Simboli lavatrice

Simboli lavaggio lavatrice

Seppur la lavatrice sia stato uno dei primissimi elettrodomestici a diffondersi e a divenire di uso comune, costituisce ancora uno spauracchio per differenti categorie di utenti che magari si trovano all'improvviso a doverla usare, come sposine o single alle prime armi o qualche marito con moglie in vacanza.

Come leggere i simboli lavatrice? Dunque, partite leggendo innanzitutto le etichette degli abiti e separando i capi bianchi da quelli colorati, il sintetico dal cotone, la lana dai delicati. Leggete quindi le diverse temperature indicate, fermo restando che la maggioranza dei simboli sull’etichetta del vostro capo, la ritroverete sul programma della lavatrice. Il simbolo più intuitivo da comprendere è il termometro. Sulla manopola – oltre ai simboli del lavaggio – sono indicati valori dai 30° C ai 90° C. Ad esempio, optate per il programma di lavaggio a 60 gradi per capi davvero sporchi, da 30 ⁰C a 40 ⁰C per il cotone colorato, 60 ⁰C se si tratta di lenzuola o salviette, 40 °C per i jeans.

In foto: l’avanzato display della lavatrice Samsung serie 9000 Crystal Blue

Simboli lavatrice

Custom Yoga simbolo Namaste Porta tappetini antiscivolo lavabile in lavatrice, per interni ed esterni per bagno e cucina Decor Tappetino

Prezzo: in offerta su Amazon a: 32,32€


Simbolo lavatrice

Simbolo lavatrice Ogni capo d’abbigliamento è munito di etichetta con i simboli lavatrice che ne indica la composizione e ne consiglia i differenti metodi di lavaggio, con indicazioni di candeggio e stiratura. Occorre dunque posizionare la manopola o il display sul simbolo del tessuto prescelto. Anche questa operazione è piuttosto intuitiva: per il cotone visualizzerete la peluria che ricopre i semi di una pianta della specie Gossypium, per il sintetico un’ampolla in vetro che si ricollega alla sintesi di sostanze chimiche in laboratorio, per la lana un gomitolo.

Ricorrete al lavaggio a mano se occorre lavare capi in lana o colorati messi insieme, il cui simbolo è una vaschetta con una mano. Solitamente il lavaggio è a basse temperature (inferiore ai 40 °C). Un orologio identifica il lavaggio rapido se i capi non sono molto sporchi: 30-40 minuti al massimo, una vaschetta con la freccia in basso indica lo scarico, la spirale segnala la centrifuga per strizzare ulteriormente i capi. Se ci si attiene a queste indicazioni, non occorrerà tenere le dita incrociate fino al termine del lavaggio!


  • Lavatrice piccola La lavatrice è uno degli elettrodomestici della casa che ha contribuito al miglioramento della qualità della vita domestica ed è quello che non manca mai in nessuna casa.Pu&ogra...
  • asciugatrice Partiamo affermando che non tutte le asciugatrici sono uguali, anche dal punto di vista del consumo energetico, anche se effettivamente il consumo di questi elettrodomestici non può essere proprio con...
  • Lavatrici slim La lavatrice slim, anche denominata “compatta” presenta un ingombro minimo: rispetto a un dispositivo tradizionale, ognuna o tutte e tre le dimensioni si possono ridurre. Queste lavatrici possono dunq...
  • Lavatrici piccole Quando si possiede un bagno poco spazioso, sistemare la lavatrice si trasforma in un problema. Non resta dunque che ricorrere alle lavatrici piccole: il mercato propone modelli interessanti, dalle ele...

JOVIVI 7 Chakra, con pendente ovale simbolo Feng Shui Healing Reiki pietre energia terapia pietra decorazione pendente

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,99€


Simboli lavatrice: Simboli lavaggio

lavatrice Prima di utilizzare la lavatrice, comunque, è essenziale apprendere a leggere le etichette dei vestiti che riportano le istruzioni per il lavaggio e l'asciugatura. La loro lettura è quasi sempre intuitiva: la vaschetta con la mano, come abbiamo già accennato, indica che l'indumento va lavato a mano e non in lavatrice, mentre se su di essa è presente una croce, significa che il capo va lavato a secco e quindi si deve portare in lavanderia.


La presenza di un numero, invece, ci indica la temperatura alla quale dobbiamo impostare il programma di lavaggio. Il triangolino indica se un capo è candeggiabile o meno: il candeggio lo si può fare con sicurezza sulle fibre naturali, soprattutto il cotone bianco, mentre lo si sconsiglia per il cotone colorato o altri generi di tessuto. Infine il ferro da stiro mostra a che temperatura è consentito stirare un determinato capo o addirittura se è meglio non stirarlo.