery scorgiamo One, la soluzione d’arredo in cui dialogano materiali tecnici ed essenze, per creare uno spazio dinamico e di carattere. È il piano di lavoro e lo schienale in gres Stone dalle striate venature marmoree a donare quel tocco chic all’intera composizione. Questa punta di eccentricità viene smorzata dalle basi neutre, in una delicata finitura Flat Mat Grigio Paloma. Il risultato tra questi contrasti materici è accattivante e sofisticato. Il tavolo in finitura rovere, come gli accessori, apporta una punta di naturalità che crea familiarità, calore e accoglienza.

Com'è cambiato il modo di vivere la cucina

Quale cucina ci aspetta nel 2021?
Dopo un 2020 vissuto tra lockdown e quarantene, gli italiani hanno ripensato completamente ai propri spazi domestici, ormai non più adatti a soddisfare esigenze in continuo divenire.
Si è desiderata quindi una cucina più grande, più luminosa, più funzionale e multifunzionale, capace di sfruttare al meglio ogni centimetro.
Questi i punti salienti delle nuove collezioni d’arredo presentate quest’anno dai migliori brand del segmento:

  • cucinare e mangiare, il tutto concentrato in un unico spazio, fluido e ibrido. Qualche esempio? Il piano di lavoro diventa bancone snack, il fornello si mostra senza soluzione di continuità con il tavolo, la preparazione delle pietanze, l’accoglienza e la convivialità convivono pacificamente e si trovano a stretto contatto, senza schermature, senza limiti;
  • i volumi contenitivi si fanno furbi e più capienti, per massimizzare lo stivaggio e l’organizzazione della stanza. L’ottimizzazione dello spazio è una delle parole d’ordine;
  • sì a nuovi elementi ed accessori, come boiserie e cassettiere super attrezzate, illuminazione integrata per spazi facili da vivere e poi ancora, contenitori e volumi adatti all’open space, talmente belli ed eleganti da sembrare mobili da soggiorno, danno continuità agli ambienti;
  • via libera ad effetti scenografici: la cucina del 2021 non è solo tecnica e dotata di elettrodomestici all’avanguardia, ma anche esteticamente appagante, pregiata, evocativa. E in questo frangente grande importanza hanno i materiali, raffinati e materici, ma al contempo robusti e pratici da gestire.

E a proposito di spettacolarità presentiamo in foto di Euromobil il modello Telero: la grande cucina ad isola dotata di un ampio piano snack dalla finitura legno, a cui vengono abbinate ante in alluminio anodizzato finitura titanio e nero assoluto e piani e coprifianchi in Laminam pietra grey. La boiserie con pannelli scorrevoli, le mensole con schienale retroilluminato, la maniglia a gola che dà continuità visiva tra basi e pensili, completano la composizione.

Personalizzazione e funzionalità le parole d'ordine

Addentriamoci meglio all’interno di quelle che sono le peculiarità delle cucine 2021 e analizziamo queste caratteristiche: salvaguardia dello spazio, personalizzazione e multifunzionalità, sbirciando tra 3 delle migliori cucine di quest’anno:

  • Aran, nella gallery, ci mostra il restyling del modello Penelope, una linea implementata con nuovi colori, finiture e soprattutto nuovi moduli e accessori che puntano al multitasking. Quello che stupisce è la particolare conformazione della penisola, che si mostra curva, sinuosa, ergonomica, non solo pratica, perché accessibile su tre lati e utilizzabile per diverse funzioni, ma anche scenografica, perché innovativa e perfetta per separare senza dividere il living dalla cucina. Il contrasto tra linearità delle colonne a parete, così semplici ma arricchite da una materica e calda finitura noce cendrè, e l’armoniosità delle curve dell’elemento centrale con top in marmo crea un forte impatto visivo. Tra i nuovi accessori ricordiamo l’elemento in alluminio nero che fa da mensola e boiserie, degno e pratico sostituto del paraschizzi;
  • Lounge di Veneta Cucine punta invece a massimizzare la funzionalità. Come? Grazie a volumi aumentati: basi e pensili hanno maggiore capacità contenitiva perché lo zoccolo ha un’altezza ridotta, appena 8 cm. Ciò fa recuperare tanto spazio da destinare alla dispensa e all'ordine. Le possibilità compositive in termini di numero di elementi e materiali permettono la massima customizzazione della zona giorno: legno, acciaio, vetro, laccato, decorativo, in tanti colori differenti e di tendenza;
  • infine c’è Smart, la linea di Creo Kitchens che sfida il concetto di modello, andando oltre e dando la possibilità di mixare diverse soluzioni e collezioni, al fine di raggiungere la configurazione ideale, libera da schemi e ritmi preconfigurati. Le ante a telaio da 18 mm di spessore si possono affiancare ad ante lisce della spessa profondità, per dare movimento alla linearità della cucina. Stesso concetto vale per le finiture e gli elementi, creati per diffondersi in modo naturale all’interno del living, soprattutto grazie alla presenza di vani a giorno e di basi sospese appositamente studiati.

La cucina evoluta e domotica

E se la cucina del 2021 fosse anche intelligente?
Oltre agli elettrodomestici evoluti, gestibili da remoto, performanti e a risparmio energetico a cui ormai siamo ormai abituati, la cucina oggi si fa interattiva e “parlante”, capace di rendendoci la vita più semplice e le azioni tra i fornelli più veloci.
Come? Ce lo “spiega” Scavolini con il suo nuovo progetto Dandy Plus: il modello che rivisita in chiave moderna la collezione di successo Dandy, datata anni ‘80.
Qual è l’elemento che rende questa cucina “comunicante” con l’utente? La Task Bar: una barra attrezzata posta sotto i pensili nella quale si trova posizionato e integrato un dispositivo autoparlante con il quale interagire e controllare i diversi impianti tecnologici con BTicino Living Now. Con il sistema Amazon Alexa sarà possibile attivare vocalmente funzioni intelligenti e domotiche, come gestire l’illuminazione, attivare la musica, conoscere ricette e notizie ed essere sempre connessi, in modo decisamente smart.
Ecco che ritroviamo così tutti quei concetti di: multifunzionalità, interazione, velocità e design tanto decantati in precedenza. Dandy è dunque una cucina funzionale, giovane e colorata, aperta verso la zona living e acquistabile con un semplice click sullo Shop online del brand marchigiano.