Arredamento.it

Arredamento.it

Cappa Cucina Sul piano cottura

Cappa Cucina

Cappa Cucina Sul piano cottura

Cappa Cucina

- 07 gennaio 2019

Falmec ha ideato 3 nuovi sistemi integrati di cottura e aspirazione che uniscono in un unico corpo piano cottura e cappa, riducendo gli ingombri, ...

- 05 febbraio 2014

Le cappe cucina sono un elettrodomestico indispensabile, da utilizzare durante la cottura dei cibi per eliminare fumi e odori sgradevoli.

- 16 novembre 2010

Perfette per ogni tipo di cucina, grazie al loro stile ricercato e mai banale, illuminano il piano cottura con un tocco hi-tech

- 15 luglio 2017

Da Falmec cappe da cucina di design e silenziose, in grado di garantire prestazioni elevate nel trattamento dell'aria.

Pratiche e di poco impatto visivo, ecco le cappe integrate sul piano

Le cappe integrate nel piano cottura, arrivate in Italia da qualche anno, sono una soluzione innovativa, ovvero un elettrodomestico telescopico, integrato visivamente nel piano di lavoro e posto retrostante i fuochi. Le cappe da piano si installano dunque nel top della cucina e “mostrano” un corpo interno posizionato dietro il piano di cottura. Il loro motore permette l’elevazione e la discesa del pannello aspirante che quando viene messo in azione, magicamente compare dal piano di lavoro, come se fosse un avveniristico schermo rettangolare che illumina l’area operativa ed aspira i vapori e gli odori provenienti dalla cottura dei cibi. Il loro utilizzo è indicato in presenza di una cucina ad isola, in cui i fuochi sono posti al centro della composizione d’arredo, ma anche in una più tradizionale cucina; comunque in tutti quei casi in cui si desideri avere grande libertà nell’arredo della propria casa, senza essere vincolati da rigidi schemi geometrici, lasciando liberi soffitto e pareti da elementi contenitivi ed impianti.

Le caratteristiche delle cappe integrate sul piano

Tali cappe sono silenziose, prestanti e performanti e spesso dotate di aspirazione perimetrale, che non lascia sfuggire il ben che minimo vapore, queste cappe aspiranti sono generalmente dotate di comandi touch, intuitivi e di semplice comprensione e posizionati sul frontalino posto a filo del piano di lavoro. L’illuminazione led, che accompagna inderogabilmente ogni modello, rende ancora più scenografica la presenza della cappa e accende di luce tutta la zona operativa della cucina. Ed a proposito di estetica, la forma di queste cappe è molto discreta e minimale, essenziale e pulita ed i materiali che la caratterizzano sono solitamente vetro (trasparente, bianco o nero) ed acciaio. Spesso poi, per uniformare il disegno d’insieme, molte aziende del settore progettano cappa e fuochi coordinati nelle finiture e nell’aspetto.

Cappe Aspiranti o filtranti?

Questa tipologia di elettrodomestici da cucina poi è molto versatile, in quando può essere istallata sia in versione aspirante che filtrante.

Quasi tutti i modelli infatti possono essere montati sia con modalità ad espulsione che a ricircolo d’aria. La prima necessita di un foro di ventilazione verso l’esterno, nel quale convogliare l’aria aspirata dalla cappa, foro posto al di sotto della base di lavoro. La seconda invece reimmette l’aria filtrata all’interno dello stesso ambiente, sfruttando una griglia di ventilazione posizionata solitamente nello zoccolo della cucina. Tale soluzione è comoda e quasi obbligatoria in presenza di isole operative o quando il canale di ventilazione esterna non sia presente o sia impossibile da realizzabile per problemi costruttivi. In entrambi i casi occorre sapere che il volume contenitivo che si trova sotto i fornelli sarà decisamente limitato nelle dimensioni, dato che il corpo della macchina occupa uno spazio considerevole, che è ancora maggiore nel caso si optasse per una cappa a ricircolo d’aria. Sempre a proposito di spazio, se le cappe sul piano liberano da schemi costruttivi la parte superiore della cucina, lasciando libera la visuale durante le fasi di lavoro tra i fornelli, esse occupano spazio sul top per la presenza del pannello di chiusura su cui sono posti i comandi della cappa. La distanza che intercorre tra questo e la base dei fuochi è in linea di massima cinque centimetri, mentre quando la cappa è in funzione si eleva dal top di circa una quarantina di centimetri, creando una schermatura che è anche di sicurezza, molto utile soprattutto in una cucina ad isola, schermatura che protegge dalle fiamme chi si trova dall’altra parte del bancone.